giovedì 31 dicembre 2009

Un rapido riepilogo degli ultimi 10 anni

Oggi finisce un decennio in cui ho cambiato:
- 3 volte lavoro
- 4 case
- 5 macchine
- 2 Nazioni
Ho fatto due figli ed ho un cane. Ho perso e trovato nuovi amici. Ho vinto 4 scudetti, 2 coppe Italia e 3 supercoppe italiane, ed un campionato del mondo di calcio (e scusate se e' poco). Ho visto un'infinita di paesi. Ho corso 4 Maratone. Ho smesso di fare immersioni subacquee ma ho cominciato giocare a golf. Ed ho scritto 308 post sul blog.
E per l'ultimo dell'anno ho rifiutato l'invito al party piu' esclusivo e figacciuolo di San Francisco, incluso tavolo nell'area Vip.
Vi auguro di non annoiarvi mai per il prossimo anno e decennio. Io faro' del mio meglio, come sempre.
Voster semper Voster

mercoledì 30 dicembre 2009

Il mistero dei leoni marini del Pier 39

Chiunque sia stato a San Francisco ha visitato il Pier 39 ed i suoi leoni di mare. Per chi non ci fosse mai stato, il Pier 39 e' il regno della minchiata da turista, un molo dove comprare i piu' inutili gadget turistici americani e mangiare male, ma che e' una tappa obbligata nella visita della citta' anche per imbarcarsi per Alcatraz o i traghetti che portano al Golden Gate, a Sausalito ed il Tiburon. Di solito e' il posto preferito di chi vede per la prima volta gli States. In questa trappola per turisti, nel 1989 subito dopo il terremoto, ci si era trasferito una branco di leoni marini veri , mica finti (e la precisazione non e' pleonastica, visto il luogo). Nel corso degli anni la colonia e' aumentata fino al picco registrato lo scorso 27 Ottobre di oltre 1700 esemplari. Da quel momento i leoni marini hanno cominciato ad abbandonare in massa il Pier 39, tant'e' che ne sono rimasti solo 4 (quattro di numero). Lo so che state pensando, NO non e' in vista nessun terremoto,
brutti menagramo!
Voster semper Voster

venerdì 25 dicembre 2009

Dragon Fruit - Ovvero quando il comunismo e' utile

Ieri sera per la cena della vigilia Natale avevamo ospiti degli amici di origini Vietnamita (del sud). Ci hanno portato in regalo un magnifico cesto in cui la frutta contenuta ci era per lo piu' sconosciuta. Pere dal Giappone, meloni dalla Corea e papaia di qualche foresta tropicale. Nel cesto di frutta campeggiavano 4 frutti rossi e cicciottelli, che una volta tagliati sono bianchi con dei semini che conferiscono una punteggiatura nera alla polpa. Questi frutti pare esistano solo in Vietnam e sono chiamati Ripe Dragon Fruit. Gli ospiti, fuggiti dal comunismo molti anni fa , ci hanno spiegato che questi frutti sono l'unica cosa positiva del comunismo che gli venisse in mente. Infatti questi frutti erano sconosciuti fino a prima della guerra del Vietnam, ma i guerriglieri comunisti alla macchia nella foresta scoprirono questi buonissimi frutti ed a guerra finita li piantarono facendone una squisitezza relativamente facile a trovarsi in Vietnam.
Non e' magnifica la diversita' nella Bay Area? Questo meticciato multietnico colto ed intelligente e' realmente una arricchimento io credo.
Voster semper Voster

giovedì 24 dicembre 2009

Un po' mi vergogno

Hey lettore...pstt...si' dico a te. Lettore...pssst...sono qui. Volevo augurarti Buon Natale. Ma lo faccio da dietro questo muretto, per quello non mi vedi. Che ci faccio dietro al muretto, mi chiedi? Semplice, mi vergogno come un ladro. Infatti sono stato appena costretto a comprare il panettone marca "Bella Italia". Era l'unica scelta possibile nella East Bay. Lo so, potrei rischiare di passare il resto delle vacanze natalizie in preda al cagotto tremens a causa di quel panettone americano.
Se non ci dovessimo vedere in giro per un po' , puo' essere che il panettone "Bella Italia" abbia colpito. Io comunque ti auguro un sereno Natale dovunque tu sia . E Ricerca la felicita', e' l'unica cosa che conti davvero.
Voster semper Voster

mercoledì 23 dicembre 2009

Le keywords da Luglio a Dicembre

Puntualissime come un Freccia Rossa delle Ferrovie Italiane, ecco le keywords piu' bizzarre del mese scorso (ehm in realta' sono del periodo Luglio-Novembre) che digitate sui motori di ricerca hanno portato visitatori su questo blog . Come al solito le ho raggruppate in categorie.

Le grandi domande inutili
e che misteriosamente hanno trovato una risposta nel blog:
  • Che significa via fragata 33
  • Che tempo fa' a dicembre in America?
  • Chi è piu bella tra l'italia e l'america
  • Come fotterla?
  • Come si scrive il nome miriam?
  • Cosa bisogna dire in un pronto soccorso in america
  • Quanto costa un biglietto per un emigrante?
  • un emigrato mi ha detto che?
Poi ci sono
Le grandi domande a meta' tra filosofia ed impegno
  • mi date le immagini di un cervo?
  • morto piccione, perchè non volato un metro più in là?
  • perchè molti negozianti chiudono e chi è iscritto alla massoneria no?
  • adesso i bambini di jackson andranno in una scuola pubblica??
E seguono Gli ingenui, sognatori spesso candidi, che nell'immortale solco tracciato dal Piccolo Principe di Saint-Exupéry si domandano:
  • Cosa fare per stare allegri?
  • Cosa può fare un italiano a sf?
  • Come si abbinano i vestiti ad un calvo?
Ed ecco poi che precisi e taglienti, secchi ed essenziali, un gruppo di assertivi hanno usato la casella di ricerca di google non per trovare risposte ma come spazio per precise affermazioni socio-politiche:
  • i fiumi italiani fanno schifo
  • accoltella pescasseroli
  • la verita dei capelli di antonio conte
  • pompei razza atlantica
  • fantasie ragionieristiche
  • se volete pagare come dite voi vi servo come dico io...
Ed infine, lo sapete, io vado fiero dei miei maniaci di nicchia. Loro visitano il blog non per banali ricerche di foto porno come tutti. Loro no, sono interessati a ben altro:
  • mia mglie e' una puttana gratis
  • ficcare,con,il,cane
  • fighe pisciatine
  • vecchia zia obesa troia
  • mia moglie fotte
Che dire? Se sapete come si abbinano i vestiti ad un calvo fatemelo sapere che lo metto sul blog.
Voster semper Voster
UnPigroEPreNatalizio Emigrante

lunedì 21 dicembre 2009

E poi una email ti informa che diventerai un cittadino americano

Oggi l'immigrazione con una email mi ha fatto sapere che la mia richiesta per la Green Card e' stata approvata. Avevo iniziato la pratica a Marzo (qui il post), ad Agosto mi hanno chiesto di registrare per me e la mia famiglia le impronte digitali (qui la cronaca). A Novembre ho ricevuto una richiesta RFE (Request of Further Evidence) in cui mi chiedevano copia della laurea, e dei CV dei mie collaboratori presenti e passati. Ed oggi la comunicazione dell'immigrazione che mi informa che la mia richiesta (petition) di trasformare il mio visto L1 A in Green Card e'stato approvato. In tutto piu'o meno 9 mesi. Quindi sono ora ufficialmente un Emigrante (Permanent Resident) e tra 5 anni potro' richiedere la cittadinanza di questo grande paese.
Dio Benedica L'America
Voster semper Voster
OggiPiu'CheMai Emigrante

Ma 'sto riscaldamento globale?

Fa un freddo becco e piove come non si vedeva da decenni. E mica solo in California, ma leggo anche nel resto degli States ed in Europa. E' questo il problema delle fregnacce tipo il riscaldamento globale, si scontrano sempre prima o poi con la realta'. Per intanto io mi sono arreso all'inverno ed ho prenotato sul lago Tahoe per andare a sciare dopo Natale. Ah da oggi sono in ferie quindi mando in vacanza il cervello, lascero' attivi solo il 20% dei neuroni, e solo per le emergenze. Di conseguenza fino al 4 Gennaio aspettatevi post di basso profilo. Cioe' tranquilli, non credo che ci sara' alcuna differenza.
Voster semper Voster

mercoledì 16 dicembre 2009

Dello scintillante mondo delle multinazionali

Le aziende multinazionali a volte sono stupide e bizzarre.
La Pomponazzi & co ha deciso di fondersi con la Marrapani Inc. La prima cosa da decidere e' ovviamente che nome dare alla nuova azienda. Una corporate che si rispetti dara' l'incarico a qualche prestigioso studio di marketing che dopo infinte analisi proporra' un nuovo nome. Fino a qui ha tutto senso. Quando poi il prestigioso studio londinese con gli altrettanto prestigiosi impiegati un po' "amedei" riunisce il management per annunciare il nuovo nome, le aspettative sono tante. Quando pero' la luccicante slide power point rivela che il nome scelto dagli espertoni e' "Pomponazzi-Marrapani", io per riflesso condizionato mi alzo per prendere a calci in culo l'amedeo, sono quasi vicino ad agguantarlo che realizzo con orrore che dalla platea si alza un applauso."Bene, bravo, bis!"
Mogio mogio torno al mio posto. Il geniale studio di consulenza (per babbazzi) ha intascato una parcella di mezzo milione di dollari per il disturbo e la creativita'. In pratica il trattino piu' costoso della storia. Solo piu' tardi riflettendo sulle umane cose ho realizzato che che la email aziendale di un impiegato della Pomponazzi-Marrapani sara' quindi tipo:
"Peppiniello.emigrante@pomponazzi-marrapani.com". Minchia, la costituzione americana e' piu' corta.
Voster semper Voster
Peppiniello Emigrante

lunedì 14 dicembre 2009

Ancora sui bughandesi!

Oggi la notizia campeggia sulle prime pagine di tutti i giornali del pianeta; il tiranno del Bughondo-Bubboloni- ha subito un attentato. Allarmato ho telefonato subito al mio nuovo amico Dipietrone, espatriato bughandese in America, per chiedere spiegazioni a nome di voi lettori. Ecco la nostra conversazione:
-Emigrante:"Dipietrone, cosa ci dici di cio' che e' accaduto ieri?"
-Dipietrone :" Verita' e' che Bubboloni invendado duddo, lui sgontrato condro sdaduedda di duomo di Bughondo da solo. Anzi lui dato gabata condro staduedda di durista ghe bassava per gaso. E boi nome addendatore essere Dardaglia, non essere gredibile"

-E: "Quindi in realta' tu dici che e' una montatura del diabolico Bubboloni?
-D: "Duddo quello che gabitare e' golpa di Bubboloni in Bhugondo. Donne abordire, derremoti cabitare, Inder pareggiare gon Adalanda ber colpa di Bubboloni. E boi sdaduetta audolangiata era biccola, nemmeno mezzo kilo e di ferro e bure denero"

-E: "Ma a voi bughandersi di opposizione condannate il gesto?"
-D: "Noi obbosizione essere buoni buoni, ber non violenza"

-E: "I giornali pero' dicono che l'attentatore fosse un simpatizzante del partito di opposizione"
-D: "Lui combagno che sbaglia. Lui essere subdolamente istigato da Bubboloni ber auto addenadato. Guesto detto anche da nostra fonte audorevole e Miss Bughondo, Rosy Bonghi"

-E: "Eppure molti blog bughandesi inneggiano al gesto, tanto buoni e pacifici non sembrate. Anzi sembrano un tantino incarogniti "
-D: " Noi essere pagifisti tranne che gontro nemici. E poi noi bughandesi di obbosizione che gabire tutto, egologisti e sensibili anghe se banano di jungla sta male. Noi gontrarissimi a bellicce . Ma Bubboloni non essere banano e non avere belliccia. "

Quindi gari leddori..ops che mi metto a scrivere come Dipietrone adesso?...Quindi cari lettori, tranquilli non e' sucesso nulla a Bughondo. Dalle immagini poteva sembrare che un tizio ha lanciato in pieno volto di un altro essere umano mezzo kilo di ferro acuminato con l'intenzione di ucciderlo , ma in realta era tutta una montatura ben architettata dal tiranno Bubboloni.
Questa volta la morale ce la metto pero'; come donne a Bughondo non devono essere messi benissimo se hanno come miss una racchiona con i baffi mal depilata come Rosy Bonghi

Voster semper Voster

domenica 13 dicembre 2009

L'Utile Matto

Dunque che vi dicevo su quanti "pazzi" ci siano in italia, qualche post fa ? Ci voleva un genio per capire che prima o poi Silvio Berlusconi sarebbe stato aggredito? Sono mesi che Repubblica, Di Pietro, Grillo, i sinistri in generale istigano a questo gesto. Le manifestazioni di odio per ragioni politiche verso una persona, come e' stato il no B day, portano a questo. Che vi aspettavate? Ne hanno fatto un bersaglio, mancava solo l'utile matto. Moralmente chi e' andato a quella manifestazione e' colpevole di quello che e' sucesso oggi.
Vi ricordo cosa ebbe a dire quel semi analfabeta fascista di Di Pietro qualche giorno fa: "e il governo continua ad essere sordo ai bisogni dei cittadini, si andrà allo scontro di piazza, e lì ci scapperà l'azione violenta se il governo non si assume la responsabilità di rispondere ai bisogni del Paese". Esiste ancora in Italia il reato di istigazione a delinquere, si'?

Son furioso!
Voster semper Voster

sabato 12 dicembre 2009

Piazza Fontana

Oggi fanno 40 anni dalla strage di Piazza Fontana. In sostanza non si sa chi e non si sa perche' mise una bomba in una banca di Milano che uccise 17 persone. Io sono nato nel '68 e quindi faccio parte della generazione di italiani cresciuta sotto l'egemonia culturale marxista, e quindi esposto al mito delle cosiddette stragi di stato (Brescia L'Italicus, Piazza Fontana, Bologna). La dogmatica verita' che mi e' stata sempre imposta per osmosi culturale e' che: "Sono stati i fascisti, per creare un clima di tensione per preparae il terreno ad un golpe ed impedire la vittoria ineluttabile dei comunisti alle elezioni". Non esiste una sola prova, un solo condannato in nessuna delle stragi che avvalori questo falso storico. Per sostenere questa tesi hanno fatto dei minestroni incredibili, mettendoci Gladio, La P2, i servizi deviati e pure i fantastici quattro. Quello che invece e' certo e' che il terrorismo di matrice comunista ha mietuto un sacco di vittime. Dei terroristi si sa chi sono, si conosce l'ideologia malata (il comunismo ) che propugnavano, l'obiettivo politico despotico che si ponevano della dittatura del proletariato. Quello che e' stato rimosso, che neanche in Internet si trova, e' quante vittime abbiano fatto in tutto i nipotini di Stalin dal '77. E' un mistero. Nessuno lo sa sulla rete, sembra un segreto meglio tenuto di quello del Santo Graal. Se cercate su Google , trovate di tutto sulle cosiddette stragi di stato, ma non esiste un solo riferimento a quante vittime abbiano fatto i terroristi rossi.
Fatemi concludere riportando cioe' che uno dei familiari delle vittime di Piazza Fonatana, Paolo Silva, ha urlato inutilmente alla folla di anarchici e rivoluzionari vari: «Un po' di rispetto, per favore, state zitti».
Voster semper Voster

venerdì 11 dicembre 2009

E la posta funziona

Una delle cose a cui devo ancora abituarmi e' l'affidabilita' assoluta del servizio postale qui in America. Infatti e' cosi' efficiente che i pagamenti dei vari conti di casa e delle tasse si possono fare mandando un assegno per posta ordinaria. Addirittura dalla tua banca on line puoi ordinare di produrre e spedire per posta assegni circolari. Ed e' certo che arrivera' a destinazione. Nessuno dei vostri creditori vi crederebbe se provaste a giustificare Il mancato pagamento con la scusa che l'assegno se lo sono fregato i postini.
Se volete sperimentare per puro spirito di indagine scientifico la cosa, mandatemi pure assegni o contanti. Si accettano buoni pasto, coupons e libretti della pensione. Sperimentate numerosi mi raccomando, che hanno appena riscosso l'assegno a pagamento delle mie tasse di proprieta'.
Voster semper Voster

giovedì 10 dicembre 2009

Ricordatemi per cosa lo premiano

Oggi Obama e' ad Oslo per ritirare il Nobel per la pace. E qui c'e' un errore. I premi Nobel veri si ritirano a Stoccolma. Infatti nessuno sa bene perche' il solo premio Nobel per la Pace venga consegnato in Norvegia. E ve lo dico io che avendo un ex collega che ritirera' il Nobel vero quest'anno (lo so, sembra una cazzata ma e' vero) posso definirmi uno con le mani in pasta (ho sempre sognato di descrivermi come "uno con le mani in pasta"). Quindi secondo me non deve essere un Nobel vero vero , ma una specie di premio tarocco che hanno inventato apposta per l'occasione e che consegnano quasi di nascosto nella remota Norvegia. Insomma, devono aver pensato i Nobelisti (si chiameranno cosi'? facciamo finta di si') : " c'e' 'sto nuovo Presidente degli States, cosi' carino e dice cose cosi' fighe, glielo vogliamo negare un premio?" No, e giustamente quindi l'hanno premiato per aver contribuito alla pace del mondo dopo ben due faticose settimane di presidenza, dove si' e no sapeva come contribuire a trovare il cesso alla Casa Bianca!
Insomma il premio NoVel gli dovevano dare!
E poi il Nostro, da Pacifista Nobel che ti combina? Manda 30 mila nuove truppe d'assalto in Afghanistan, ma per la pace ci mancherebbe, e quello che e' peggio lo fa con i soldi delle tasse dell'Emigrante.
Voster semper Voster
Emigrante

mercoledì 9 dicembre 2009

Ma che e' 'sto freddo?

Pare fossero seimila anni che non faceva cosi' freddo in questa zona della California.
Vabbene forse seimila no, ma qualche decennio pero' si'. Addirittura molte delle colline della East Bay sono imbiancate dalla neve. Uhm chissa' se trovo un posto dove scolarmi una bella china calda. E come si dira' mai china calda in inglese?
Voster semper Voster
Legrandidomandellavita Emigrante

martedì 8 dicembre 2009

Il castagnaccio

Una delle poche cose italiane apparentemente introvabili finora nella Bay Area era il castagnaccio, oppure la farina di castagne . Un negozio a Rockridge ad Oakland ha colmato la lacuna, e che Dio ce lo conservi a http://rockridgemarkethall.com/index.php, che ha anche delle paste artigianali spettacolari . Da Domenica sono il fortunato possessore di ben mezzo kilo di farina di castagne pagata la modica cifra di 5 dollari giusti giusti. Uso quindi a fini pubblici il blog per fare un appello a mia moglie (ebbene si', lo so che mi leggi):
"Moglie, uomo vuole castagnaccio tu andare immediatamente a fare! ugh".
{Private mode on - Se non siete mia moglie saltate il testo tra le parentesi graffe- Amore scherzo, facevo il bullo in pubblico, se mi metto umilmente in ginocchio e striscio, e prometto di andare ancora da Tiffany per Natale, quando puoi e vuoi mi fai il castagnaccio?{Private mode off}
Voster semper Voster
UomoRude Emigrante

lunedì 7 dicembre 2009

Bughondo libero!

Sabato pomeriggio mi aggiravo per lo shopping natalizio a San Francisco, quando ho scorto un colorato e pittoresco capannello di espatriati che esibivano vistosi cartelli tribali di protesta.
Mi sono avvicinato allo sparuto gruppo che ho scoperto poi essere espatriati bughandesi.
Al rullo dei loro tamburi se la prendevano con tale Bubboloni, Primo ministro del Bughondo. Incuriosito, mi metto a chiacchierare con uno dei manifestanti (che per ragioni di sicurezza chiameremo Dipietrone) , ecco il resoconto piu' o meno dettagliato della conversazione:
- Emigrante " Dipietrone, raccontami di questo Bubboloni"
- Diepietrone "Lui basso,vecchio e botente e scoba donne di Bughondo"
- E "Capito, il solito dittatore che ha fatto un golpe ed ha preso Il potere eh?"
- D "No, lui vinto elezioni berche' controllare i damburi di Bughondo, fatto lavaggio di desda a bughandesi e perche' lui alleato di mafia bughandese. Bubboloni ha vinto elezioni, ma bobolo confuso da suoi damburi. Noi essere budhonghesi che capiscono duddo e difendiamo anche bobolo bue che non gabire un gazzo."
- E "Ma perche voi manifestate in America? Che gliene frega agli americani di Bubboloni e di Bhutongo?"
- D " Siamo scesi in biazza a San Francisco in 8 bilioni berche' amerigani devono sapere sghifezza di paese e' Bughondo sotto Bubboloni. In mio paese Bughondo oggi scesi in biazza 300 Bilioni di persone, e tu figurati noi popolo di solo 50 Bilioni di persone. Tu pensare quindi quando fare schifo Bubboloni"
Voster semper Voster
MenomaleCheIosonoItalianoeNonBughandese Emigrante

sabato 5 dicembre 2009

No B day - Siamo un miliardo in piazza

Quando gli organizzatori di una manifestazione sparano cifre iperboliche, ed al momento quelli del NO B day affermano di essere un milione, ma Repubblica ed il Corriere non mettono foto delle piazza e' brutto segno. Diciamo che vi hanno partecipato i soliti 150 Mila vecchi arnesi della sinistra? Ma mi chiedo, la nuova icona della sinistra Spatuzza c'era?

venerdì 4 dicembre 2009

Scienza

Il metodo scientifico e' semplice e potente. Se affermi qualcosa, questo deve essere dimostrabile e deterministicamente riproducibile ovunque. Da qualche tempo ho il sospetto che non funzioni piu' cosi'. Uno ha un'idea che sembra "figa" o "comoda" da un punto di vista economico o mediatico e tabum diventa un dogma per acclamazione. Ed i dogmi non ammettomo dimostrazioni ma si accettano per veri. E chi va contro i dogmi e' un eretico.
Il riscaldamento della terra a causa dell'uomo pare sia una cazzabbubbola bella e buona ma Il concetto e' economicamente conveniente, sai quanto c'e' da vendere di nuovo nuovo ecocompatibile? E' anche mediaticamente attraente; vi e' la colpa, la redenzione e quel tanto di critica anticapitalista che non guasta mai.
Prendete l'Aids dove non esiste evidenza scientifica che abbia alcuna relazione con l'Hiv (stupefacente eh?) se non una dichiarazione in un convegno di scienziati. Ed un paio di premi Nobel in biochimica considerano l'Aids un'immane bufala ma ben architettata per spillare soldi ai gorverni con medicinali inutili e costosi chiamati antivirali. Non so se vi ricordate le proiezioni di anni fa in cui si sosteneva che si sarebbe morti a centinaia di milioni.
Ed ecco secondo me la risposta alla domanda che tutti si facevano:"Ma prima 'sta roba non esisteva?". La risposta sembrerebbe che "non esiste nemmeno ora". Ma volete mettere quanto e' (era) chic mettersi la spilletta col lombrico rosso.
La morale di questo post? Pelandroni! Io ho scritto il post almeno la morale mettetecela voi!
Voster semper Voster
GiordanoBruno Emigrante

giovedì 3 dicembre 2009

Lasciare l'Italia

L'altro ieri un boiardo di stato ci teneva tanto a far sapere che tra poco il figlio si laurea. E quindi giustamente scrive una lettera pubblica inviata a repubblica (minuscolo) con la scusa di esortare Il figlio a lasciare il Belpaese. .
Dello sproloquio del tizio in se' non mi interessa per nulla, sebbene in qualche modo mi riguardi. Mi interessa molto pero' sapere come un tizio con una modesta e generica laurea (sociologia) si sia trovato a capo delle risorse umane di ENI ed ENEL, poi direttore generale di Rai ed oggi a dirigere una universita'. C'entra mica il fatto che Il nostro boiardo e' uomo in quota alla sinistra? C'entra mica Il fatto che tutti i suoi incarichi sono direttamente o indirettammente di nomina politica? Boiardo, non e' che l'Italia fa schifo perche' uomini come te comandano immeritatamente?
E la cosa che mi fa rabbia e' che nemmeno il sottobosco piu' fetente della casta che domina in Italia abbia piu' il pudore di rimanere nell'ombra o almeno tacere. Adesso hanno pure da ridire sul fatto che Il paese che hanno modellato non gli piace piu'.
Io mi domando come facciano i giovani italianiusciti dalla scuola ad accettare "stage" non retribuiti, o schifosi contratti precari mal pagati con condizioni da operaio delle miniere dell'ottocento. Fuggire? Io mi chiedo che razza di docili pecore da macello sia la generazione dei trentenni. Come fanno a non ribellarsi?
Voster semper Voster

mercoledì 2 dicembre 2009

Mai firmare assegni in bianco

Ieri Obama ha annunciato ufficialmente che mandera' in Afghanistan altri trentamila americani. Ci costera' circa 30 Miliardi di dollari all'anno in piu', giusto giusto un milione per ogni soldato . E' buffo che quando si tratta di approvare spese folli per buttare bombe su pecorai ignoranti che fanno la guerra come sport nazionale da generazioni, qui quasi nessuno ha nulla da ridire. Anzi, pure i Repubblicani hanno applaudito all'iniziativa. Chiaro, chiosando che ce ne volevano di piu' di soldati. Ma se ieri il Presidente avesse (per dire!) invece proposto di "buttare" 30 miliardi di dollari per esempio per coprire il deficit delle universita' statali, di sicuro oggi l'opinione pubblica avrebbe gridato allo scandalo, chiedendosi dove mai avrebbero preso tutti quei soldi. Insomma bombardare beduini misogini va bene, finanziare le universita' no!
Obama ha mandato in guerra 30 mila soldati, che per un premio Nobel per la pace non e' nemmeno male. Se ne mandava solo 20 Mila che gli davano in aggiunta? L'Ambrogino d'oro?
La saggezza popolare vuole che non si firmino a nessuno assegni in bianco, possibile che la giuria del Nobel non lo sapesse? Gia' mi immagino le giuste rivendicazioni dei discendenti in vita di Attila, Scipione l'Africano e Peppino Spaccaguerra(*) . "Come, ad Obama il premio Nobel per la pace, e per i nostri grandi antenati nulla? Nemmeno un premio Assisi? E che non li hanno mandati pure loro in guerra migliaia di disgraziati?"
Voster semper Voster
MaDoveliTroveremoMaiIsoldiperlaSanita' Emigrante

(*)
Peppino Spaccaguerra e' una figura leggendaria tra gli abitanti di Coccomaro Scrivia piu' che altro per essere stato un tizio particolarmente litigioso, se in preda ai fumi dell'alcol. Essendo astemio, bastava che Peppino assaggiasse qualsiasi cosa di vagamente alcolico che immediatamente diventava rissoso e manesco . I coccomaresi conoscevano bene questa sua caratteristica ed alcuni subdolamente la sfruttavano per compiere vendette private. Facevano bere lo Spaccaguerra e mentre si trasformava nell'incredibile Hulk della Lunigiana lo sobillavano contro l'avversario. Per esempio era sufficiente sussurargli "Totonno il ciabattino ha detto che non solo hai le corna, ma che ti puzzano i piedi" che lo Spaccaguerra mandasse dritto all'ospedale il malacapitato. La leggenda vuole che mori' cercando di prendere a capate uno dei primi camion che apparirono nella piazza centrale di Coccomaro, che qualche buontempone gli aveva indicato come suo nemico.

martedì 1 dicembre 2009

Ora pure Procione Armando ci si mette

Ricordatemi che devo scrivervi di Procione Armando e dei Condor spelacchiati che volteggiano su casa mia. Oggi Procione Armando ha aperto e rovesciato il contenitore dove teniamo il cibo per il cane, e se ne e' spazzolato una buona meta'. Soprattutto l'ha contaminato, si sa mai che attacchi la procionite tremens a Mario. Ora che ci penso, che cavolo e' la procionite tremens?
Procioni , cervi, condor spelacchiati! Ma una bella spianata di cemento, no?
Voster semper Voster
IoSonoUnRagazzodiCitta' Emigrante

lunedì 30 novembre 2009

Dove eravamo rimasti?

Terminata la settimana di vacanza per il Thanksgiving rieccomi. Qualche pensiero in ordine sparso che devo annotarmi :
Politica
Dunque adesso Berlusconi e' anche il vero mandante delle stragi che uccisero Falcone e Borsellino. Lo ha detto un "gentiluomo", mafioso pero' pentito, di nome Spatuzza.
Me lo vedo Il magistrato che mangiandosi una panella e del pane e ricci interroga il soggetto chiedendogli: "Spatu' ma possibile che te di Berlusconi non sai nulla?" Quindi sintetizzando secondo la magistratura fi ora Berlusconi e' (o e' stato stato):
Corrotto, corruttore, mafioso, stragista, nepotista, milanista (scusate mi e' sfuggito), pedofilo, falso bilancista, massone (sebbene non sia reato e vi sia una certa nobilita' nella massoneria c'e' stato pure un periodo in cui ai comunisti gli era presa la fissazione della P2) . Mi pare che sia tutto. La verita' e' che ha impedito (ed impedisce) ai comunisti di prendere il potere in Italia e ne ha determinato la fine come partito politico. Questo non gli verra' mai perdonato. Secondo me se non riescono nemmeno stavolta a farlo fuori politicamente, lo uccidono. Sapeste quanti pazzi dotati di pistola ci sono in Italia.

Calcio
L'inter e' una squadra cacareddusa (calabresismo, non dovrebbe necessitare traduzione) in Champions league. In pratica giocano come conigli bagnati. Mi sa che non vedro' mai una finale di Champions league con l'Inter vittoriosa. Nota per Il mio cervello; archiviare questo pensiero con tag "velleita'"

Thanksgiving
Quest'anno niente cena a base di tacchino, patate dolci e salsa di cranberries. Ma insalata di granchio, spaghetti con le vongole e vino bianco di Borgogna. Oh siamo italiani ma con velleita' cosmopolite. Ed Il tacchino ci fa schifo.

Cane
Il cucciolo piscia e scagazza dovunque in casa e non si ferma nemmeno davanti a tappeti iraniani tribali. Mario non ha gusto temo.

Voster semper Voster

giovedì 26 novembre 2009

Mario

Mario e' grosso, nero e sporco. E' nato in una famiglia con fratelli biondi ma non e' stato mai discriminato. Di sicuro tiene l'Inter. Nessuno gli ha mai fatto un coro contro e non credo abbia mai giocato a calcio. Mario e' il nostro cucciolo di Labrador. E' arrivato a casa Lunedi' 23 Novembre.
Voster semper Voster

lunedì 23 novembre 2009

Messaggio dal Comitato di Redazione

Il blog e' in stato di agitazione. Chi vi scrive e' stato autorizzato dal comitato di redazione ed i post verranno inviati senza foto o senza filmati durante lo stato di agitazione.
Scherzo! ci avevate creduto eh? E' che sono in ferie per la settimana del Thanksgiving , e volevo comunicarvelo nello stile bolscevico e triste che i telegiornali italiani assumono durante gli scioperi. Di solito prendono il giornalista con la faccia piu' racchia e che si veste peggio. Ritualmente il prescelto va in onda con un maglioncino azzurro in acrilico anche se e' d'Agosto ed assume un tono funereo e vagamente incazzato .
Per esempio legge la notizia : "L'Inter ha fatto nero il Bologna per 3-1 fuori casa" ma lo fa usando il tono di chi stia annunciando :"Ho la colite, mia suocera e' venuta per le feste e ci stara' per due settimane, stasera ho una retrospettiva di 6 ore sulla vita e le opere del segretario del PSDI Pietro Longo".
Nella foto a destra Pietro Longo, che con quella faccia e' stato ministro del Bilancio e della Programmazione Economica, prima di completare la sua carriera politica con un paio d'anni abbondanti in galera.
Voster semper Voster
DoveLoTrovateUnBlogCheViRicordiPietroLongoeh? Emigrante

giovedì 19 novembre 2009

Il Venerdi' nero

Giovedi' prossimo sara' il Ringraziamento, l'unica festa realmente osservata da tutti gli americani. E per quel giorno speciale dell'anno accade una cosa magica: i negozi, tutti i negozi, chiudono! E quell'unico giorno di chiusura dell'anno innesca un fenomeno strano e perverso a cui nemmemo l'Emigrante e' immune; la necessita' al thanksgiving di comprare qualcosa.
Cioe' tu lo sai che non puoi e questo ha Il fascino del proibito. Al Thanksgiving se me lo lasciassero fare comprerei anche cose inutili o perverse come una canottiera cotone fuori e lana sulla pelle, oppure delle scarpe ortopediche semi quadrate per bambini che cosi'glivengonoipiedibellidritti. Gli americani son gente pratica, ed hanno quindi inventato le svendite del Venerdi' che segue il Thanksgiving, denominato e con ragione, il Venerdi' nero. In pratica per far sfogare il consumatore e compensarlo della restrizione patita gli aprono i negozi verso le due del mattino con sconti clamorosi anche del 2000 percento (eh ti pagano per comprare) per i primi in fila. Cosi' gang familiari di americani Suv trasportati si mettono in fila disciplinatamente dietro alle porte dei negozi. Ed in fila c'e' chi sogna, sogna senza limiti, chi di accaparrarsi il portatile Apple MacAir a 30 dollari o chi ha negli occhi ha la pancera sauna Spaslim, che per 20 dollari promette di farti perdere 30 kg al giorno ed alimentare le luci di casa per un anno con Il grasso eliminato ed in sovrappiu' di risolvere la recessione, l'annoso problema dei radicali liberi e la calvizie.
Voster semper Voster
IosullaSpaslimUnPensierinoCeLoFaccio

mercoledì 18 novembre 2009

Poi delle volte la macchina non parte

E ti lascia fuori dal parcheggio della scuola dei bambini. E mentre aspetto in macchina il soccorso stradale, per darmi un contegno e non essere scambiato per pedofilo scrivo sul blog.
Ma di cosa? Ah ho trovato, il cambio della gomma!
Lo sapete che gli americani sono pigri, no? Ebbene qui nessuno si sognerebbe mai di cambiare una gomma se la buca in strada. Tutte le assicurazioni contemplano il servizio cambio gomma gratuitamente. E poi c'e' il servizio consegna chiavi di scorta. Infatti le macchine americane sono predisposte per chiudere automaticamente le portiere dopo alcuni secondi, E se eravate andati a pagare la benzina con le chiavi nel cruscotto siete fottuti.
Qui mica si vede nessuno ancora, se non vedete post nei prossimi giorni venite a testimoniare che non sono un pedofilo che si apposta abitualmente fuori dalle scuole con l'aggrante di farlo con auto con la batteria scarica?
Voster semper Voster
UnPreoccupato Emigrante

martedì 17 novembre 2009

La citta' dei neon

I primi negozi cinesi di abbigliamento erano comiciati ad apparire fuori dalla China Town di Via Sarpi verso il 2000. All'inizio nemmeno si notavano. Erano squallidi all'esterno con le loro insegne che mischiavano gli ideogrammi e le lettere latine spesso in blu e verde e con i nomi dei negozi pensati piu' per non destare attenzione dell'Annonaria che per impressionare i clienti.
E poi fu il turno delle insegne al neon dei parrucchieri cinesi e dei loro tagli uomo/donna/cinese a 5 euro. E poi i kebap con i nomi in turco ed a volte in arabo in cui spesso le insegne al neon promettevano esotiche ed unte e bisunte cibarie accanto alla italica pizza al taglio. E poi dovunque i "call center" che con le loro insegne gialle attiravano i clienti con una vasta offerta di servizi; dal noleggio di cammelli per girare comodamente per Milano al completo ultimo modello per l'attentatore islamico, anche disponibile in un vezzosissimo viola petunia. "Almeno si risparmia sull'elettricita' delle insegne e stiamo apposto con il trattato di Kyoto" commento' uno spaesato pensionato di Vighignolo in visita a Milano.
Ma chi ha deciso di trasformare le vie milanesi periferiche in una orrenda e stracciona distesa di brutti negozi con insegne al neon?
Voster semper Voster

lunedì 16 novembre 2009

Come funziona il federalismo in California

In questo periodo nella contea dove vivo (Contra Costa) ed in molte altre, i cittadini sono chiamati alle urne per votare sull'incremento delle tasse di proprieta' sulla casa. In pratica e' come se a Coccomaro Scrivia qualcuno chiedesse per referendum:"O coccomeresi volete voi pagare piu' tasse per finanziare la gloriosa scuola comunale Alberto Roccoracchio?(*)". I coccomeresi, come nel resto di Italia, esprimerebbero per una volta compatti con percentuali bulgare e con il ben noto spirito civico patrio con un chiarissimo "Col cazzo!". La cosa sorprendente qui e' che spesso invece votano di si'. Oltre alla tasse della contea il distretto scolastico dove vivete puo' richiedere finaziamenti per le scuole. Quella dove vanno i bambini ha ricevuto 4 milioni di dollari che saranno finanziati con le tasse di proprieta' sulla casa che quindi passano dall' 1.1% al 1.2% annuo . Ah e non pensiate che il valore degli immobili per la contea sia ad uso fiscale come in Italia, dove tutti quelli che comprano casa dichiarano una frazione del valore reale per fottersi la tassa di registro.
Qui la contea ottiene i dati del mutuo dalla banca e monitora costantemente il valore di mercato delle case. Insomma semmai un giorno avro' il diritto di voto in questo paese, nelle urne tirero' sempre fuori l'italico orgoglio votando sempre coerentemente con la mia natura alle richieste di nuove tasse con un equanime: "With the dick!(**)".
Voster semper Voster
OhIoAlFederalismoMicaCredo Emigrante

(*) Per chi non fosse di Coccomaro Scrivia, Alberto Roccoracchio e' una gloria locale essendo colui il quale ha inventato nel '600 la macchina da imbottigliamento dei tappi di sughero del vino fatto in casa. La macchina e' chiamata Macchina di Roccoracchio e la meccanica viene ancora presa a modello per gli studenti di Ingegneria del Politecnico di Coccomaro Scrivia. Potete studiarne il funzionamento su wikipedia : www.vikipedia.org\MacchinadiRoccoracchio.html

(**) Vabbene forse non e' inglese di Oxford ma voi "Col Cazzo" come lo tradurreste, cari i miei intelligentoni?

venerdì 13 novembre 2009

Mamozio's attack

Stamattina uscendo di casa ho dato un'occhiata all'orto che ho allestito in casa, su ispirazione dalla famiglia Obama. Ma alla Casa Bianca loro non hanno un cervo cornuto bullo e sopra le righe che scorazza per la proprieta'. Io si', e non solo e' cornuto ma gli piacciono i broccoli. Quelli organici e che ho piantato io! Mi sono accorto infatti che Mamozio ha fatto strage delle piantine che cominciavano a spuntare qui e li'. Questo blog da oggi accetta ed anzi incoraggia i lettori a fornire ricette per cucinare il cervo, e titoli di libri che spieghino come catturare ed eventualmente torturare lentamente i cervi tamarri della California.
Mamozio mi rivolgo a te, che so per certo leggi questo blog, hai svegliato l'Emigrante che dorme ormai e' una questione tra me e te.
Banzaaaai!
Voster semper Voster
DiteCheHoBisognoDiFerie? Emigrante

giovedì 12 novembre 2009

Breve storia delle telecomunicazioni italiane

Dedicato agli studenti di Ingegneria delle Telecomunicazioni. Quando uscirete dalle Universita' italiane e non potrete fare il vostro mestiere, ma magari vi dovrete accontentare di fare i venditori o gli installatori almeno saprete chi ringraziare. Questa storia qualcuno prima o poi doveva raccontarla.
Nella storia delle telecomunicazioni italiane tre aziende hanno giocato un ruolo importante:
Italtel
Fondata nel 1921 fu rinominata almento 200 volte nel corso della sua storia (tra gli altri Auso Siemens., Sit Siemens, ). Raggiunse il massimo splendore verso la meta' degli anni '80 quando con Linea UT, una modernissima centrale telefonica numerica, esporto' in diversi continenti la tecnologia italiana. Fra i paesi che ancora oggi utilizzano Linea UT cito l'Argentina, il Brasile, parte della Russia e gli Stati Unii d'America. Fu venduta per l'ultima volta alla Siemens con il benestare del primo ministro Prodi. Mi ricordo che Prodi venne con il pulman a Castelletto (la sede del gruppo) nella sua prima campagna elettorale per rassicurarci che noi ricercatori di Italtel, allora 3000 su 14 mila dipendenti del gruppo, potevamo dormire sonni tranquilli e che eravamo una risorsa per il paese.
Infatti la Telecom Italia, proprietaria dell'Italtel, con il benestare del governo ci vendette immediatamente ai tedeschi di cui Prodi , diventato nel frattempo Premier, era stato consulente privato (la magistratura apri' un'inchiesta). Italtel da allora vide un costante ridimensionamento tecnologico e di persone fino a ridursi all'azienda medio piccola che e' ora. E' di proprieta' di un fondo statunitense specializzato nel farsi carico di societa' che non vuole nessuno. Da notare che prima di essere venduta Italtel aveva messo a punto una modernissima radiobase GSM (in sintesi la centrale per i cellaulari) che fu dismesssa dai tedeschi.

Telettra
Fondata nel 1946 dall'ingegner Floriani a Milano la Telettra raggiunse negli anni una ragguardevole dimensione nazionale ed internazionale, con circa 10.000 dipendenti totali, ed all'attivo numerosi brevetti ed invenzioni nel settore delle telecomunicazioni. Domino' la scena internazionale negli anni '70 ed '80 con i suoi famosi sistemi trasmessivi in rame, radio e fibra ottica. Ancora adesso a distanza di anni, nelle centrali di telecomunicazioni di tutto il mondo trovate in servizio appararati Telettra , indistruttibili ed ancora efficaci.
Nel 1976 viene venduta alla Fiat che in seguito nel '90 la vendera' ai francesi di Alcatel per qualche confezione di yogurt (5% della Danone) e l'acqua Perrier. Tuttavia Il parlamento francese fece in modo che la Fiat non si impossessasse della famosa acqua perche' considerata un vanto della Francia. Cosi' gli Agnelli si accontentarono di contanti. Insomma noi gli vendemmo un gioiello tecnologico ed i francesi non ci vollero dare nemmeo l'acqua minerale.
Da notare che una storia di tangenti non pagate dagli Agnelli impedi' ad Italtel di incorporare Telettra dando vita ad un gigante tecnologico. Oggi la ex Telettra e' ancora oggi la spina dorsale di Alcatel-Lucent per le trasmissioni.

Pirelli
negli anni 0ttanta, primi anni novanta la Telecom Italia aveva in cantiere un progetto rivoluzionario per i tempi; cablare tutta l'Italia con la fibra ottica. In pratica quello che poi fece Fastweb ma con anni di anticipo.
La Pirelli grazia all'Ingegner Grasso acquisto' un brevetto di una universita' scozzese e mise a punto un amplificatore ottico in grado di rigenerare con grande accuratezza il segnale ottico. Questi amplificatori detti EDFA vennero in seguito perfezionati dalla Pirelli e si trasformarono in apparati MUX-WDM (Multiplatori Wave lenghts Division Multiplex, qui la cosa si fa tecnica stiamo parlano di Fotonica, mica cotica) aggeggi diabolici in grado di "super" utilizzare la fibra ottica. Dove prima passava un solo misero segnale ora 1000 o piu' segnali venivano convogliati (in sintesi eh?) . La Pirelli e la sua tecnologia venne in seguito venduta nel 2000 quasi per intero alla Cisco System (circa 3000 miliardi di lire, 1,5 Miliardi di Euro circa) che ne fece una Business Unit detta Cisco Photonics, ancora oggi con sede a Monza. Non sono sicuro se nella sede di Monza vi sia ancora la Ricerca e Sviluppo.

Voster semper Voster

martedì 10 novembre 2009

La macchina per il caffe' espresso

Una delle ultime spese da ricco protagonista della new economy sul finire dell'anno 2000 fu comprare una macchina del caffe' in grado di prepare un ottimo espresso e di rendere l'operazione semplicissima a partire dalla macinazione del caffe' (la ditta offriva gratuitamente la taratura ottimale a domicilio). Ricordo che costo' al tempo circa un milione e domandai al commesso se non ne esistesse una migliore per le mie esigenze. Poi arrivo' il 2001 e con esso la fine di parecchie web company, e l' azzeramento del valore delle stock options di futuri emigranti italiani in America.
Quando ci trasferimmo qui la macchina del caffe ovviamente ci segui' e nei primi mesi ci aiuto' dispensando caffeina nel solco dell'italica tradizione.
Poi il primo Natale qui entro' in casa la rivale, la macchina per il caffe' americano.
Ora io so che la quasi totalita' degli italiani ritiene che l'espresso sia una delle poche dignitose espressioni dell'italianita' insieme alla pizza ed alla pasta. Ma la realta' e' che un caffe lungo preparato come si deve e con la giusta miscela (per esempio "Sumatra" di Starbucks o il costosissimo "Hawaian blue") e' una delizia ottimo come conforto o meditazione. Insomma con il passare del tempo la macchina dell'espresso fu abbandonata tant'e' che stamattina mia moglie l'ha rimossa dal banco della cucina su cui giaceva inutilizzata da tempo. E mentre la osservavo inerme senza la scintilla vitale dell'elettricita' ho riflettuto sulla vita, l'universo e tutto quanto.
La meditazione mi ha aiutato a prendere una decisione fondamentale, mi comprero' un barattolino di Illy caffe' per farmi anche solo una volta alla settimana una moka.
Ah ho anche riflettuto che su una cosa gli americani non mi convinceranno mai; seguire uno dei loro sport. Basket, Baseball, Football dateli ai porci! W l'Inter
Voster semper Voster

lunedì 9 novembre 2009

Hamburger - Dickens ed Oakland

Il Rosso era entrato a prendersi da mangiare che non era ancora la mezza. Un pasto caldo era sempre assicurato li', carne patate e vegetali a buon mercato purche' non si facesse troppo gli schizzinosi sulla qualita' e la provenienza degli alimenti serviti.
Il Rosso poteva avere tra i 15 ed i 40 anni giacche' la scarsa igiene personale evidente in volto ne confondeva i tratti, e la sua faccia da furbo povero doveva aver visto parecchie schifezze. Di sicuro non aveva perso tempo a lavarsi alzandosi al mattino, ne' a pettinarsi.
Bisogna dire tuttavia che i suoi ispidi ed incolti capelli che svettavano sulla sua testa irregolare ben si armonizzavano con la faccia da furbo povero.
Un povero con capelli rossi e ispidi e con la faccia da guaglione navigato, in un quartiere pericoloso e cencioso abitato da un'umanita' dolente, arrabbiata e senza speranza di redenzione. Una societa' che non e' rurale ma nemmeno industriale dove i poveri mangiano male e se si ammalano non ricevono cure. I bambini lasciano presto la scuola per seguire promesse di bella vita che qui si declina invariabilmente con finire sparato o in galera.
Non e' la Londra di Dickens dell'Ottocento ma Oakland nel 2009. Il Rosso stava prendendo un Hamburger da Burger king.
Voster semper Voster

venerdì 6 novembre 2009

Una conversazione fra tante

Al telefono una tizia urla:"So let me say astarovia baduca bobbula basically it's right, propsnca..."
E la tizia ha proseguito poi a lungo nella conversazione russo inglese. Mi ridurro' anche Io in futuro ad esprimermi in una lingua Chimera fatta di inglese ed italiano? E la mia futura progenie avra' un nome proprio americano accoppiato con il mio cognome italiano? That's not good bamboli.
Voster semper Voster
Joe Squaglialagatta Emigrante

giovedì 5 novembre 2009

La diversita' della California

Il titolo di questo post e' indubbiamente uno stereotipo, ma vero. Nella freddissima mattinata la conferma della diversita'. Nella East Bay infatti abbiamo avuto temperature rigidissime anche sotto i 15 gradi Centigradi ! Insomma in una mattina come questa piu' o meno tutti in Italia avrebbero indossato vestiti per il mezzotempo. Qui no! Qui siamo una societa' diversa! Ed eccoci appunto a bomba, nel tragitto dal parcheggio della Bart ai treni un campionario di umanita variamente addobbata mi si e' presentata (ohila' che frase di prospettiva ho appena scritto!). Una specie di armata Brancaleone raccogliticcia ed inadeguata a combattere le intemperie.
Ecco infatti l'Ottimista, in braghette corte e canottiera. Oppure il Siberiano tappato nella sciarpona guanti e cappello con cui spera di sopravviver ai rigori della rigida steppa californiana. Ma poi c'era anche l'Irriducibile, una signora ben oltre la mezz'eta in minigonna audace le cui gambe al vento avevano assunto un un colore tra il rosso porpora ed il vinaccia.
Ma il premio Emigrante lo conferisco (rulli di tamburo) alla Studentessa delle nevi, ovvero uno scriciolo di asiatica dotata di paraorecchie e con il naso colante, che in piena isteria ipotermica ripetava come un mantra a tutti quelli che le rivolgevano uno sguardo pietoso "Pel Confucio che fleddo polco che fa. Pel Confucio qui mi becco il cimullo".
Voster semper Voster

martedì 3 novembre 2009

L'inutile idiota

In tutte le aziende o team in cui ho lavorato ho sempre trovato la figura dell'inutile idiota, nel seguito lo chiameremo Inidi, che inspiegabilmente sopravvive anche alle piu' draconiane ristrutturazioni.
Si caratterizza, oltreche' per il basso quoziente intellettivo, perche' non ha nessuna competenza ed ha spesso una mania che domina la sua vita.
Uno dei "miei" precedenti Inidi collezionava Fiat Multipla, e non scherzo. Un altro trasferito dall'azienda dagli Stati Uniti ad Agrate Brianza (sic) era famoso, e anzi si bullava, di aver portato con se' dagli States una fornitura di dentifricio Colgate che garantiva a lui ed alla famiglia 3 anni di spazzolate di denti senza che l'immondo dentifricio locale li contaminasse. Si mormora che resto' in contemplazione all'Esselunga per ben 10 minuti senza profferire parola quando si accorse che in Italia esisteva il Colgate. E qualcuno dice che pianse a lungo e che da allora cambio' vita e si dedico' alla ricerca mistica. Mi piace pensare che ora viva una vita di carita' ed amore universale in prossimita' di qualche svincolo della A4 Milano-Venezia.
Ma non era di questo che volevo scrivere, ma della email e telefonata che ho appena avuto con il mio attuale Inidi. Esso infatti mi ha mandato prestissimo al mattino una email in cui si lamentava di una relese software che il mio team ha recapitato ad un partner. Mi ha anche appena chiamato ed era ere seccatissimo con me "Emigrante ma che software rilasciate ai partner?, Occorre precisione in queste cose". Io l'ho lasciato sfogare a lungo, anzi ogni tanto al telefono esclamavo :"Really?". Finito lo sfogo gli ho detto :"Peter, quel software di cui parli non e' nostro, non ho idea di cosa tu stia chiedendomi . Chiedi al Partner chi sia il fornitore". L'Inidi ha appena chiamato per scusarsi, il Partner aveva confuso fornitore. In due anni questa e' stata la prima iniziativa che ha preso il mio Inidi!
Voster semper Voster
CiVuoleMoltaPazienzaeDovrebberoPagarmiDipiu'PerQuesto Emigrante

lunedì 2 novembre 2009

Se non studi finisci a zappare

Da adolescente svogliato al liceo, mio padre me lo ripeteva spesso:"a zappare finisci se continui a studiare poco".
Ed io naturalmente come ogni adolescente che si rispetti facevo spallucce e rimanevo concentrato sulle attivita' che avrebbero realmente garantito il mio successo e l'affermazione sociale; le squinzie, la moto e se i jeans dovessero essere con il risvolto o no.
Ieri mentre mi aiutava a piantare vegetali organici nello sciccosissimo orto che ho allestito nella mia proprieta' mio padre ha esclamato: "Figlio, te lo dicevo che finivi a zappare".
Zitto e zappa papa', zitto e zappa!
Voster semper Voster
Emigrante Contadino

venerdì 30 ottobre 2009

E se pensassero piu' a studiare che a come impapocchiarsi?

In Bart dopo il lavoro la sera tardi (ma mai al mattino presto), mi capita spesso di incontrare bande di negri di Okland o Richmond (S)vestiti con pantaloni con vita al ginocchio. Questi pantaloni praticamente arrivano a coprire completamente i polpacci ma lasciano completamente in mutande il proprietario che tra l'altro e' costretto a camminare come una sorta di pinguino che ondeggia a destra ed a sinistra. La cosa terrorizzante, oltreche' il fare aggressivo, e' come si esprimono in (non) inglese, nel senso che parlano una lingua singolare per pronuncia e grammatica. E' una sorta di inglese sgrammaticato e pronunciato in maniera pigra, quasi indolente omettendo gran parte delle consonanti. E se li osservate bene, devono aver impiegato un sacco di tempo per vestirsi e pettinarsi, indossano complicati e vistosi monili e magliette lunghissime. La cosiddetta cultura afro americana moderna fa schifo, e' orrenda nel vittismo e nei valori che propugna, che in sintesi si puo' riassumere in Soldi Facili , Sesso e Droga. Le loro canzoni rap fanno vomitare, ed e' normale che una donna abbia figli da 5 o 6 uomini diversi di cui non si occupera' minimamente. Ad Okland (130 omicidi finora dall'inzio dell'anno) si sono inventati il Sideshow, in pratica si mettono in macchina per le strade e fanno evoluzioni pericolose che di solito terminano in incidenti che spesso coinvolgono ignari passanti. Sono l'unico gruppo etnico che non coglie le opportunita' che la Bay Area offre per evolversi culturalmente. Questo e' tragico. Io spero che Obama diventi un modello per le nuove generazioni e non quei disgraziati dei Rapper. E che una nuova generazione si occupi finalmente di educare i figli! Ah l'appellativo negri l'ho usato consapevolmente, dato che nel loro slang si definiscono Nigga! Ed io faccio altrettanto.
Voster semper Voster

giovedì 29 ottobre 2009

Suina e Vaccino o Bufala?

Come tutti pensavo fino a poco tempo che fa che la Suina fosse una bufala (vabbe' sempre 'na bestia anche se vaccina) architettata dall'industria farmaceutica per spillare miliardi di dollari agli Stati.
Parlando con una persona competente pare che in realta' ci siano timori che possa diventare problematica come la asiatica del '59 che colpi gli Usa. Uhm Che faccio? Seguo la linea complottista e non mi vaccino oppure mi adeguo e mi arrendo ai "farmacisti" ? Ed I bambini?
Quindi riepilogando se la Suina non e' una bufala (ma e' un bovino) mi vaccino (che e' un bovino)? Mado' che confusione, ma che stiamo nella vecchia fattoria? E la logica Aristotelica dove va a finire?
Voster semper Voster
AndatoinPalla Emigrante

mercoledì 28 ottobre 2009

S'e' rotto il Bay Bridge - C'era un turista italiano

La sosfisticata riparazione effettuata sul ponte lo scorso Labor day a base di colla UhUh non ha retto al tempo. Infatti dopo ben 50 giorni di fila senza incidenti un pezzo del Bay Bridge e' cascato ieri alle 5:30 del pomeriggio su alcune autovetture, senza per fortuna creare danni. In una delle macchine coinvolte si trovava Pepin Guardalben, veneziano in visita alla citta', che intervistato da una Tv locale ancora visibilmente sotto choc se l'e' presa ripetutamente con Santiago Calatrava, un architetto sconosciuto ai piu' ma ben noto ai lettori di questo blog. Il Guardalben infatti ha continuato ad esclamare alla TV che lo intervistava "Xe colpa di quel cojon dello spagnolo, Xe colpa di quel cojon dello spagnolo di sicuro!". Pare che il Guardalben sia reduce da un infortunio patito recentemente sul ponte veneziano disegnato da Calatrava, e che non si sia ancora del tutto ripreso dallo choc subito. Ieri l'ultima sua disavventura con i ponti.
Il Guardalben in serata, coadiuvato dal consolato italiano a San Francisco, e' stato sottosposto a cure intensive di Bianco delle Venezie e Valpolicella Doc. Tuttavia pare che fino a notte inoltrata abbia continuato a sacramentare contro il Calatrava .
Voster semper Voster

martedì 27 ottobre 2009

Deve essere una Professorona!

Per spiegare la sanita' in America penso sia sufficiente quello che abbiamo sperimentato ieri sera. Il Marco ha avuto un mal di pancia ed essendo noi genitori fifoni e coperti da assicurazione ci siamo precipitati al pronto soccorso. In un tripudio di apparecchiature fantascientifiche e schermi TV personali, affinche' nemmeno un moribondo venga lasciato senza la sua dose di TV quotidiana, un giovane medico visita il bambino. La diagnosi e' fatta rapidamente, asciutta ed esatta nel suo scientifico determinismo: Marco non ha una fava.
Ma quando stavamo ricomponendoci per andare a casa ecco comparire all'orizzonte la Professorona. Anche il medichino ne sembra intimorito. Magnifica nel suo camice rosso fuoco e vagamente pensosa sugli incartamenti che reca con se'. Io e mia moglie intimoriti da cotanta scienza ci stringiamo temendo la sentenza dell'espertona suprema. "Sono l'addetta alla contabilita', mi chiamo Giusy(*) , favorite assicurazione e carta di credito per il copay".
Pagato l'obolo di nostra competenza ( il copay e' una sorta di ticket da 100 dollari,) solo allora Giusy sorride e ci mostra la porta di uscita.
Voster semper Voster

(*) Mica si chiamava Giusy davvero, io ho solo sentito "Hi my name is @#whirfrs..." ma ha scandito molto bene le parole assicurazione e carta di credito

lunedì 26 ottobre 2009

A cena con un angelo

Tranquilli non sono impazzito (completamente) ne' ho avuto conversioni religiose improvvise e di certo non sto andando in ufficio ubriaco. E' tutto vero, Sabato sera sono stato a cena con un angelo. Gli angeli nella Bay Area sono una comunita' di venture capitalist che investono nelle start up. In pratica se avete una buona idea (tipo google per intenderci) vi rivolgete agli angeli e loro valuteranno se investire nella vostra idea.Tenete conto che sono angeli, ma mica sammaritani. In generale si prendono dal 60 al 90% delle aziende finanziate. Loro stimano che solo un'azienda su 10 produrra' utili e finira' quotata in borsa.
E' relativamente facile entare in contatto con loro, tutti gli studenti della business school di Berkeley hanno nella loro rete di conoscenze uno o piu' contatti tra gli angeli.
Avete qualche buona idea o prototipo di software e vi servono capitali? Datemi i dettagli, e se ne vale la pena vi mettero' in contatto con gli angeli.
Voster semper Voster
AiutanteAngelo Emigrante

venerdì 23 ottobre 2009

Comunismo, scimmie e cultura

In questo post vi provo che occorre far studiare i vostri figli e il comunismo era (e') contro le leggi della natura di questo universo.
Ciumbia, sentiamo che si inventa quell'intelligentone dell'Emigrante , direte voi!
Ebbene se andate qui su questo link della NPR viene raccontato un singolarissimo esperimento condotto da un etologo (vi ricordate di Konrad Lorents e l'oca Martina , si'? ) su un gruppo di scimmie. Le scimmie sono animali sociali in cui piu' una scimmia e' elevata socialmente piu' riceve spidocchiate (esiste "spidocchiate", uhm? facciamo finta di si nun ce rompete) sulla sua pellicia. Gli ultimi della loro scala sociale non vengono affatto spidocchiati, ma spidocchiano le caste superiori.
Bene l'etologo ha preso uno scimpanze' di rango inferiore e lo ha fatto studiare. Nel senso che gli ha insegnato ad aprire un particolare contenitore con delle mele dentro. Non appena lo scimpanze' di rango inferiore ha potuto mostrare la sua abilita' nell'aprire il contenitore, immediatamente ha fatto un balzo nella scala sociale venendo spidocchiato come un membro della casta sociale piu' elevata. In pratica la sua competenza tecnica gli e' servita da ascensore sociale. Quindi mandate i vostri figli a studiare come aprire contenitori di mele per essere spidocchiati per avere successo! E la prima dimostrazione e' fatta.
Ma l'etologo ha fatto di piu', ha insegnato la tecnica ad un secondo scimpanze'; ebbene quello che e' emerso e' che il primo scimpanze' riceveva ora esattamente la meta' degli spidocchiamenti di prima, non essenso piu' unica la sua competenza. In pratica la legge di mercato!
Quindi la legge di mercato e' un fatto fenomenico come la luce e le stelle ed opporvisi e' come negare che la terra giri. Quindi ecco spiegata la fine del comunismo, semplice e scientifico ed assoluto.
Voster semper Voster
Crepil'Etologo Emigrante

giovedì 22 ottobre 2009

Tempo di scegliere i benefit

In questo periodo I dipendenti delle aziende (ricche) americane si trovano a scegliere i provider ed i benefit di cui intendono beneficiare per l'anno prossimo. In generale questi benefit richiedono che il dipendente versi un contributo ed il rimanente viene pagato dall'azienda.
I provider non possono essere cambiati per un intero anno , a meno di cambiamenti significativi come divorzio o nascita di figli. Ma a fine Ottobre Si puo' decidere per esempio di cambiare compagnia sanitaria, oppure optare per un piano differente (HMO oppure PPO). Nel mio caso sono assicurato con Aetna HMO che significa che posso scegliere i medici da un elenco fornito dalla compagnia assicurativa (con la formula PPO si puo' scegliere qualsiasi medico, ma e' piu' costosa).
Una buona azienda qui di solito offre come benefit:

- Polizza sanitaria (denti ed occhiali inclusi) per il dipendente e la famiglia
- Assicurazione sulla vita (se schiatto mia moglie non vivra' di stenti)
- Assistenza legale (incluso il legale se decidente di intentare causa a qualcuno perche' vi sta antipatico)
- 401K (si puo' destinare una parte dello stipendio come fondo per la pensione, non viene tassato e l'azienda contribuisce sostanzialmente aggiungendo fino al 50% di quanto mettete via)
Voster semper Voster
NonFateCommentiCheNonMiPiaccionoOviFaccioCausaTantoHoilLegaleGratis Emigrante

mercoledì 21 ottobre 2009

Addio Sostituto

E dopo mesi di disciplina, kilometri e sudore e schifezze proteiche, bestemmie e dolori articolari, una mattina entri in bagno e nello specchio ritrovi Spaccamontagne, uno con la faccia tua ma col corpo da atleta. Se ne era andato senza preavviso qualche mese dopo che ero arrivato in America, lasciando nell'altro lato dello specchio un sostituto. Spaccamontagne non aveva nemmeno salutato e non mi aveva presentato Sostituto, un tizio con la mia faccia ma morbido e gommoso, pacioso e con l'aria spesso soddisfatta. Tranne quando doveva entrare nei suoi troppo stretti vestiti da lavoro, allora e solo allora Sostituto si scuriva e bestemmiava specie quando doveva abbottonarsi l'ultimo bottone dei pantaloni. Compiuta l'impresa tornava allegro, anche se evitava accuratamente di restituirmi l'occhiata che gli rivolgevo dagli specchi di casa. Spaccamontagne e' invece felice quando lo guardo dallo specchio, ha un po' l'aria incazzata (chissa' perche?) e gli si legge in volto che non vede l'ora di ammazzarsi di fatica in una piscina, su una bicicletta da cronometro oppure in una corsa lunghissima a ritmo gara.
Voster semper Voster
Spaccamontagne

martedì 20 ottobre 2009

Night Runner

Le cinque del mattino in una nebbiosa Lafayette (California) ed una figura completamente vestita di nero si aggira veloce tra tombe appena scavate e polverose ragnatele. La sua capoccetta emana una spettrale lucina che illumina la ferale scena.
Niente paura, la figura in nero e' quella di un Emigrante italiano in America che ormai schiavo delle sue ritrovate velleita' agonistiche si allena impavido all'alba per il circondario dove vive. E la spettrale lucina sul capino gli serve per non andare a finire contro il cervo Mamozio oppure (molto meno peggio) in un burrone.
E le tombe mica sono vere, ma e' solo che qui in questo periodo le case sono addobbate a tema in vista del prossimo Halloween, quindi in un trionfo di tombe finte e figure spettrali che decorano i (solitamente molto piu' allegri) giardini delle proprieta' della zona. Financo un tizio che ha la casa che confina con le tombe di un cimitero ha avuto la brillante idea di mettersi in proprio ed ha investito in tombe finte. Detto tra di noi, soldi sprecati!
Voster semper Voster

lunedì 19 ottobre 2009

Talebani e mafiosi

Mica la tempesta mi ha portato via. E' che sono impegnato. Pero' sto seguendo con grande interesse le vicende di uno stato (minuscolo) che pare abbia fatto accordi con talebani e mafiosi.
Non vorrei anticiparvi di quale stato (minuscolo) si tratti. Ma posso anticiparvi che mi fa schifo.
Io proprio non ci riesco a dire "bene o male e' il mio Paese".
Mi viene voglia di emigrare. Ah gia', l'ho fatto. Fiu'..
Voster semper Voster

mercoledì 14 ottobre 2009

Tempesta nella Bay Area

Ieri siamo stato colpiti dalla peggiore tempesta autunnale da 40 anni a questa parte. Si e' riversata sulla Baia piu' del 20% della pioggia che normalmente cade in un anno. Pare fosse la coda di un tifone che ha colpito in precedenza duramente il Giappone. Come tutti quando piove, uno che fa? Guarda la pioggia ed esclama "Governo ladro!".
Pero' se si vuole essere piu' modaioli e moderni si incolpa il riscaldamento della terra. Gia' il Global warming, uno dei grandi mantra moderni diventati di moda dopo Al Gore ed il suo film. Eppure dal 1993 non si registra nessun incremento della temperatura terrestre, anzi pare che ci si avvii in realta verso il Global cooling, un raffreddamento delle terra periodico dovuto alla variabilita' climatica dell'Oceano Pacifico.
Uhm mi sa che conviene riprendesela con il Governo e rimettersi a combattere contro la fame nel mondo. Non sara' terribilmente sexy come causa ma almeno qualcuno (tanti) che muore di fame lo si trova.
Voster semper Voster

martedì 13 ottobre 2009

Ho cambiato idea - La Liberta' di Stampa e' in pericolo

La responsabile della comunicazione di Obama, tale Anita Dunn, ha dichiarato ieri al New York Times (non alla Gazzetta di Frattocchie), riferendosi al canale di informazione Fox News di proprieta' di Murdoch ( tu guarda le coincidenze): " Li tratteremo (Fox News) come tratteremmo un avversario, dato che hanno intrapreso una guerra contro Barack Obama e la Casa Bianca, Non e' certo questo il modo che una organizzazione che si occupa di informazione si comporta".
Sono sicuro che a Repubblica staranno preparando magliettine stronze, raccolte di firme (Io ho aderito anche come Il petomane ), e stiano gia' scaldando i saltinbanchi coi trampoli e i pensionati turisti della CGIL contro Obama.
Ieri l'attuale ministro dell'immigrazione francese, quindi di quello stato da operetta che e' la Francia, ieri qui dichiarava sereno che " tira dritto e porterà in tribunale i giornali che pubblicheranno foto della sua nuova giovane compagna: -Sono un uomo politico e non devo rendere conto a nessuno della mia vita privata-".
Anche per questo di certo a Repubblica saranno in fibrillazione. E gia' i pensionati CGIL sognano gite di protesta alla Torre Eiffel.
Gli inglesi ci rampognano ormai da mesi che se il loro Premier avesse fatto un millesimo delle azioni del Nostro, si sarebbe dovuto dimettere da tempo.
Poi sempre ieri, sul New York Times , che ti viene fuori? Che Gordon Brown ha fatto la cresta sul rimborso spese, e l'hanno pizzicato come l'ultimo degli impiegati statali (o dei candidati alla segreteria del PD, tipo Marino) a gonfiare le note spese. Gli e' stato chiesto quindi di restituire una discreta sommetta (20 mila sterline). Noi avremo un Premier puttaniere ma voi ne avete uno ladro di galline. Ora inglesi dei miei stivali, o fate dimettere il Premier per coerenza o vi spediremo frotte di pensionati CGIL bus trasportati armati di pleid e caloche anti pioggia.

Voster semper Voster
Mannaggia alla cavallina mi scappa sempre la parolina Emigrante

lunedì 12 ottobre 2009

il te' mediorientale offerto ad Obama

Hanno assegnato ad Obama il premio Nobel per la Pace per non aver fatto un bel nulla finora, se non in paio di buoni discorsi. Brutta la sensazione da questa parte dell'Atlantico (..Pacifico).
Sa tanto di tecnica psicologica del regalo anticipato (Cfr. Cialdini - Influence).
La tecnica e' quella ampiamente sperimentata nei bazar mediorientali. Appena l'astuto commerciante approccia il cliente (pollo) gli offre un bel te'. A causa del regalo inatteso Il pollo si sentira' "moralmente" obbligato a ricambiare, comprando semmai anche una piccola cianfrusaglia.
La mia sensazione e' che gli svedesi abbiano trattato da pollo Obama. Sperando di ottenere in cambio un Obama moralmente obbligato ad un' America multilaterale e votata all'Onu, e pacifista ad ogni costo anche con i beduini matti di grossa cilindrata che prosperano in medioriente. In pratica un'America fregnona ed imbelle.
Se ho compreso bene questo paese, stanno freschi!
Voster semper Voster

venerdì 9 ottobre 2009

Ieri un angelo e' tornato a volare

Non era biondo e non aveva gli occhi azzurri. Ma cazzo di volare volava. E' stato visto sull'anello che circonda il lago Merced a San Francisco. Aveva dei pantaloncini da runner, una magliettina bianca tecnica e delle scicchissime scarpe azzure Asics. Al polso portava un 'cool' forerunner 305 gps receiver. Che vi credete, che in Paradiso non piacciono i gadget? E mentre correreva veloce molti l'hanno visto sorridere contento. Ed era ancora contento anche dopo 15 km di saliscendi impegnativi alla media di 5 minuti al Km.
L'angelo e' (ancora) rotondetto e va ancora un minuto al km piu' lento dei sogni, ma ha gli occhi della tigre quando corre.
Mondo, sono vivo e sono tornato a correre!
Voster semper Voster
Angelorotondetto Emigrante

mercoledì 7 ottobre 2009

La consulta boccia il Lodo Alfano

E secondo me ha perfettamente ragione, poche palle la costituzione parla chiaro, tutti i cittadini sono (dovrebbero essere) uguali davanti alle legge. Ora pero' ci sara' l'assalto al palazzo d'inverno di magistratura rossa. Vent'anni di processi inconcludenti, una vera e propria persecuzione giudiziaria verso un singolo soggetto, per impedire che Berlusconi possa governare nonostante il mandato popolare.
Ricordate tutti l'avviso di garanzia che arrivo' a Berlusconi durante il G8 di Napoli, si'?
Volete dirmi che in questo Berlusconi e' trattato come tutti gli altri cittadini? Tipo De Benedetti, per dire? Tipo la famiglia Agnelli? Tipo Fumante Luciano (*)?
Voster semper Voster

(*) Per i piu' curiosi, e soprattutto per chi non fosse pratico dei personaggi della zona San Siro di Milano, Fumante Luciano era un mio compagnuccio di classe, che a 13 anni fini' in riformatorio per spaccio di droga. Pero' era simpatico, faceva tanto ridere e non disturbava in classe, giacche' lo vedemmo solo 2 giorni di fila all'inizio della terza media e poi scomparve misteriosamente.

martedì 6 ottobre 2009

Inferno

Non si ricordava come fosse arrivato su quella spiaggia. Non era nemmeno certo in quale universo si trovasse e quali leggi fisiche lo regolassero. Ma non gli piacevano per nulla quelle onde che spostavano continuamente il confine tra terra e mare. E dove erano finiti i colori? Perche' tutto era grigio piombo?
Avrebbe voluto qualcuno a cui chiedere. Ma da che era arrivato non aveva visto nessuno.
Solo quelle dannate onde grigie che si allungavano continuamente verso di lui per poi ritrarsi. In eterno?

lunedì 5 ottobre 2009

Vi stanno fottendo

Berlusconi non e' alto e non e' elegante. E' un puttaniere ed e' sulla via della demenza senile. Siamo d'accordo!
Ma, anzi MA, e' stato eletto democraticamente dal popolo sovrano poco tempo fa. E' legittimato a governare dalla maggioranza degli italiani. Che ci piaccia o no.
La democrazia la si deve difendere sempre, non solo quando ci piace. Per difendere la democrazia andrei in piazza. E non esiterei a prendere le armi . Fosse anche per difendere Bersani o Grillo, se avesserero conquistato democraticamente il diritto di governare.
Italiani vi stanno fottendo. Stanno preparando un bel golpe in salsa sudamericana condita dalla magistratura italiana, la stessa istituzione a cui dona (e donava) lustro personaggi del calibro di Di Pietro, Scalfaro, Guariniello, e De Magistris. Ed appoggiato da un sinistro gruppo di potere che risponde ad un cittadino svizzero di origini ebraiche (De Benedetti) di cui si potrebbe scrivere per giorni per le porcate di cui si e' macchiato.
E che belle faccette contente avevano il solito gruppo bus traportato di anziani beoti della cgil e vecchi arnesi della sinistra Sabato in piazza. Sempre pronti ad essere dispiegati a comando dai caporioni della sinistra. Fosse anche per protestare contro il maltempo o il cimurro.
Dice che manifestavano per la libera stampa, come se davvero in Italia fosse in pericolo! Non diciamo cazzate!
Ma se Berlusconi viene estromesso dalla guida del paese dalla magistratura e' un golpe, un colpo di stato, pochi cazzi. E sarebbe contro il popolo sovrano.
E chi lo accetta, anche solo ipoteticamente, ne e' complice.
Quando impareranno gli italiani ad essere cittadini e non sudditi? A difendere i loro diritti a schiena diritta? A non barattare i principi assoluti, come Democrazia e Giustizia, con la convenienza del momento o addirittura in base alla simpatia (antipatia) per una persona?
Voster semper Voster

venerdì 2 ottobre 2009

Licenziare in America

Uno dei luoghi comuni sull'America vuole che ti possano licenziare da un giorno all'altro anche senza giusta causa. Non e' un luogo comune! Qualche tempo fa ho dovuto licenziare un membro del mio team. Era bravo ma mi e' stato imposto di ridurre di una unita' ed ho dovuto fare la scelta.
Fatta la scelta l'ho comunicata allo Human Resource che ha organizzato una riunione con la persona per la settimana successiva.
Mi hanno dato un foglio con cio' che avrei dovuto dire, non una parola di piu' per evitare cause legali. Finita la riunione gli hanno disabilitato il PC, il telefono e la posta elettronica. Un addetto alla sicurezza l'ha accompagnato alla sua scrivania, dove ha avuto pochi minuti per prendere le sue cose e lasciare l'ufficio. In 20 minuti Chip non esisteva piu'.
A volte fa schifo fare il manager.
Voster semper Voster

giovedì 1 ottobre 2009

Il parcheggio della Bart

Se uno in Italia esce la mattina alle 6 per andare al lavoro normalmente trova strade semideserte e quindi si immedesima nel ruolo "faso tutto mi e gli altri tutti lazzaroni".
Quando poi ti capita di uscire dall'ufficio alle 9 di sera ti ritieni moralmente intitolato a ricevere non solo il cavalierato del lavoro ma minimo minimo un premio dai cavalieri di Malta vestiti in pompa magna, cioe' da stupidi.
Qui in California alle 6 del mattino parcheggi per la metropolitana si e no al 5' piano (su 8) e dopo le 7 si ha qualche problema a trovare un buco (ehm un bucone viste le dimensioni del mio suv).
La sera le autostrade che collegano la Silicon Valley con la East bay (la 280 la 580 e la 680) hanno l'orario di punta tra le 8 e le 9 di sera. E la metropolitana e' affollatissima.
Voster semper Voster

mercoledì 30 settembre 2009

Partire e mai piu' tornare

Mentre Ieri tornavo dall'aeroporto dove sono stato a prendere i miei genitori , riflettevo sul fatto che in poco piu' di due anni sono tornato in Italia gia' 4 volte ed un discreto numero di amici e parenti mi hanno fatto visita . I miei genitori sono venuti a trovarmi per la seconda volta.
Leggo costantemente i quotidiani italiani e se mi va (raramente) posso guardare i telegiornali italiani. Mia madre mi raccontava di un suo parente, che emigrato nel dopoguerra a New York torno' al paesello natio solo una volta e dopo 40 anni.
La morale? Gli emigranti della vecchia generazione erano tirchi e preferivano spendere i soldi in brillantina piuttosto che nella connessione internet ed in viaggi intercontinentali!
Voster semper Voster
Viaspettavatemicachevidicessicheilmondoe'piu'piccoloeh Emigrante

lunedì 28 settembre 2009

Due libri in Bart

Ero quasi arrivato alla mia stazione della Bart quando mi accorgo della loro presenza . Piccini e consunti. Potenti nel loro significato. Due libri in edizione economica lasciati sul sedile della Bart. Sono due ed impilati uno sull'altro quasi artisticamente , quindi deliberatamente lasciati li', non una dimenticanza ma l'atto consapevole di una persona che ha voluto regalare a degli sconosciuti due dei suoi libri.
Da dove mi trovavo non riuscivo a scorgere i titoli, quindi mi alzo e mi metto a sedere di fronte al sedile dove giacevano i volumi. Un' asiatica grassa seduta accanto ai libri, galvanizzata dal mio approccio, mi sorride. La ignoro, e sposto i volumi per leggerne i titoli:"Being and Nothingness" di JP Sartre e "The Castle" di Kafka. Due titoli meditati di uno che si interroga sull'esistenza.
Per pudore non me li sono portati a casa, li ho lasciati li', ma li comprero' su Amazon.
Mi sarebbe piaciuto parlare con la persona che ha lasciato quei libri. Provo molta ammirazione per un gesto cosi' intenso.
Metaforicamente vi lascio il mio di libro su una panchina di questo blog, e' "Fiesta' di Hemingway. Ma leggetelo solo se avete visto molto, se avete voglia ancora di vedere molto, e non avete rimpianti.
Voster semper Voster

giovedì 24 settembre 2009

Berlusconi ora si sponsorizza sulla coda degli aerei della alaskan airways

Guardate cosa combina il diabolico Cavaliere pur di apparire anche in Alaska.
E si e' messo pure un bel parruccone gia' che c'era!

Un frugale pic nic per il marketing!!!??

Se una multinazionale organizza un evento del marketing a base di soda e patatine, e come pranzo un frugale barbecue sulla spiaggia, significa che la recessione non e' ancora finita!
Cioe' noi siamo IL MARKETING! Le cicale di ogni organizzazione. Siamo istitituzionalmente votati al party figacciuolo in costosi locali alla moda . E siamo i temerari del buffet, e non ci tiriamo indietro se c'e' da scalare una montagna di tartine al caviale e nemmeno se c'e' da vedersela con fiumi di champagne, specie se millesimato.
Ma e' stato carino, abbiamo pure fatto un torneo a pallavolo tra scapoli contro ammogliati sulla spiaggia di Crissifield a San Francisco. Gia', un tantino fantozziano forse, ed e' stato buffo il giorno dopo osservare quanti camminavano male a causa dei dolori muscolari dovuti alla scarsa preparazione fisica. Ad uno dei miei che si lamentava dell'acido lattico ho chiesto:" ma tu ti sei scaldato bene prima di iniziare la partita?". Quello mi ha risposto "Eccerto! Ho bevuto due birre!". Scherzava... O forse no? Uhm
Voster semper Voster
Voleteunapizzettaounsalatino Emigrante

P.S.
Si e' appena presentato uno dei reduci del party con il braccio ingessato a causa di una caduta per salvare un importantissimo punto per la squadra ammogliati! Mega azienda, lo vedi che e' meglio se torni ad organizzare i soliti party a caviale e champagne?
UnEmigranteinVenadiConsigliDisinteressatiehm

martedì 22 settembre 2009

Eppure qualcosa manca, ed ora so cos'e'!

Da che mi sono trasferito qui c'e' sempre stato qualcosa di sottile ed indefinibile che mi e' mancato. Come se mi avessero tolto uno dei colori primari o la capacita' di udire una delle armoniche fondamentali. Poi improvvisamente stanotte ho realizzato: E dove cazzo sono i motorini, scooter ed affini con il loro caratteristico rumore a pernacchio sgrauso? E quel bel rumore fetente che nel cuore della notte ti svegliava festosamente? Credo di non aver visto un solo adolescente in motorino da che sono qui. Pochissimi gli scooter, vere mosche bianche della locomozione. Come si spiega?
Voster semper Voster
CheSiinterrogasuigrandimisteridellavita Emigrante

lunedì 21 settembre 2009

Il Giuramento di un Boy scout

On my honor I will do my best
to do my duty to God and my country

Quale Dio, e quale Paese? Io non credo nel concetto romantico di nazione, e sono Emigrante. Intendete l'Italia o gli Stati Uniti? E se l'Italia dovesse dichiarare guerra agli States per la seconda volta il giuramento mi obbliga a fare la spia per l'Italia?
E non credo in Dio, e poi quale servizio si attende Dio, di grazia?

and to obey the Scout Law;

Parliamone di queste leggi, mica vorrete che si giuri cosi'a capocchia senza conoscerle 'ste leggi.
C'e' una costituzione? Ci sono decreti? 'Ste leggi valgono dove? Ci sono giudici? E le sanzioni?
Ehm gia' che ci siamo..si sa mica se e' prevista una sanatoria ('si sa mai!)?

to help other people at all times;
ma proprio sempre sempre? E supponiamo che ci sia una banda di gangster che voglia farmi secco, dovrei aiutarli?

to keep myself physically strong,
Fosse facile! E' colpa mia se il mio stile di vita e' sempre in bilico tra correre un ironman ed avere difficolta' a raggiungere in una sola tappa il frigor dal divano di casa?

mentally awake, and morally straight.

Mentalmente vigile dite? Anche in quei weekend dopo la fine di un progetto in cui decidere se farmi un caffe' mi pare un processo complicato ed ostico? Moralmente retto, Uhm? Sono anni che cerco il mio sistema morale e che definisca cio' che e' giusto indipendentemente dal tempo e dallo spazio. Definitemi cos'e' moralmente giusto vi prego. Definitemi gli imperativi categorici con maggiore precisione di Kant! Avete un indirizzo email dove richiederli?

Per fortuna quando giuravano Marco era distratto ad ammirarsi la sua nuova uniforme da scout, e quindi non ha giurato un fico secco.
Voster semper Voster
UnorgogliosoErazionalistaPadrediunoScout Emigrante

venerdì 18 settembre 2009

Sbuffa sbuffa americano!

Gli americani sono un popolo educato alla competizione, e te ne accorgi anche nelle piccole cose.
Dopo piu' di un mese di allenamento sto tornando una "bestia" a correre, e riesco a tenere ritmi discreti (4:45 la Km) senza particolare fatica, e nelle ripetute lunghe sono tornato a "vedere" i 4':10' al km. Diciamo per chi se ne intende che ora i 4':45"al Km li corro a 154 bpm, quindi senza fatica, e penso di poter tenere quel ritmo per una trentina di km. Il cuore e le gambe sono quasi (quasi) tornate quelle di un maratoneta da 2 hr:53' . Il peso ancora no. Diciamo che tutti quelli che fanno semplicemente jogging, non hanno speranza di reggere il mio passo. Per i runner veri e' diverso, e sono ancora irragiungibili.
Capita quindi sempre piu' spesso che mentre mi alleno mi capiti di superare parecchia gente. Normalmente in Italia ti farebbero semplicemente passare, ma qui no. Si mettono in testa di competere e tenermi testa. Ed allora gente che a fatica puo' tenere i 6' al km si mette in testa di correre alla mia velocita'. E regolarmente dopo un km cercano pure di passarmi, sbuffando come locomotive impazzite e dopo due km immancabilmente o si fermano oppure svoltano fuori dal percorso di corsa.
Ma da qualche giorno non gli concedo di superarmi ed accellero esattamente fino a tenere il loro passo per mantermi affiancato, per vederli accellerare fino al massimo della loro capacita' polmonare e sbuffare e poi rallentare fino fermarsi e quasi vomitare anche l'anima dopo poche centinaia di metri.
Si vede tanto che sono competitivo e fetente?
Voster semper Voster

mercoledì 16 settembre 2009

Il cervo Mamozio

Riflettevo stamattina sulla natura in questa parte di mondo. In Italia ero abituato che se vedevo un cartello che segnalava il passaggio di cervi o altra fauna selvatica mica lo prendevo sul serio. Tanto quando mai avete visto un cervo attraversarvi la strada eh? Qui in California e' diverso, e se vedete un segnale di attraversamento cervi prendetelo sul serio e rallentate perche' qui ci sono davvero. Ma non e' di questo che intendevo scrivere, ma del fatto che il giardino di casa mia e' frequentato da qualche giorno da una famigliola di cervi capeggiati da un capo branco tamarro. Si' tamarro. L'ho soprannominato Mamozio. Quello se ne fotte degli umani. Se ti avvicini mica scappa, anzi con fare guappo ti guarda e sembra chiederti :"cazzovuoi?".
L'altra sera volevo parcheggiare davanti al garage ma c'era Mamozio che presidiava l'area, che appena mi ha visto mi ha subito rivolto la sua famosa occhiata cazzovuoi? Ho dovuto quasi spingerlo con la macchina per farlo andare via. Confesso che ho anche attaccato briga e gli urlato in italiano :" E spostati cornuto".
Belli i cervi!
Voster semper Voster
Un bucolico Emigrante

lunedì 14 settembre 2009

Un'alba a Monterey con Patrick Swayze

Mi ricordo, si' mi ricordo. Era Gennaio del 2005, anche se vivevo in Italia venivo spesso in California. Mi trovavo a Monterey (California) per un evento aziendale. In quel periodo mi allenavo la mattina (in verita' tutte le mattine) alle 6. Quella mattina ero uscito anche prima, forse erano le 5, il fuso orario non perdona quando arrivi dall'Europa. Esco dall'Hotel e mi accorgo che non ho la piu' pallida idea di dove andare a correre. Sto gia' per scegliere il percorso con l'infallibile metodo a cazzo ("mi sembra moolto piu' adatto a correre di li', boh...so' una sega") quando scorgo in lontananza un tizio che corre e che apparentemente sa dove andare. Lo inseguo, lo raggiungo e gli chiedo se mi sa indicare un buon posto dove correre. Quello mi guarda e mi fa :"aggregati , sto andando sulla spiaggia e' compatta ed e' infinita".
Mi affianco al tizio che sembra avere qualche anno piu' di me ma ha un fisico statuario, ed e' veramente ben allenato anche se non poteva competere con me. Mentre corriamo scambiamo qualche parola, il classico cazzeggio da runner per tenere il ritmo senza impegnarsi un granche'. Il tizio mi sembra stranamente familiare e glielo dico " Hey Tizio , lo so che sembra improbabile, ma lo sai che mi sembra di conoscerti?". Mi risponde con un laconico " puo' essere..non so". Mi chiede di dove sono e mi racconta di conoscere bene Milano. Mi dice che ci tornera' presto.
L'allenamento non dura molto, meno di un'ora ed io ed il tizio siamo gia' di ritorno. Davanti al mio albergo ci fermiamo e ci presentiamo:
- "Tizio, mi chiamo Emigrante, e sapessi con che pezzo grosso hai corso.....la mia email e' facilissima da ricordare scrivimi se vieni in Italia"
- Lui mi guarda e mi fa " Patrick piacere, se passo da Milano ti scrivo ed andiamo a correre", e mi lascia verbalmente la sue email.
- "Tizio, mi sei piaciuto in Ghost, mia mamma e mia moglie piangono come fontane quando alla fine torni in paradiso".
Piu' o meno fu la conversazione. Qualche tempo dopo (piu' di un anno di sicuro) mi mando' una email per invitarmi ad una rappresentazione teatrale che lo vedeva protagonista a Londra. Non ci andai , ero impegnato, ma lo ringraziai e mi ci bullai parecchio per questa cosa con qualche amico.
Tizio, lo sai che mi dispiace un casino che sei morto? Eri un gran brav'uomo.
Voster semper Voster

Un saluto al volo

Sono impegnato ad un progetto che e' l'equivalente del raccolto per un contadino. Nel senso che vale una stagione.
Peccato mi sarebbe piaciuto commentare di questa disgraziata di olandese che ha inciso il suo nome sulla Fontana di Trevi . In sintesi, andrebbe impalata, fatta a fette , ed usata dentro gli spinelli che si servono nella natia patria.
Se lei ha commentato :"Mica lo sapevo che non si poteva", potro' dire lo stesso no?
Voster semper Voster

venerdì 11 settembre 2009

Per stare allegri...

Allora caro Dio, ripeto, la prima volta ti ho pregato di eliminare quello brutto, rifatto e che va con le ragazzine: mi fai fuori Michael Jackson.

Ora ti chiedo, per essere sicuro, quello basso e con i capelli finti che ha inventato la tv commerciale e mi fai fuori Mike Bongiorno…

la prossima volta ti porto una foto!"

Tutto e' relativo - liberal qui non e' la traduzione di Liberale (politicamente)

Riflettevo che in America sono considerato un "liberal" (minuscolo) di sinistra , quasi un socialista in pratica, perche' credo nell'assistenza sanitaria universale, e nel primato delle idee e della cultura e nel progresso sulla forza e la conservazione dello status quo. Trovo che Obama sia il politico che meglio riassume il mio pensiero ed i miei valori.
Eppure sono considerato liberal, sebbene io creda nel libero mercato ed abolirei per legge i sindacati. E voglio un'America forte e non pavida come l'Italia, e non trovo sbagliato tutto cio' che Bush ha fatto in politica estera.
Eppure in Italia mi classificavo come un liberale puro al limite del reazionario , tipicamente di destra quindi non fosse che non credo in Dio e nella patria.

Voster semper Voster
Libero Emigrante

martedì 8 settembre 2009

Uno dei vantaggi da non trascurare del vivere in America

Essere in America in questi giorni mi risparmiera' copiose lacrime di coccodrillo sgorganti dal mio televisore ad ogni ora. E' morto Mike Bongiorno, che oggettivamente e' nell'ordine naturale delle cose per un vecchietto di 85 anni. Purtroppo il mio PC gia' e' listato a lutto tramite le pagine internet dei quotidiani italiani.
Ho visto la prima pagina del corriere prima, in cui gia' lo si appellava come il "Padre della TV". Ed e' morto da poche ore. Confido che con il passare delle ore e dei giorni nel delirio della commemorazione mediatica gli verranno conferiti titoli postumi ancora piu' roboanti. Fatemi dare qualche suggerimento per il povero giornalista che deve sfangarla con l'articolo quotidiano sul signor Mike e che voglia andar ben oltre il titolo di "Re del Quiz" :
- Imperatore dell'italiano
Motivazione : Avendo fatto quiz in italiano ha unificato la lingua degli italiani.
- Esarca della divulgazione
Motivazione : Quando dava le risposte ai quiz educava i giovani virgulti italici.
- Mogul della Neologizzazione
Motivazione : sparava a vanvera termini che spesso non rientravano (ancora) nell'italiano.
- Re della Cultura
Motivazione : facendo i suoi quiz ha formato generazioni di italiani su cose utilissime tipo la tassonomia completa delle margherite verdi di Papua Nuova Guinea Est.

Gia' me lo vedo in paradiso (catodico) con il Re del Pop. A proposito non e' che fanno come per il Re del Pop che gli fanno fare un programma TV in cui il Re fa pure' l'ospitata postuma in diretta (sic) , e poi lo seppelliscono dopo 2 mesi eh (sic) ?

Voster semper Voster
Quantodetestolaritualita'mediatica Emigrante

venerdì 4 settembre 2009

Lunedi' e' il Labor day

Gli americani sono tipi pratici e si sono dotati di feste mobili. Nel senso che quasi tutte le festivita' non religiose vengono fatte cadere strategicamente di Giovedi', Venerdi' o Lunedi', in modo da far bisboccia e marinare il lavoro o la scuola. Non ho idea di quando cadano quest'anno il Thanksgiving (il ringraziamento) oppure il President Day, ma potete scommettere che e' in uno dei giorni strategici. L'unica eccezione che ricordo e' il giorno dell'indipendenza, che mannaggia a lui cade il 4 di Luglio. E infatti quest'anno cadeva inutilmente di Sabato.
C'e' chi ha proposto di far cadere il Natale pure di Venerdi', tanto per essere pratici. Hanno argomentato la cosa sostenendo che questo Gesu' Cristo ha delle belle pretese a celebrare il suo compleanno a capocchia, quando gli pare nella settimana.
Voster semper Voster

giovedì 3 settembre 2009

La back to school night

Ieri sera c'e' stata la back to school night dei bambini. In pratica e' quella che noi chiamiamo in Italia la riunione di classe, ma meno formale e con qualche differenza importante. La scuola qui e' un esperienza che coinvolge l'intera famiglia e non solo lo studente. Quindi dopo che la maestra ha presentato il programma scolastico, usando un fighissimo mac portatile ultimo modello e la lavagna touch screen interattiva che ha in dotazione dalla scuola, e' stata la volta del Parents Faculty Council (PFC) ad illustrare le attivita'che coinvolgeranno i genitori. Si comincera' con un the' in onore delle famiglie che non avevano i figli in questa scuola l'anno scorso . E sono in programma tornei di golf con genitori e figli, a cui faro' schifo essendo ancora a golf una pippa di fama mondiale, qualche pic nic ed attivita' di autofinanziamento.
Una nota a margine e' che la maestra di Marco fa triathlon ed ogni Marzo organizza una gara per ricordare suo figlio che e' scomparso anni fa. Naturalmente partecipero' e vincero' quella gara, dopo le mazzate che prendero' a golf sara' un buon balsamo per il mio ego e quello dei bambini.
Voster semper Voster

mercoledì 2 settembre 2009

Un post bellissimo

Stamattina in Bart ho scritto un post bellissimo. Peccato che il mio BlackBerry abbia deciso di cancellarlo. Ve lo sintetizzo:
Ieri sera sono andato a correre, e negli ultimi 5 km in corrispondenza di una salitella un californiano capellone, magro ed allenato prova a sorpassarmi. Siccome pero' sto tornando in forma ho deciso di non farmi passare e mi sono accodato , e a meta' salitella non solo lo supero ma lo stacco. La salitella e' stata prontamente ribattezzata cima Emigrante. Mi sarei volentieri girato a fargli le corna, ma non avrebbe apprezzato l'italico gesto!
Quindi californiano capellone e magro 0 - Emigrante 1 (notate che giocavo in trasferta)
Voster semper Voster
Un fegatoso Emigrante
PS
Ho pure fatto un grandioso speech ma e' mooooolto meno importante del fatto che sto tornando a correre a 4:30 al minuto....

lunedì 31 agosto 2009

La dichiarazione

Oggi sulla home page del sito web di una delle piu' grosse societa' di software del mondo campeggia, fulgida e memorabile, acuta e profonda,visionaria e lucida la dichiarazione di un emigrante italiano in America, che per modestia non citero' ( ehm... ehm).
Domani saro' ...ehm volevo dire ...sarA' ospite e speaker ad una conferenza. Per fortuna che non sono...cioe'NON E' un montato e continuera' a rispondere ai suoi lettori del blog come quando era un pirletta qualsiasi. Chiaro ci sara' da pagare qualcosina...ma ci aggiusteremo in qualche modo.
Se intanto volete cominciare a chiamarmi.. Ehm chiamarLo Maatma o Sua Eccellenza, fate pure!
Voster semper Voster
Napoleone Emigrante

Le foto dell'accampamento del mostro di Antioch

Ho trovato qui le foto (non autorizzate) dell'accampamento in cui il mostro di Antioch ha tenuto per 18 anni la bambina che rapi' nel 1991. Che vi devo dire? Da genitore questa storia mi ha colpito parecchio e mi turba.
Meno male che l'Inter ha battuto 4 a 0 il Milan.
Voster semper Voster

venerdì 28 agosto 2009

il mostro di Antioch e le mie tende di casa

Una notizia che ieri mi ha impressionato parecchio e' stata quella del ritrovamento viva di una bambina scomparsa 18 anni fa. Il tizio (Phillip Craig Garrido) che l'aveva rapita l'ha nel frattempo messa incinta due volte. La bambina, che e' cresciuta segregata in una tenda nel giardino della casa del mostro , e' oggi una donna di 29 anni. Uno quando legge questa notizia pensa "ciumbia, meno male che 'ste cose capitano alla California e non qui"e sta tranquillo. Formulato questo rassicurante pensiero dopo due millisecondi ho realizzato che..... Io vivo in California! Ed ad Antioch, che dista 20 km da casa mia, dove l'aguzzino teneva la vittima ci ho comprato le tende di casa! E l'hanno arrestato mentre tentava di entrare nel campus della mia universita' (UC Berkeley).
Mannaggia, ma queso tizio non poteva essere di un un posto esotico e remoto tipo Abbiategrasso?! Naa impossibile, ad Abbiategrasso non nascono persone che affermano di parlare con Dio tramite un tubo ficcato in testa. Questo e' quello che afferma qui nel suo blog il maniaco. Per inciso il blog si chiama "Voci rivelate". Se cliccate qui c'e' il volantino che intendeva distribuire a Berkeley. Tutto chiaro, si'?
Voster semper Voster

giovedì 27 agosto 2009

Il funerale elettronico - Ted Kennedy Re del Senato

Quando uno muore in America dopo la cerimonia funebre i famigliari del deceduto organizzano un party, con cibo ed alcol, per commemorare il defunto. La stessa cosa succede in televisione e (meno pedantemente) sui giornali ed alla radio. E queste commemorazioni mediatiche possono andare avanti per mesi.
Il defunto via via che passano i giorni assume connotazioni epiche , e diventa una sorta di totem elettronico su cui e' tabu' dire male. In questi giorni la mia tv e la radio sono diventati continui memorial funebri per Ted Kennedy.
Il tizio in vita era noto per essere il fratello scemo, grasso e perdente dei piu' famosi JFK e Bob.
Era per i democratici come lo zio idiota che incontriamo a Natale, che parla e che nessuno prende sul serio ma tutti fanno finta di ascoltare, ma solo perche' e' Natale.
Nel processo di elevazione televisivo al terzo giorno Ted e' gia' arrivato ad essere proclamato il migliore senatore di sempre (sentita questa su una radio).
Mi immagino che presto gli conferiranno l'ossimorico titolo di Re del Senato. Il Nostro cosi' pompato dai media ha pure avuto l'autorizzazione ad essere seppellito ad Arlington, dove riposano gli eroi di guerra caduti per L'America!
A proposito di Re e reucci, qui stanno ancora commemorando il "Re del Pop". E incredibile come di un cantante che anche ballicchiava, pedofilo e megalomane, e da anni ormai sulla via del tramonto ne abbiano fatto una specie di principessa Sissy, ma piu' buona! Ho sentito un tizio, definto come un membro della famiglia Jackson, chiedere di istituire una commissione del Senato americano per far luce sulla sua morte.
Voster semper Voster