lunedì 31 dicembre 2012

Auguri

Qui dal  letto dove mi costringe una febbre fortissima, unto e frittelloso, vi auguro  che il vostro 2013 sia positivo e fruttuoso come e' stato il mio 2012.
Voster semper Voster
UnMalatissimo Emigrante

venerdì 28 dicembre 2012

Cinesi che sciano e post eccezionali su Facebook

Mentre mi trovavo sulle piste da sci del lago Tahoe la mia preoccupazione principale e' stata evitare i cinesi.
Vi spiego meglio; per qualche ragione i cinesi hanno scoperto lo sci e  le piste da sci della California (e Nevada),  e vi si sono riversati in massa in queste vacanze natalizie.
E sulle piste da sci ho quindi visto:
- Frotte di cinesi  che sciavano con gli stili piu' improbabili e nei posti piu' impensati (il parcheggio, le scale del ristorante, ed uno anche in bagno);
- Frotte di cinesi infreddoliti a cui colava il naso che come un mantra esclamavano quasi tutti e di  continuo  "Pel Confucio che fleddo che fa, qui mi becco la pleulite";
-Frotte di cinesi preoccupati  che sciavano portandosi appresso misteriose borse di plastica.
Essendo poi un popolo particolarmente frugale, sono usi portarsi appresso nonne cinesi che hanno l'unico scopo di portare abbondanti libagioni tradizionali  da consumare rigorosamente nel punto di ristoro della stazione sciistica. Di conseguenza ogni volta che l'Emigrante vi cercava ristoro, invece dell'aroma familiare della cioccolata calda era costretto ad annusare tanfi immondi di fritti cinesi.
Non tutto il male viene per nuocere, mentre infatti osservavo un cinese semi congelato che esclamava: " Pel Confucio se non mi scaldo, qui ci lascio la pellaccia", mi e' venuto in mente per qualche ragione  un post eccezionale di un amico sulla sua pagina Facebook,  a  commento  la proposta della National Rifle Association di mettere una guardia armata in ogni scuola, e che vi giro in inglese:
"..What about instead to put a Teacher in each  gun shop?".
Ecco, vi ho narrato di cinesi che sciano e post eccezionali su Facebook.
Voster semper Voster
PelConfucioCheDuePalleICinesi


sabato 22 dicembre 2012

Buone Vacanze

Da domani mi troverete sulle piste di sci, a Squaw Valley, nelle vicinanze del  lago Tahoe.
Se foste in zona e vedeste uno che scia elegantemente, con aria distinta ed internazionale, ecco sappiate che io sono da qualche altra parte ad  invidiare   molto un individuo cosi'.
Io cerchero' di tornare sulle mie gambe e tutto intero, ammesso che ci arrivi al lago Tahoe.  Le previsioni riportano di una tomenta di neve sulla I-80.
Dovessi sperdermi nella Sierra sappiate che vi ho stimato tutti moltissimo.
Voster semper Voster

venerdì 21 dicembre 2012

Io ve lo dicevo che odiavo i cambiamenti

Le guardie svizzere sono in alta uniforme, con le alabarde lucidate. Si muovono lente per accompagnare Sua Eccellenza Mahatma che lascia la megaditta.
Il corteo si blocca davanti all'ufficio dell'Emigrante, e sua Eccellenza gli fa un discorso semplice ed affettuoso, gli da' una pacca sul capino e poi se ne va.
L'Emigrante è li' che quasi sente un groppo in gola quando ode una sirena anti incendio che precede un altoparlante a tutto volume:"gli impiegati sono avvisati che abbiamo un nuovo capo del Marketing, assumerà il nome di Bonifacio 15esimo".
Meno di mezz'ora dopo Bonifacio mi chiama in ufficio e fa un discorso democratico e ragionevole; Intanto non è più prevista la genuflessione, e rinuncia al diritto dello Ius primae noctis
sulle spose degli impiegati.
E poi riconosce il diritto ad una vita privata fuori dal lavoro. E poi niente formalismi, posso chiamarlo in privato "Boni", ed in pubblico Sua Squisitezza.
E si è poi presentato come un grosso appassionato di Baseball.
Io commento con entusiasmo e quasi ci credo, finchè tornato in ufficio non trovo un "meeting invite"per le 9 della sera stessa. Bonifacio, cioè Boni è un nottambulo inguaribile e gli piace organizzare meeting anche alle due di notte. Ed ho appena finito di scambiarci dotte email alle 4 del mattino. La vedo dura!
Devo però ammettere che vi sono anche cambiamenti positivi; niente più guardie svizzere fuori dal soglio, ma molto più moderni e guizzanti sucontractors reduci dalla guerra in Iraq. Certo, con loro io non affronterei la questione del controllo delle armi automatiche.
Voster semper Voster
UnFantozziano Emigrante

martedì 18 dicembre 2012

Luci ed Alberi Decorati a Dicembre

Il problema era sorto in un programma seguitissimo sulla Rete. Nel programma chiunque a casa poteva formulare domande sul proprio schermo, ed un software avanzatissimo ne selezionava una la cui risposta non compariva immediatamente nei motori di ricerca, e che veniva definita il Domandone.
Era successo prima che Domandoni non avessero trovato risposta per giorni e giorni, ma mai che non vi fosse una risposta per più di due settimane. La cosa aveva scomodato le menti più dotte al mondo, le ipotesi più astruse erano state formulate. Fiumi di elettroni era stati spesi dai giornali per commentare il Domandone impossibile. Alcuni giornali si erano spinti a chiedere la galera per chi avrebbe formulato Domandoni di simile complessità in futuro.
Grande fu la meraviglia quando si scoprì che il Domandone era stato fatto da una bambina di 9 anni.
Che domanda banale, indisponenente ed impossibile aveva fatto però: " Ditemi, vi prego, perchè a Dicembre decoriamo le case con le lucine, ed addobbiamo abeti con palline, e ci scambiamo regali ed auguri?".
Voster semper Voster

domenica 16 dicembre 2012

La Strage in Connecticut - Aboliamo i norvegesi ed i pugliesi

Su Internet sembra che si faccia a gara a chi e' di piu' contro le armi, e contro il secondo amendamento della costituzione americana  che sancisce il diritto dei cittadini di questo paese di possedere le armi. Costituzione che detto per inciso, da piu' di duecento anni garantisce all'America liberta' individuali e di essere uno stato democratico che mai ha conosciuto tirannia e dittature.
Pure gente di Frattocchie mo' insorge e vuole spiegare agli americani come vivere. Sembra la fiera della banalita': aboliamo le armi e queste cose non succederanno piu'!
Detesto le posizioni ideologiche su problemi drammaticamente concreti.
Vi siete dimenticati che in Norvegia, paese tra i piu' severi per il controllo delle armi, uno matto come una biglia ha ucciso quasi un centinaio di persone?
Ed un tizio pugliese che qualche tempo fa ha messo una bomba vicino ad una scuola  per una questione di tasse?
Che facciamo per evitare che queste cose accadano di nuovo, dopo aver abolito le armi? Aboliamo pugliesi e norvegesi?
Voster semper Voster

giovedì 13 dicembre 2012

La Profezia Maya

Ebbene si', latito dal blog perche' sono impegnato  a realizzare la mia "bucket list", ovvero la lista delle cose da fare prima di morire,  essendo ormai prossima e certisssima la fine del mondo come predetta da quell'infallibile  popolo che erano i Maya.
Forse non sono stati bravi solo a predirre che sarebbero arrivati un gruppo di spagnoli a fargli un mazzo tanto, ma questo è tutto un altro discorso.
Ecco la lista delle cose che devo completare prima di morire:
- Imparare a pilotare un aereo
- Immergermi in un cenyote
- Andare al Polo Nord
- Visitare l'Asia con la flemma di un viaggiatore britannico dell'Ottocento
- Nuotare nudo in un lago di montagna
- Bere un Singapore Sling nel bar dove è stato inventato 
- Sparire per qualche giorno in un albergo fetente del Sud America
- Aprire un mio discorso pubblico con un  aggraziato passo di danza classica 
- Tornare alla Virgin de la Caridad del Cobre a Cuba  per riprendermi la pietra che ho perso
- Andare alla Capannina ed insultare il primo cameriere che capita, dopo avergli dato una banconota da 500 Euro

E questa ė solo la lista delle cose confessabili!
Ah dimenticavo; se arrivasse la fine del mondo prima che scriva il prossimo post so long, and thanks for all the fish
Voster semper Voster



martedì 11 dicembre 2012

Protettorato

E chiedono alla Francia che ne pensa della caduta di Monti.
E c'e' la Spagna che pure con le pezze al culo se ne lagna.
Ed i tedeschi che gia' si stracciano le vesti.
E poi ci sono dei burocrati portoghesi ed olandesi UE che eccepiscono.
E come se ne compiacciono i giornali italiani di essere diventati un protettorato.
Ecco una cosa che l'America fa sempre: prima gli interessi nazionali, poi le beghe interne.
Voster semper Voster

giovedì 6 dicembre 2012

Io detesto i cambiamenti

Li detesto. La cosa che poi non sopporto che i cambiamenti portano sempre qualcosa di nuovo.
Insomma avete capito cosa cambia?
Voster semper Voster

venerdì 30 novembre 2012

Precisazioni sulla sanita'

In Italia se hai un lavoro decente  o non l'hai,  ricevi:
- Ottime cure quasi gratuite
- Cure ospedaliere di qualita' variabile al Nord (da pessime ad ottime)
- Cure ospedaliere da terzo mondo nel sud
- Sistemazioni alberghiere in ospedale  da terzo mondo
Quindi in Italia nessuno muore senza avere cure, ma magari ci si muore  per le cure.

In America se hai un lavoro "professional", ricevi:
- Ottime cure ed ottimi medici
- Cure ospedaliere che ti portano a vivere 90 anni o piu'
- Sistemazioni in camere singole per degenze superiori ad una notte
Quindi in America se hai un lavoro decente non muori per mancanze di cure 

In America se non hai un lavoro "professional", o sei free lance e non ti paghi la tua assicurazione ricevi:
- Nessuna assistenza  medica, te la devi pagare di volta in volta  (ed e' carissima)
- Cure ospedaliere solo fino al punto in cui non sei in pericolo di vita. Ti stabilizzano e poi ti mandano a casa senza curarti

Quindi in America se non ti passano assicurazione e non te la paghi,  non muori per la mancanza di cure,  ma fai una vita orrenda dove ogni malattia non viene curata.

Voster semper Voster

martedì 27 novembre 2012

Obama Care

Ve lo dico spassionatamente e con la classe che mi contraddistingue; la riforma Obama della sanita' e' una cagata pazzesca! Un regalo enorme alle assicurazioni.
Si', e' vero,  e' gratis la medicina preventiva e non ti possono rifiutare l'assicurazione se hai una "pre existing condition", ma a quale prezzo! In pratica la maggior parte delle polizze non rimborsa una fava fino ad un  tot annuo (detto "Max out of pocket", 6000 dollari o piu',  molto di piu' spesso) .
Quindi uno si paga ogni visita medica"non preventiva", ogni visita ospedaliera all'ospedale, ogni medicina, ed  a prezzo pieno,  fino ad appunto il raggiungimento del "Max Out of Pocket". Da li' in poi copre l'assicurazione.
Quindi per chi e' in ottima o discreta salute in pratica non ottiene nessun rimborso per le poche prestazioni sanitarie di cui necessita.
E' anche vero che per chi lavora per societa' ricche e generose, esiste il fondo salute offerto come benefit che azzera l'out of pocket (evviva!). Ma questo non e' obbligatorio.
Fatemi tornare a casa,
Voster semper Voster

lunedì 26 novembre 2012

Expo 2015

Ieri mentre installavo l'acquario mi sono venuti  un sacco di dubbi amletici sull'Expo 2015 a Milano: Ma che minchia si espone in un Expo?
Anzi, che e' esattamente un Expo?
Esiste qualcuno in vita  che ha mai visitato un Expo?
Ma e' competitiva come manifestazione?
Come si vince il diritto di ospitare un Expo?
Ma soprattutto, perche' un paese organizza un Expo?
Ho chiesto in casa, e con fare nervoso mi hanno risposto di sbrigarmi a montare l'acquario.

Voster semper Voster

sabato 24 novembre 2012

Avete tempo fino alle 3 del pomeriggio di oggi per fermarmi

Ho ceduto all'insistenza di mia figlia. Alle 3 del pomeriggio le comprero' questo acquario per i coralli e pesci tropical di acqua marina. Datemi un buon motivo per resisterle per favore.
Voster semper Voster

venerdì 23 novembre 2012

Indovinello Solo Per Colti

Questa volta sfido solo chi ha cultura.
Ho appena comprato per il Black Friday cio' che separava Mildred da Montag.
Sto parlando di Fahrenheit 451 di R. Bradbury,  craponi !
Se non cogliete l'arcano,  leggetevelo e ringraziatemi dopo che l'avrete fatto.
Voster semper Voster
UnColto Emigrante

mercoledì 21 novembre 2012

Nuova definizione e parole che detesto

Ci ho riflettuto  bene, in specie durante le ultime elezioni presidenziali. Al momento dovrei definirmi " Meteco".  Quindi questo blog dovrebbe chiamarsi "Diario di un Meteco Italiano in America".
Solo che il termine Meteco  e' una di quelle parole il cui suono non mi piace, e che anzi detesto. 
Ecco una lista incompleta ed ordinata a capocchia di parole dal suono racchio:
- Zuppa
- Uovo
- Possente
- Anacoluto
- Pienza
- Intrigante
- Mozzate
- Rovo
- Pappardella
- Bisogna
- Juventus
- Strozza
- Gargarismo
- Magnesio
- Gratta

Voi non avete parole il cui suono detestate?

Voster semper Voster



martedì 20 novembre 2012

L'Ultimo scritto del mondo

Che stavamo correndo un pericolo grosso era stato chiaro il 9 Marzo del 2040, quando le macchie solari avevano disturbato ed impedito di fatto  ogni trasmissione a distanza che necessitasse la modulazione di un segnale elettrico.
Quel giorno infatti non vi fu segnale Iper GPS,  e le auto a guida automatica dovettero restare spente nei garage. Internet taceva muta, niente  informazione.
Leggere un e-libro impossibile,  dato che da almeno 5 anni i libri 'esistevano' solo nella nuvola, memorizzati in grosse scatole silenziose installate in fondo a qualche deserto, e quindi irraggiungibili.
Niente iper realta' negli occhiali, e chi lo trovava il supermercato?
Ci aggiravamo per le strade sorridendo come degli anziani dementi, un po' sorpresi che puntare lo sguardo su qualcuno non ne restituisse il 'profilo'. Fu quasi una festa primitiva.
Molti furono i dispersi, che trovarono la via di casa solo al ritorno dell'informazione.
Il fenomeno preoccupo' molto gli scienziati, dopo un paio di anni trovarono la soluzione, anzi fu definita la SOLUZIONE.
L'informazione si sarebbe propagata affidandosi alla chimica, pervadendo l'intera atmosfera terrestre con un gas sintetico (inodore ed incolore) in grado di connettere ogni atomo terrestre in un tempo prossimo allo zero. E per un decennio la cosa funziono'.

Vi sto scrivendo con una macchina da scrivere del 1900 su quello che credo sia l'ultimo foglio di carta non in cellulosa esistente al mondo.
Spero che qualcuno sia in grado di leggere questo scritto nel futuro, significherrebe che avete trovato un modo per perpetrare la conoscenza.

Voster semper Voster





lunedì 19 novembre 2012

Wreck It - Ralph!

Wreck-it Ralph! e' un cartone animato della Disney che e' nelle sale dei cinema americani in questi giorni. Ieri ci abbiamo portato i bambini.
E' la storia un po' psichedelica di un personaggio cattivo di un video games che si mette in testa di fare il buono.
Per meta' film ho dormito, ed ho sognato  di prendere a calci in culo Topolino!
Era un sogno strano, io gli davo calci in culo su una strada gialla da cartoon e lui protestava in italiano che faceva male, ed io ribattevo frasi sconnesse del tipo "e ti pare normale, che tu un topo, parli?". E giu' calci in culo.
Sul piu' bello, mentre intravedevo nel sogno topolinia, sono stato  svegliato  dagli occupanti della fila davanti; ridevano e sghignazzavano rumorosamente.
Alla fine del film hanno applaudito felici, si sono alzati, e li'  ho notato che era un gruppo formato da coppie di adulti  sui  trenta anni, senza bambini al seguito!
Cosa spinge un gruppo di adulti americani a passare la Domenica pomeriggio a guardare  un film al cinema per seienni tonti al costo di 15 dollari a testa?
Cosa spinge coppie di innamorati americani  a passare una settimana a Disneyland, ed a mettersi in fila per farsi fotografare con le principesse della Disney?
Ma soprattutto, potevano ridere meno forte e farmi finire di prendere a calci in culo Topolino fino a casa, no? Volevo vedere tanto come finiva.

Voster semper Voster
CheViPIacerebeVedereIMieisogni Emigrante

venerdì 16 novembre 2012

Chiude la Hostess

Voi in Italia non conoscete la Hostess ed un suo (qui) famosissimo prodotto: i Twinkies.
Questi dolcetti sono uno specie di plumcake con dentro un ripieno apparentemente alla panna. Ma, c'e un ma, non puo' essere panna! 
I twinkies infatti non recano scadenza, ed e' stato provato (empiricamente) che un twinkie puo' essere mangiato senza conseguenze dopo 25 anni. Non solo, se lasciato all'aria aperta (senza involucro) resta inalterato per almeno 30 anni (niente muffa o insetti, leggete qui dell'esperimento).
I twinkies hanno singolari proprieta' chimico fisiche testate nel sito The Twinkie project 
Nessuno sa di preciso che schifezza ci mettano dentro nel ripieno per renderli eterni, ma ad occhio non deve essere roba biologica. O forse si!
Quindi sebbene la Hostess chiuda (portandosi il segreto della ricetta nella tomba) potemmo trovare nei supermercati ancora per decenni i Twinkies.
E' confortante se ci pensate.
Voster semper Voster
ChiVuoleUnTwinkie? Emigrante

giovedì 15 novembre 2012

Riflessioni minime mattutine

...Ma ora sono negli States, ed ho cambiato parecchio idea sugli emigranti italiani in America:
- Incredibilmente coraggiosi
Lasciatela voi l'Italia senza soldi, senza conoscere la lingua, sapendo che non vi tornerete più. Non ne fanno più tanti di italiani così.
-Laboriosi
Quando arrivarono qui, qualcuno si diede alla mafia, ma moltissimi aiutarono a fare grande questo paese. La pesca, l'agricoltura, i ristoranti, le miniere, i monumenti della capitale, sono in gran parte dovuti agli italiani
- Partirono da meridionali e diventarano americani
Ancora adesso l'Italia non ha mai integrato realmente il meridione. Un calabrese a Milano si sente calabrese, un calabrese in America si sente americano. L'america gli (ci) ha dato una patria e loro gli hanno dato il lavoro e la dedizione.

Io sono orgoglioso di ciò che gli emigranti italiani delle generazioni passate hanno fatto qui in America.

Voster semper Voster
CheDifendeLaCategoria Emigrante

martedì 13 novembre 2012

Riflessioni minime pomeridiane

Quando ero in Italia nel mio immaginario un emigrante italiano in America era si' fatto:

- Rustico con il collo grosso
-  Parla male l'inglese e l'italiano
-  Prepara schifezze da mangiare spacciandole per italianissime
-  Piange spesso pensando all'Italia
 - Ascolta  musica da schifo, in specie Orietta Berti, Ricchi e Poveri, Celentano
- E' cattolicissimo, e sconfina nel blasfemo nella venerazione per Padre Pio
- Ha poster in casa di posti iper turistici (Venzia per dire) oppure racchi (tipo Potenza)
- Vive a NY

Penso con orrore che qualcuno di voi mi immagina cosi'.

Voster semper Voster
CheCelentanoE'Bello



venerdì 9 novembre 2012

Da Repubblica

Da Repubblica on line :
"Due auto blu parcheggiate in contromano sulla corsia preferenziale che collega piazza della Scala a via Case rotte, nel cuore di Milano, proprio sotto Palazzo Marino. Impossibile non notarle anche perché, per una ventina di minuti, hanno ostacolato la circolazione di taxi e veicoli autorizzati a percorrere la strada. A pochi passi da lì, sotto la sede del Comune, era in corso una manifestazione della Giovane Italia e del Pdl contro l'amministrazione di Giuliano Pisapia. A guidare il gruppo c'era l'ex ministro Ignazio La Russa, al fianco dell'ex vicensindaco Riccardo De Corato, del parlamentare europeo Carlo Fidanza e del coordinatore cittadino pdl Giulio Gallera. Solo una coincidenza? Non per chi ha visto La Russa scendere da una delle auto blu con le quattro frecce accese. Qualche ora più tardi arriva la replica di La Russa: "Ammesso e non concesso che siano le mie macchine, come mai il solerte fotografo che ha scattato le foto da Palazzo Marino, grosso modo dalle stanze del sindaco, non mi ha immortalato mentre scendevo o risalivo dalla macchina? Forse perché quando sono sceso e risalito le macchine erano altrove e parcheggiate in modo corretto. Cosa sia avvenuto in mia assenza non lo so. Mi domando invece, con tutti i problemi che ha Milano, dalle stanze del sindaco non hanno di meglio da fare che scattare fotografie?"

Invece io mi domando:
Come mai  La Russa  ha due auto di stato?
Quanto vi costa il lusso (una auto non gli bastava, due ce ne vogliono!)  di questo politico sulla via di essere trombato?
Quanti uomini paga lo stato perche' La Russa non puo' pagarsi di tasca sua l'auto?

E la cosa buffa che a Republica fa  strano solo che abbia parcheggiato male.
Siete ancora capaci di indignarvi in Italia?

Voster semper Voster


giovedì 8 novembre 2012

Iphone - Elezioni - Democrazia

In Florida hanno dovuto attendere fino a 6 ore per votare. La gente ha protestato, il Presidente Obama nel suo discorso ha sottolineato la cosa dicendo che va cambiata. La stampa ne sta facendo un caso.
Regolarmente ad ogni uscita dell'Iphone la gente si mette si mette in coda un paio di giorni prima in  tutti i negozi Apple. La gente e' contenta di fare la fila. Il Presidente della Apple sottolinea le code, e ne e'  contento.

Quindi per la Democrazia e' una seccatura stare in fila. Mentre e' accettabile farla per un pezzo di metallo e vetro.
Siamo sicuri che la societa' occidentale si meriti la Democrazia? La sostituiamo con il consumismo e non ci pensiamo piu'?
Voster semper Voster

martedì 6 novembre 2012

..E vi Auguro

Io auguro agli italiani di averle delle elezioni cosi':
Decidere a  suffragio universale chi eleggere  come Presidente. Niente inciuci e leggi bizantine, chi prende piu' voti esercita il potere esecutivo.
Con orrore penso che avete un Presidente della Repubblica, e del Consiglio che nessun italiano 'normale" ha votato. La chiamano Democrazia indiretta, in realta' e' un bel termine per dire che temono il Popolo sovrano e gli fottono la rappresentanza.
Voster semper Voster

lunedì 5 novembre 2012

Endorsement

Questo blog supporta Obama.
Obama non ha una visione per i prossimi 4 anni, gestirebbe come ha fatto per i primi 4 la Presidenza.
Sostanzialmente con un sacco di buoni discorsi, qualche buona idea, nessuna possibilita' di attuarle stante la maggoranza repubblicana al congresso.

Romney ha una visione.
Fare esattamente cio' che J. W. Bush aveva fatto anni fa. Deregulation, tagli delle tasse specie per i ricchi, qualche guerra' qui e li'. E magari nel frattempo iniettare un po' di morale e leggi cristiane nel paese.

Io temo che Romney vinca domani.

Voster semper Voster

giovedì 1 novembre 2012

Ragioni per cui vale la pena di vivere

Facciamo un esperimento:
Elencatemi delle buone ragioni per cui vale la pena di vivere. Niente castronate.
Io ve ne scrivo una: Vedere i mie figli adulti
Le vostre?

Voster semper Voster

mercoledì 31 ottobre 2012

Campioni del Mondo

Da Domenica sera siamo campioni del mondo. E per due volte negli ultimi tre anni, se e' per questo. Parlo di baseball e mi riferisco ai San Francisco Giants.
Ora, spiegarvi proprio proprio perche' siamo campioni del mondo, anche se abbiamo giocato solo con squadre americane, non  lo so fare. Pero' e' cosi.
Ed oggi costringero' mio figlio a bigiare la scuola per andare alla "Giants parade", dalle 11 di stamattina in Market Street. 
Se foste in zona mi riconoscereste subito, io sono quello che:
-  Fa cori contro i Detroit Tigers e la Juventus
-  Annuisce con l'aria vaga da pirla  se la conversazione si sposta su statistiche del Baseball
-  Annuisce con l'aria vaga da pirla se si parla di partite giocate prima del 2010
-  Annuisce  con l'aria vaga da pirla se comparano i lanciatori degli ultimi 3000 anni (ma da quanto cazzo esiste il baseball?)
-  Ad un certo punto la buttera' a  parlare di partite di calcio giocate negli anni '30 dall'Uruguay . E ' che mica posso sempre annuire con l'aria da pirla!

Poi pubblico  qualche foto su Twitter.
Go Giants!
Voster semper Voster
CheSenzaSanSiroDovevaArrangiarsiInQualcheModo Emigrante





lunedì 29 ottobre 2012

Posti dove non vivrei in America - Aggiornamento

Ecco  l'elenco aggiornato dei posti dove non vivrei mai negli States, ordinati a capocchia:
- Dallas (Texas in generale)
- Las Vegas
- Los Angeles
- Phoenix
- Atlanta
- Orlando
- MIAMI

Miami e' un posto dove ti aspetti si materializzi da un momento all'altro Briatore in babbucce. E' l'unico posto negli States dove il servizio e' pessimo e lentissimo nei ristoranti, vi sono un sacco di incidenti stradali, e la gente lascia la macchina in doppia fila.
Non vi e' cultura a Miami

Voster semper Voster

sabato 27 ottobre 2012

Hemingway

Se in una sera di inverno piovosa e buissima mi chiedeste di elencarvi i miei totem, chi ho ammirato e mi e' stato di ispirazione nella vita, vi nominerei abbastanza presto nell'elenco Hernest Hemigway. E vi spiegherei che e' per Il suo essere cosmopolita in un tempo in cui nessuno lo era, la sua accettazione sofisticata di piccoli piaceri della vita  (la fiaschetta del vino della Fiesta di San Firmino, il Capri bianco ghiacciato italiano , o il mojto senza zucchero di canna) che vengono ripetuti come riti che definiscono il piacere stesso dell'esistenza. La sua incredibile  smania di vivere, e bene, la forza prorompente delle sue passioni. Ogni suo libro, almeno quelli migliori, trattano di questo in fondo. Ed in giro per il mondo con i suoi libri nella testa ho cercato la sua presenza;  a Cuba, a Parigi ed a Milano. E' con una certa emozione che ho visitato la sua casa di Key West, forse l'ultimo dei posti cari a "Papa" che non avevo visto. 
La casa ha un arredamento orrendamente pesante, senza niente di rimarchevole, se non file di salami di turisti sudati che seguono una guida preposta a decantare gli arredi di cui si era circondata la moglie di un gigante del pensiero. E con profondo disprezzo mi sono chiesto se mai quei rozzi individui abbiano  letto ed amato Brett di Fiesta, o se si fossero mai chiesti del sapore di un'ostrica "portoghese' come le servivano al Le Coupole di Parigi negli anni '30.
Io pero' credo di sapere cosa Papa amava di quella casa, il porticato dal tetto verde ed i ventilatori al soffitto. La vista della piscina, adatta ovviamente al nuoto, nascosta dalla grassa e lussureggiante  vegetazione tropicale. Lo studio distaccato ed incredibilmente caldo che gli consentiva di lavorare al più' un'ora al mattino, lasciandogli il tempo di vivere.
Se fossi la persona che gestisce la casa di Key West di HH farei alcune domande  all'ingresso  e solo se trovassi le riposte soddisfacenti,  darei accesso alla casa.
Io ho amato ed amo Brett.
Voster semper Voster

giovedì 25 ottobre 2012

Minima Analisi Sociale

La parte di Florida in cui mi trovo - Boca Raton -  riassume l'estetica, l'etica e le aspirazioni dell'America.
Distese di case carine tutte egualmente senza storia, ben curate e costruite  contemporaneamente nello stesso periodo e  con i canoni dell'architettura "begiolina" (ne voglio il copyright della definizione).
L'architettura begiolina prevede:
Case basse ad un piano o due, piccolo giardinetto curato maniacalmente tipo cimitero, tetto in cotto e casa color begiolina (da cui il nome). C'e' un racconto di Carver in cui un tizio torna a casa, va a dormire , si sveglia la mattina seguente ed esce senza accorgersi di essere stato in una casa non sua.
Io me lo immagino ambientato in una cittadina begiolina.
Riassume l'etica del successo americano e la sua visione ultima; arricchisciti in maniera scandalosa, che se ci riesci ti compri una mega magione 'begiolina' in cui vai a viverci con una bionda ventenne con le tettone finte, traballante su tacchi da mignotta albanese, e che chiede sempre per tutto "percheeeee?" col tono di  Alessia Mertz. In piu' vestirai con polo sintetiche di marca con disegnate orrende palme begioline.
E qui finisce la minima analisi sociale.
Voster semper Voster

lunedì 22 ottobre 2012

State esagerando ora

Suv neri che pattugliano le strade. Grande agitazione della polizia. Elicotteri che sorvolano la zona sopra il mio albergo.
Va bene che e' la prima volta che vengo qui, ma non  e' troppo?
A si' dimenticavo, qualcuno mi ha detto che oltre a me ci sono Obama e Romeny stasera qui.
Voster semper Voster 


domenica 21 ottobre 2012

Che Ore Sono?

Sembra una domanda banale, ma non cosi' tanto per chi in tre giorni ha vissuto, vive e vivra' su tre fusi orari differenti.  Questo per dirvi che rifatte le valige riparto stamani per Miami.
Niente comitati di accoglienza per favore, il caldo e l'umidita' mi innervosiscono.
Voster semper Voster

venerdì 19 ottobre 2012

Di compagnucci di Scuola

Ed uno….
Bubba era un tizio singolare, a 12 anni aveva il modo di fare e l'aspetto di un attore  quarantenne degli anni settanta. Immaginatevi un ragazzino in piena pubertà' con folti capelli neri un po' cotonati, con lo stesso taglio e consistenza di un candidato repubblicano alla presidenza. E delle grandi basette ad incorniciare un volto regolare, una mascella volitiva, ed una pelle olivastra.  In più' portava pantaloni marroni o beige stretti sul culo e scampanati in fondo. E se gli rivolgevi la parola lui rispondeva con tono impostato.
Per qualche ragione Bubba si portava a scuola come merenda sempre un panino fatto con mortadella. Devo confessare che la mia formazione mentale ha risentito parecchio di quegli anni in cui ho avuto come compagno di banco un attore anni '70 cotonato che mangiava mortadella. Mi ha dato una certa prospettiva surreale.


E due...
Cassone  doveva essere  arrivato in classe a Novembre in terza media, vestito di nero e con le borchie. Si era presentato subito a noi della compagnia così' : " Sono Cassone e sono di Affori anche se mi sono trasferito qui". Quasi tutti pero' capirono  Cascione anziche' Cassone, e così' continuammo a chiamarlo per il resto del quadrimestre che lo vedemmo a scuola. Nessuno colse immediatamente l'importanza di essere di Affori per Cascione.  In pratica il nostro era cresciuto con una banda di disadattati di quel quartiere pronti a menare le mani per le ragioni più' futili, in specie se potevano prendersela in tanti contro uno. E Cascione negli intervalli di scuola ci deliziava con le imprese cavalleresche di quelli di Affori e di quanto fossero tosti.  Una volta avevano menato un tizio in 20, un'altra volta avevano rubato una bicicletta in 18 ad un dodicenne. Insomma cose così'. E non vi era giorno che non rimpiangeva i bei tempi passati in quel quartiere
Ora, era il caso che nella nostra scuola vi fosse uno studente soprannominato Pippone. Egli era lungo, pallido, con il naso lungo e capelli secchi e fini. Dei grandi occhiali  dalla montatura pesante proteggevano i suoi occhi asimmetrici quando inforcava la sua bicicletta da donna 26, ed esclamava " vai Furia, vai!". Pippone penso fosse stato bocciato almeno 2 volte alle medie ed in effetti non sembrava brillantissimo. Qualcuno ogni tanto lo sfotteva ma lui non ci badava e se andava con il suo "Furia".
Non fu una gran sorpresa per nessuno quando Cascione comincio' a sfottere regolarmente Pippone. E  spesso lo minacciava di menargli e fargli assaggiare lo stile di quelli di Affori. "Non sopravviveresti un giorno ad Affori" spesso gli diceva,
Prima di Natale accadde. Cascione sfotte' Pippone che anziché' andare via come al solito lo prese per i capelli e comincio' a trascinarlo sul sedere. E Cascione piangeva ed implorava piagnucolando di lasciarlo andare,
Quando l'ira di Pippone fu placata inforco' Furia e se ne ando'. Cascione si rialzo' ci guardo' con aria da duro e disse "quello ad Affori sarebbe già' morto".
Lo guardammo tutti quanti, ed uno di noi esclamo' " Cascione, ma vafanculo va". E ce ne andammo.  Dopo qualche tempo  lascio' la scuola, e si mise a lavorare come panettiere. Sono sicuro che e' da qualche parte a raccontare di quanto fossero  duri quelli di Affori.

Gran finale
Io mi ricordo di Maggiolini. Non mi ricordo il suo nome d battesimo, quindi non potrò' mai sapere che fa ora nella vita. Ma Maggiolini un giorno  della sua vita fu epico.
Era Maggio, e si giocava nell'interrogazione di Storia la possibilità' di essere salvato dalla bocciatura al  liceo. La professoressa con fare materno e comprensivo gli chiese "Maggiolini, mi racconti le tre fasi in cui si articola la Rivoluzione francese?". E lui con  la sicumera di chi sa ed e' pronto ad inondare il mondo circostante con la sua sapienza rispose così':
" Professoressa, le tre fasi sono : la prima , la seconda e la terza". La classe ammutolì' per un istante, il fulgore di quella risposta perfetta ancora rimbalzava sulle pareti che una risata unica uni'  20 persone, inclusa la professoressa".
Maggiolini non si salvo' dalla bocciatura quel giorno, ma voglio che google sappia della grandezza e dalla asciutta esattezza di quella risposta.

Voster semper Voster
CheUnaVoltaViRaccontoDiCardamone Emigrante

lunedì 15 ottobre 2012

Lo so

Me ne ne sono accorto anche io, che vi credete?
Ma d'altra parte il mio scrivere e' un ozio affaccendato.
Sono al Dolce a Sitges. E  non e' un messaggio criptato ma  una dichiarazione di immanenza.

Voster semper Voster
CheCheMinchiaVolevaDire? Emigrante

martedì 9 ottobre 2012

Barcellona e Miami

Conoscete la mia passione per gli arcani, quindi vi chiedo:
Come sono legate Barcellona, Miami e L'Emigrante?

.....Va be' , vi tolgo il gusto di un indovinello ovvio, da Venerdi' sono in Europa  e poi dal 21 di Ottobre a Miami.  E poi ho quasi finito con i viaggi ( quasi, poi devo tornare in in Asia ed Oceania).
Mi rivolgo a voi Floridiani ( o floridesi?); che metto in valigia? Pantaloni alla zuava e flip flop?
Voster semper Voster

Uno Scatto D'Orgoglio

Dopo che L'Europa ci ha caccciato il premier regolarmente eletto,  e costretto a privazioni severissime,  l'Italia in questi giorni si sta prendendo la meritata rivincita sportiva. Stiamo infatti dominando il prestigioso " Europen Poker Tour". A darne notizia con una certa enfasi e malcelato orgoglio nazionalistico la Gazzetta Dello Sport, definendo " gli azzurri" i pokeristi in gara e  il poker uno sport.
La Gazzetta poi si dilunga sul curriculum degli "azzurri" con interessanti note  biografiche tipo:" giocava a  boccette", oppure " ha una dote che molti non hanno: farsi buttare addosso le chip dagli avversari" ( giuro, e' testuale).
La mia mente ha poi divagato, come al solito, immaginando cosi' la scena della  nazionale di poker italiana schierata in parata, mentre viene eseguito l'inno di Mameli, e prima di comincinciare a giocare:
11 tizi grassi e male in arnese, per lo piu' senza capelli,  e con grosse catene  d'oro al collo.
Alcuni fumano e qualcuno usa il cellulare per comprare auto dalla dubbia provenienza.
Uno legge il giornale delle corse, ed un altro  guarda con interesse il culo di una majorette assoldata dall'organizzazione.  Il tutto mandato in onda sulla Rai con un commentatore che esalta la scuola italica di poker come la migliore al mondo.  Ed un sacco di tifosi sugli spalti che fanno la "ola" tra un grappino e l'altro.
Voster semper Voster
NotizieSulCavacecio? Emigrante


giovedì 4 ottobre 2012

Dove Succedono Cose

Ci sono posti nel mondo in cui non succede mai nulla.
E se succede qualcosa, non succede nel week end
E se  succede qualcosa nel week end  di essa  non importa un fico secco a nessuno.

Poi c'e' San Francisco, dove nel prossimo Week end:
- Ci sono i Blue Angeles che volano sulla Baia,  e le navi della Marina per il fleet week (qui il sito)
- C'e' la prima partita dei playoff dei Giants (parlo di baseball, zucconi!)
- Ci sono le barche di coppa America che gareggiano
- C'e' il "The hardly Strictly Bluegrass", concertone di 3 giorni di grandi artisti, nel Golden Gate park, completamente gratuito (cliccate qui , per vedere che razza di artisti ci suonano)

Troppa grazia.
Life's good.
Voster semper Voster
Gia'MentalmenteNelWeekEndGoGiantsGoPradaGoJazz Emigrante

mercoledì 3 ottobre 2012

Una domanda

Ma che mettete ultimamente  nell'acqua in Italia?
No, perche' tra feste su un water, politici che bucano le gomme ai disabili,  responsabili della riscossione tributi che si fregano i soldi, scioperi dei trasporti cui non sai se se sono più folli gli utenti, i tramvieri , il sindaco o i sindacati, mi sembrate  una gabbia di matti.
Voster semper Voster
CheLeggeConSconfortoIQuotidiami Emigrante


lunedì 1 ottobre 2012

Aggiornate la guida di San Francisco

Se passaste da San Francisco non potete non andare al Boom Boom room.
Se vi piace il soul, il Jazz, e qualasiasi sfumatura intermedia, lo adorerete.
In questo locale trovo condensata l'anima rilassata, colta ed easy going  della citta'.
Certo, vi respirerete anche un sacco di fumo di marijuana. Molto San Francisco, appunto.
Voster semper Voster

venerdì 28 settembre 2012

100 dollari

Ho ricevuto una gift card da 100 dollari valida su Amazon.com.
Potrei comprare libri o beni di consumo.
Mi fate un elenco di come dovrei spenderli? Il vincolo e' 100 dollari, ed ho il Kindle, rammentatelo.
Voster semper Voster
VediamoUnPo'Emigrante

P.s. Il suggerimento migliore sara' premiato con una email in esclusiva con la lista delle migliori keywords non ancora pubblicata. E ve ne sono di spettacolari.  C'e' da non dormirci la notte.

giovedì 27 settembre 2012

Indovina indovinello

Dallo stadio tardi assai, L'emigrante esce lesto
E nella Baia giusto dietro,  questo e' quello che avvisto:


O lettore capoccione  che fai tanto l'espertone
Sai tu dimi che ho visto?

Voster semper Voster
UnMisterioso Emigrante

martedì 25 settembre 2012

Della Politica italiana

A Milano sono stato alla magnifica mostra di Picasso (se ve la perdete siete dei criminali), e come sempre quando vado ad una mostra che mi è piaciuta ne voglio il catalogo.
Ieri sera lo sfogliavo, e le prime tre pagine erano scritte dal Sindaco di Milano, un assessore, ed un boiardo.
Pisapia vi delirava, ed univa Picasso con l'anima riformista di Milano(?).
Naturalmente ho saltato a pie' pari gli altri due sproloqui.
Ma possibile che tutto in Italia sia politicizzato? Possibile che uno sia un ladro se è di destra, ed un compagno che sbaglia se è di sinistra?
Ma che aspettate a cacciarli in massa a calci in culo a destra ed a sinistra?
Fate qualcosa da cittadini e non da sudditi!
Voster semper Voster
MasanielloEmigrante

lunedì 24 settembre 2012

Osservazioni sull'Europa Di un Americano in Divenire

L'Europa l'ho osservata bene in queste ultime due settimane, eccola come appare ad un americano in divenire:

- Formale nei modi e nei vestiti
Un sacco di persone vanno vestite in ufficio con giacca e cravatta. Negli States metti la giacca se hai da incontrare un cliente da milioni, e la cravatta se hai un appuntamento con Obama.

-Un filippino fa sempre il filippino
Se incontri un peruviano a Milano, ha un furgoncino per le consegne. Un filippino e' di sicuro un domestico, un egiziano fa il pizzaiolo oppure spaccia droga. Un cinese costruisce o vende qualche schifezza a basso costo (tipo un involtino primavera)

- Il cibo e' incommensurabilmente migliore
Puoi anche fare a meno del cibo biologico, il latte sa di latte e non brilli di luce propria se mangi un arancio. Naturalmente questa osservazione non si applica all'Inghilterra.

- Le auto costano una follia
Qualcuno mi spiegava che per una macchinetta elettrica si spende quanto una berlina tedesca. Una Leaf o una Volt in America la prendi in leasing per poco più' di 300 dollari al mese.

- Telefonate sempre!
Spagnoli ed italiani sembra non sappiano vivere senza parlare in una scatolina dotata di antenna. Ci ridono, si incazzando e ci amoreggiano.

-Molti degli edifici hanno una storia
Quasi tutti gli edifici nei centri storici europei non solo sono più' vecchi di me, ma anche di mio padre, mio nonno, e mio bisnonno. Negli States nulla e' più' vecchio di me. A parte gli alberi.

- In meno di due ore di volo sei in un altro mondo
Con un aereo e due ore di tempo cambi lingua, leggi, cibo, tempo. In due ore di aereo negli States al massimo arrivi a cambiare un panino di Subway. Con avocado o senza.

-La gente e' maleducata
Cedere il passo in strada od in ascensore alle donne non va più' di moda. Nessuno offre ad uno sconosciuto di precederlo come  cortesia. Fare due chiacchiere con sconosciuti praticamente impossibile.

-I servizi  funzionano male
Vi e' sempre un inconveniente nei servizi pubblici; L'aria condizionata e' guasta, oppure manca la corrente ad un treno, o vi e' uno sciopero o una manifestazione politica che vi costringe a cambiare piani.
Tutte queste cose mi sono capitate in Italia e Spagna a dire il vero.

- La domenica è difficile fare shopping, lo stesso tardi  di sera
Con il tasso di disoccupazione europeo, questo e' inconcepibile.

Voster semper Voster
MrEmigrante

domenica 23 settembre 2012

Sproloquio di un insofferente

E sei in coda a prendere l'aereo ed un gruppo di due o tre tizi in bermuda e scarpe pacchiane affiancano la coda, per poi tuffarvicisi in mezzo per tagliare l'attesa.

E sei al nastro bagagli e gruppuscoli di tizi con capelli mal tagliati, il culo basso, ed una sciarpina al collo tipo "La  mia Africa",  ti spintonano per arraffare valige fosforescenti con adesivi turistici scurrili.

E cerchi  di leggere il giornale in un  bar, e frotte di autisti di bus  discutono ad alta voce sulla Juve e l'Inter massaggiandosi nel frattempo,  e come nulla fosse, il sacco scrotale  a mo' di rito tribale.

E sei in coda alla biglietteria di  un monumento e gruppi folti di turisti giapponesi si presentano direttamente alla biglietteria, esclamando come se giustificasse tutto "noi giapponesi,  non capile!  noi giapponesi non capile!"

Ed attraversi sulle strisce pedonali, ma ci trovi  parcheggiato il pullman dei turisti giapponesi,  e quando protesti con l'autista che e' di Trani, lo senti esclamare "Io essele giapponese,  e non capile!". Ma   quando lo vedi massaggiarsi il sacco scrotale  lo riconosci come uno dei più' esagitati al bar di cui sopra.

E provi ad andare in metro' e ci trovi 300 cinesi che seguono una guida con un ombrellino rosso. E tutti, e dico tutti, puzzano di baccalà' fritto nell'aglio.

E sei li' che osservi l'architettura di Gaudi' e senti un folto gruppo di persone che si esprimono in  calabrese ionico con l'accento di Mesoraca. E' una scolaresca in gita, Il professore ha una specie di megafono portatile che usa spesso per bestemmiare la Madonna.

E sei li' che fai quattro passi alla Barceloneta, e trovi un gruppo di francesi con camicie rosa da amedeo , uno di loro impersona un rapper negro  con un parruccone e medaglione etnico. Nell'insieme non sai perché', ma ti verrebbe da prenderli ad ombrellate.

Voster semper Voste

venerdì 21 settembre 2012

Di Islam, Picasso E Stanchezza

L'Islam e' una religione per beduini misogni ed ignoranti. E questo e' pacifico.
Detesto l'approccio occidentale che abbiamo verso l'Islam, che definisco del  "buon selvaggio", ovvero non e' il selvaggio ottuso, misogino e sciovinista. Siamo noi che non ne capiamo la (supposta) cultura. Puttanate!
Io ritengo che sarebbe il momento di vietare per legge chiunque si azzardi anche solo a teorizzare la sharia. Apologia di reato. E vieterei, come ha fatto la Francia, il chador.
Appena ho tempo pubblichero' un po' di vignette che sfottono il profeta ed  suoi incazzosissimi (ed ignorantissimi) seguaci.

Sono reduce dalla mostra a Palazzo Reale di Picasso. Non perdetevela per nessuna ragione. Prendetevi almeno 4 ore e godetevela.
Pensatemi quando sosterete davanti alla "la lecture". Sappiate che ivi trovate condensato il mio senso estetico.


Domani ho l'aereo che mi portera' a casa in California. Ho una stanchezza che non esito a definire 'internazionale'. Ma non disperate, ad Ottobre saro' ancora in Europa per una o forse due settimane.

Voster semper Voster



giovedì 20 settembre 2012

Sintetico ma essenziale

Sono a Milano.
Voster semper Voster

martedì 18 settembre 2012

La campagna inglese

Telegramma dal Regno Unito:

Adoro le villette color mattone ed il verde del Berkshire. 

Mi trovo in un castello bellissimo.

 Si mangia da schifo.

Voster semper Voster
UnTelegrafico Emigrante

sabato 15 settembre 2012

Barcellona ed i turisti

Mentre preparo le valige per Londra, trovo il tempo di scrivervi la mia fondamentale opinione definitiva su Barcellona. E' una citta' bella, ma  a tratti. Popolata da un sacco di turisti,  sudati e perennemente preoccupati.
La citta' ha delle autentiche meraviglie,  principalmente dovute a quel genio dell'architettura che era Gaudi'. Anche il barrio gotico e' interessante ma non impressionante.
La citta' ha una densita' irragionevole di localini che specie di notte la illumina.
Ma cio' che ha attratto il mio sguardo in questi caldi giorni barcellonesi, sono state le orde di turisti low cost che affollano la citta'.
Essi si muovono per motivi a me sconosciuti  con voluminose valige su ruote che trasportano apparentemente senza ragione alcuna da un punto A ad un punto B.
E nel farlo sudano e bestemmiano, mentre stanno in coda per entrare in musei le cui opere non capiranno.  E per accaparrarsi  il posto in fila,  non esitano a travolgere con le loro valige semoventi chiunque sia cosi' sventurato da trovarsi sul loro cammino.
Ho provato ad isolare la composizione di un intorno comunque scelto di un punto turistico, ed ecco che ne e' venuto mediamente fuori:
- Polacchi in canottiera, scottati dal sole mediterraneo
- Pensionati veneti gia' ubriachi alle 8 del mattino, che bestemmiavano e se la prendevano misteriosamente con la Lega.
- Una famiglia araba con lei intabarrata con spessi abiti damascati, due adolescenti di 15 o 16 anni portati in passeggino, ed il marito che insulta la moglie rumorosamente.
- Francesi anziani sbarcati da qualche nave da crociera in cui servono lumache e rane.
- Russi senza maglietta con facce incazzate , e con vistosi tatuaggi inneggianti alla vodka
No, il turismo (di massa) non fa per me.
Voster semper Voster
UnVagamenteSnob Emigrante

giovedì 13 settembre 2012

Via Procaccini

Se mi chiedeste un parere su Barcellona, vi direi che e' una citta' per la maggior parte fatta da strade che mi ricordano Via Procaccini a Milano.  Solo che non ha il ristorante da Gigi il Cacciatore (Da Gigis il Cacciatores). Poi ha qualche incredibile scorcio di architettura, ed un sacco di ristoranti e bar aperti fino a notte fonda. Vi sono ristoranti clamorosi per la cucina molecolare, che non fanno rimpiangere a noi mangioni di alto bordo la dipartita prematura di El Bulli.
Oggi ci faccio un po' di turismo e vi diro' meglio.
Voster semper Voster

lunedì 10 settembre 2012

Analisi grossolana e frettolosa spagnola

Sono qui che immune al jet lag pastrugno sul mio mac, e finalmente trovo l'ispirazione per scrivervi della Spagna, un paese che mi  fa sempre l'effetto di essere in Italia,  solo in un universo parallelo, fatto di marche sconosciute e vestiti sempre un po' sbagliati. Mi spiego meglio:

- Una ragazzina si sente male alla lobby dell'hotel
Tre tizi dell'albergo vestiti in giacca e cravatta la consolano, le offrono un bicchiere d'acqua e fanno gran prognosi sul perche' faccia fatica a respirare. Solo un intervento incazzato di uno che passava li' per caso li convince a chiamare l'ambulanza. L'ambulanza ci mettera' 25 minuti per arrivare . I tre ancora dibattono se sia incinta, abbia la pecola,  oppure trattasi di cagotto tremens.

- Il lavandino Roca e L'acqua Ginfus
In Spagna esistono marche autarchiche sconosciute nel resto del mondo, sono prodotte e vendute solo qui. Una marca spagnola la riconosci subito, fa cose quasi carine con qualche grosso difetto.
I lavandini Roca dell'Hotel Juan Carlos I ne sono l'esempio, sono troppo stretti e sono tutti invariabilmente crepati in centro. L'acqua Ginfus (*) un altro esempio,  ne potresti bere ettolitri senza dissetarti mai.

-Usate Inglese!
Tu ci proveresti pure a parlare in inglese, ma poi appena capiscono che sei italiano  ecco che parte una conversazione surreale in cui lo spagnolo leva le "s" e l'italiano ce le mette. Da fuori  sembra che si capiscano perfettamente, ma poi il tassista ti deposita nella plaza de Toros di Madrid invece che in una steak house barcellonese .

E qui mi fermo, rileggete il titolo, era un'analisi frettolosa e grossolana!
Voster semper Voster
UnoChePassava DiLi'PerCaso Emigrante


(*) L'acqua Ginfus me la sono inventata, sono troppo pigro per accendere la luce e leggere il nome vero dell'oscura marca d'acqua spagnola che ho sul comodino.



domenica 9 settembre 2012

Se mi cercate...

Mi trovate in Europa nelle prossime due settimane. Sono appena atterrato a Barcellona, poi saro' a Londra, Monaco (to be confirmed) e Milano.
Che volete che vi porti dall'Europa?
Voster semper Voster
MarcoPolo Emigrante

venerdì 7 settembre 2012

Ode sensuale di una infatuazione

E' incredibilmente sottile, piacevole al tatto.
Elegante e rigorosa é la sua apparenza.
Quando compare con me sottobraccio, attira gli sguardi invidiosi di uomini e donne.
Non ha curve ma la cosa non mi spiace.
Quasi soffice offrirsi alle mie mani, che vi scorrono sopra nervose e decise.
Senza mai scaldarsi o emettere rumori molesti, anche dopo ore di sollecitazioni.
Il fatto che si offra solo per migliaia di dollari è giustificato.
Sì, lo confesso, ho un'infatuazione sensuale per il mio Mac Book Pro Retina Display.
Voster semper Voster
ManiacoDiNicchia Emigrante

mercoledì 5 settembre 2012

Dicevo oggi a qualcuno

Che ho cosi' tanto da fare che non ho tempo per andare in ufficio.
Voster semper Voster
CheNonHaQuindiNemmenoTempoPerIlBlog

martedì 4 settembre 2012

Ma non lo sanno?

Per favore avvertite le Hostess di Lufthansa che io Sabato ho un volo per Barcellona.
Se proprio vogliono scioperare, io accetterei di volare anche prendendomi i  salatini da solo.
E tanto le informazioni su che fare in caso di incidente nessuno le segue mai.
Voster semper Voster

venerdì 31 agosto 2012

La notte

Esistono momenti perfetti. Come quando finisci di lavorare dopo la mezzanotte, ed hai la coscienza del giusto, di chi ha fatto una gran cosa. Devi solo alzarti dalla poltrona e raggiungere la macchina e tornare a casa. E' facile e meritato, Ma aspetti qualche minuto, vuoi goderti il momento e la soddisfazione di aver fatto la gran cosa. E per qualche istante sei anche  soddisfatto.
Poi tutto torna come al solito, il nichilismo riprende il sopravvento e torni a guardare con scetticismo e moderato disincanto il mondo.
Mi piacerebbe che piovesse  quando guido per tornare a casa tardi dopo il lavoro.
Ora mi alzo e prendo la macchina. Potrei tornare a scrivere presto. O forse no.
Voster semper Voster

mercoledì 29 agosto 2012

Keywords Gennaio-Agosto 2012

E dopo una lunga assenza ecco le keywords, succose chiavi di  ricerca che hanno portato bizzarri navigatori su questo sito. Come e' consuetudine fatemele ordinare per categorie.
Le grandi domandi inutili
Immagino siano poste a google  senza sperare che l'oracolo elettronico risponda realmente. Pero' quanto mi  piacerebbe vedere le facce di chi pone queste domande:
Cazzo un po di lavoro dove sta? 
Come si fa la pizza con i peperoni? 
Che panna da cucina comprare in america? 
Chi di voi si chiama arturo? 
Chi ha detto che ad un immigrante ben immigrato? 
Come dare del cornuto? 
Come disturbare chi è in vacanza? 
Come riconoscere donne sole? 
Ho visto un alieno cosa posso fare?
Come diventare lettore degli articoli di giornali?


Le affermazioni memorabili
Quelli che vanno su google non per fare ricerche, ma per sfogarsi con affermazioni che ti lasciano spesso a  bocca aperta. Che speri tanto scherzino pero' il dubbio ti resta che non lo facciano quando scrivono:
Alieni con terzo occhi
Alieni e tettone
alla moglie grassa piace cavalcare
america un paese ladro
americana di tamarro
americane brutte
cartello di uomo che fa' la pipi fuori dal wc
dama del castello di pizzorullo
ebay schifosi
fare cartelli nei bagni degli uomini
imparare a fare il ladro di appartamenti
macchine per caffe espresso espressione
mia figlia è tamarra
tutorial per tracciare un modello di un vestito tirolese

sistema italia” fallì e tutti si ritrovarono col culo per terra. allora ci dissero: “ma perchè non avete fatto nulla per impedirlo?”. a quel punto non potemmo che rispondere: “andatevene affanculo!

Maniaci Sessuali
E poi come e' tradizione i miei maniaci di nicchia. Sgangherati sporcaccioni con perversioni bizzare, che spesso abbinano grammatica o ortografia pericolante, ed arrivano su questo blog alla ricerca di:
gelato nella figa gratis
racconti di un postino porno
la zuca cazzo porno gratis
putana fote succa gazzo
racconti di ragazze che fanno pipi nei vasi
racconti erotici,la moglie su un'isola di negri
storie di film porno puttane in italiano gratis che parlano nella lingua italiano
turista troia scopa calda figa
vestito tirolese porno


Come sarebbe la mia vita senza di voi?
Voster semper Voster
AllaMoglieGrassaPiaceCavalcare Emigrante

martedì 28 agosto 2012

Della 401K

Uno dei benefit piu' comuni concessi dalle aziende ai "professional' in America e' la cosiddetta 401K (prende il nome da un codice delle tasse). Negli annunci di lavoro e' praticamente sempre citata tra i benefit aziendali.
Si tratta di  un piano pensionistico supplementare alla social security in cui tutti i soldi che vi vengono destinati dal lavoratore godono del vantaggio di avere la tassazione differita. In pratica non ci si pagano le tasse fino a quando non si intende godere dei frutti del  proprio investimento. Poiche' si suppone che in vecchiaia si guadagni meno, la tassazione avverra' con un'aliquota piu' favorevole al lavoratore. In oltre poiche' i soldi vegono conferiti ad un gestore ed investiti, si usa il denaro  normalmente destinato all'erario come leva finanziaria.

Esistono alcune specificita' della 401K che vanno tenute bene a mente:
- Il massimale esentasse (al momento) e' di 17 mila dollari annui;
- Se si intedesse prelevare il capitale in tutto o in parte  prima di aver compiuto 59 anni e mezzo esatti, si incorrerebbe nella tassazione ordinaria piu' una penalizzazione del 10%;
- Non tutte le aziende consentono di  prelevare dal capitale della 401k;
- Il lavoratore puo' chiedere un 'prestito' sul capitale della 401k senza pagare penali (ma viene applicato un interesse);
- Le migliori aziende forniscono un incentivo al lavoratore per partecipare alla 401K, spesso aggiungono alla quota versata dal lavoratore una cifra variabile detta "company match" (3000 dollari o piu' all'anno e' tipico)
- I soldi accantonati vengono investiti dal provider scelto dall'azienda secondo un profilo di rischio scelto individualmente;
- Se si lascia l'azienda, l'investimento puo' essere conferito nel piano 401k della nuova impresa, oppure proseguire con il gestore corrente ( in questo caso la 401K e' detta IRA).

Infine ogni mese si riceve dal gestore un prospetto informativo sull'andamento del proprio portafoglio investito.

Tutto chiaro?
Voster semper Voster

lunedì 27 agosto 2012

Se penso che..

Tra 2 settimane cambiero'  ancora il fuso orario per andare  in Europa, mi sento male.
Di conseguenza per tirarmi su di morale i lettori europei di :
-Barcellona
-Londra
-Milano
-Monaco (forse)

Sono invitati a partire dal 9 di Settembre a prepararsi a celebrare il mio arrivo. Come al solito sobriamente, sappiate che probabilmente il Papa mi presta l'auto scoperta per salutare le folle.

Voster semper Voster
MegalomaneEConJetLag Emigrante

venerdì 24 agosto 2012

Due o tre cose che ho imparato sull'Australia

Sto tornando ad Ovest, presto saro' a casa. E' il momento giusto per annotare qualche pensiero poco impegnato  sull'Australia.

Paese che cerca ancora emigranti a bassa scolarita'
Il lavoro manuale e' scarso, per nulla abbondante e per questo ben retribuito.
Idraulici, carpentieri, ed elettricisti questa e' la vostra nuova patria!

Sydney e' carissima
Per costo delle case, dei ristoranti e degli hotel e' paragonabile a Manhattan.

Inverno mite
Per loro Agosto e' il picco dell'inverno. Vi sono 20 gradi, ma la gente si veste di scuro ed indossa cappotti e soprabiti.

Un paese fortunato
E' dotato di risorse naturali pressoche' illimitate, degli abitanti dotati di umorismo e piuttosto easy going.

UGG non e' una marca
Ma indica  i tipici stivali (racchi- Uggly)  fatti di pelle di pecora, indossati nei tempi passati dai camerieri ed usati in Australia ancora oggi come ciabatte.

Formalita' anglosassone
Molti al lavoro si vestono con giacca e cravatta, o austeri tailleur scuri.

Qualcuno mi ha  chiesto se fossi interessato a trasferirmici.  Ho risposto che sara' in un'altra vita. Magari scegliero' di nascere australiano.
O magari scegliero' ancora di nascere a Milano ma da origini calabresi e poi emigrare in America dove scrivero' ad un certo punto della mia vita questo post (cfr. Ristorante al termine dell'universo).

Voster semper Voster
GiambattistaVico Emigrante



mercoledì 22 agosto 2012

Dell'attesa in coda

Premessa 1
Io leggo un sacco. E ricordo tutto.

Premessa 2
Voi umani siete stupidi

Un articolo del Ny Times dello scorso 18 Agosto riporta che hanno fatto i dirigenti dell'aeroporto  di Houston in Texas per risolvere il problema delle numerosissime lamentele per l'attesa ai bagagli.
In media i passeggeri ricevevano le valige  nove  minuti dopo l'atterraggio,  un minuto per arrivare al nastro bagagli e 8 minuti di attesa al nastro.
Gli astuti dirigenti dell'aeroporto texano hanno fatto un semplice cambio a costo zero:
Hanno spostato i nastri bagagli molto piu lontano da dove atterrano gli aerei, ci vogliono ora  ben 6 minuti per arrivarci, dove pero' attenderanno in media solo 3 minuti per i bagagli. Insomma tengono occupati i passeggeri facendoli camminare inutilmente.
Le rimostranze dei passeggeri per l'attesa ai bagagli sono ora pari a zero.
Potrei spiegarvi in dettaglio lo studio del MIT che vi e' dietro alla cosa, ma ve la sintetizzo cosi: "Siete dei fregnoni".
Ecco parte della mia presentazione, finita tra applausi scroscianti credo anche per il look bad ass.

Voster semper Voster
PreparateviACamminareMolto Emigrante

martedì 21 agosto 2012

Bad Ass



Voster semper Voster

lunedì 20 agosto 2012

Analisi Frettolosa Dell'Australia

Tenete conto che vi scrivo alle 9 e 35 di sera (local time) dopo circa 14 ore di lavoro passate a provare e riprovare la mia presentazione di domani, e dopo una cena gloriosa a base di T- bone (una bistecca da almeno mezzo kilo).
Sono solo e non ho idea di che ore siano, qui giu' in fondo si perde la nozione del tempo nel resto del mondo.
Sydney e' elegante, cordiale, ricca e carissima. E' bella e moderna, affascinante ma non ridondante.Ed americanizzata, con starbucks e subway in ogni luogo.
Forse non sapete che piu' di 5 anni fa mi offrirono di venirci a lavorare. E rifiutai. E rifiuterei ancora.
Il tempo qui scorre piu' lento che in America, tutto e' meno drammatico ed importante.
Vi e' una singolare solidarieta' tra gli abitanti.

Spero solo che passi in fretta questa sera.
Voster semper Voster

domenica 19 agosto 2012

Come un dizionario

Nel seguito una lista di termini o locuzioni che albergano solidi nella mia capoccia e che provengono dalla mia infanzia, dovute ai miei genitori e dal bilinguismo di un dialetto meridionale parlato in casa.

Agghiaiare
Perdere velocita’ a causa dell’atrito offerto dalla ghiaia In senso lato indica qualcuno che aveva inziato qualcosa di buona lena per poi con il tempo rallentare.

Si vestito come Pasquale Muntunu
Non e’ chiaro chi fosse o che facesse tale Pasquale Muntunu ma doveva essere sempre vestito male, sporco e spettinato.

Fare qualcosa “ara ciampalacia’ “ 
Azione compiuta a casaccio, senza logica alcuna.

Occhiu Pannusu 
Difetto oculare che rende la vista sfuocata. Puo’ designare, come sineddoche, il parrucchiere dove mi ha portato papa’ fino ai 12 anni. Era avventizio e detestato da mia madre, che tuttavia subdolamente non si opponeva che mi ci portasse per poi rimproverare sistematicamente mio padre per la scarsa qualita’ del taglio. Era (tristemente) celebre per il taglio alla “Napoleone” dell’Occhiu Pannusu. Non ho mai saputo che nome avesse in realta’, condannato per sempre a quel soprannome.

 U’ Giuvine 
Il giovane, era definite cosi’ da mia mamma perche’ contrapposto all’anziano del negozio di barbiere dove andava mio padre dopo aver abbandonato l’Occhio Pannusu. Il giovane aveva un’eta’ apparente sui 50 anni. Il vecchio ne dimostrava 60. La definizione di U’ Giuvine mi introdusse presto al concetto einsteniano della relativita’ ristretta.

Un’ Ta Pennuliare
Esortazione a non prendersela comoda

Hai confuso il Belin con la Marcia Reale
Il Belin e’ l’organo sessuale maschile, la Marcia Reale, sapete che e’. Confonderli e’ obiettivamente un grosso abbaglio.

Ti sa assurchianno come a Gigi 
Assurchiarsi (e’ riflessivo) indica il processo di rinsecchimento umano. Gigi era il giardiniere toscano di casa, famoso per il numero di sigarette fumate in un giorno. Secondo mia mamma era per questo che Gigi si ‘assurchiava” ogni giorno di piu’.

Strongalunu
Individuo altissimo.

Abburrato
Individuo che si e’ montato la testa.

U Cornutu unchia unchia ma po’ scoppia
Il cornuto sopporta sopporta (si gonfia) fino a scoppiare.

Rostiare
Girare attorno a qualcuno con fare indagatorio pretendendo che la cosa sia assolutamente casuale.

Voster semper Voster

il look teppista

Dovete sapere che c'e' stato un tempo in cui L'Emigrante era sempre impeccabilmente vestito e metteva pure le cravatte. E indossava belle scarpe nere di vitello grasso.
Poi crescendo ha sviluppato una teoria per cui si veste 'bene" solo per clienti importanti, e mette la cravatta solo per ministri o quando deve parlare in pubblico. Di solito infatti va in ufficio vestito da campeggio, ed un paio di volte fu tentato di andarci con pantaloni alla zuava e flip flop.
Ma (c'e' sempre un ma nelle favole) un bel giormo dalla megaditta gli scrivono una email con una foto allegata. La foto e' quella intera di un biondino con la faccia vagamente da satiro e vestito da anarchico dei centri sociali. Felpa nera con cappuccio per non farsi riconoscere alla bisogna, jeans anch'essi neri e scarpe da tennis.
Penso, prima di leggere la email, che devono di sicuro ricercare il biondino per aver sfondato qualche porta ed essersi fregato qualcosa. Leggendo invece scopro che quella e' l'uniforme per la convention di Sydney obbligatoria per chi va sul palco a parlare.
Di conseguenza devo preparare la valigia per essere intonato all'evento, e mi devo ricordare di portare qualche molotov, un tirapugni, e magari un estintore per emulare "er pelliccia".
Vi e' una morale per i ggiovani ( si, con due "g") in questo post: studiate e lavorate sodo ed un bel giorno anche voi come me sarete costretti a vestirvi da grassatori delinquenti.

Voster semper Voster
ExElegantone Emigrante

venerdì 17 agosto 2012

No, non mi piace viaggiare!

Ed eccomi nella lounge United dell'aeroporto di San Francisco in attesa del mio volo infinito per l'Australia. E' da tempo che non provo più alcuna eccitazione o piacere nel viaggiare, e dovreste vedere la smorfia disgustata che mi viene quando sento qualcuno che pronuncia una delle frasi fatte più comuni del nostro tempo:"mi piace viaggiare". Inconsapevoli che quella frase viene da un altro tempo, dove i viaggiatori erani nobili del Nord Europa che calavano in Italia come vaggiatori del Grand Tour, pronti ad aprire le menti alla bellezza classica del nostro Paese.
A me viaggiare fa ormai schifo da tempo, forse da quando una notte mi svegliai in una stanza d'albergo al buio, senza riferimento alcuno e senza la più pallida idea di dove mi trovassi.
Non sapevo nemmeno in che continente fossi.
Per 5 interminabili minuti la mia mente vagò disperata alla ricerca di un indizio di dove fossi, o almeno di dove fosse l'interruttore della luce. Rimasi immobile, sollevato dal letto e con una gran rabbia. E disperazione.
Poi scesi dal letto e trovai l'interruttore della luce, e finalmente ricordai. Ricordai  dove mi trovavo.
No, non mi piace proprio più viaggiare.
Voster semper Voster

Pasquinata

Ma non è Monti dell'Italia il presidente del consiglio,
Ed in Svizzera ha giaciglio?

Cara Italia ti spenno e tasso
Ma poi in Svizzera me la spasso.

Che se l'esempio vuole dare
a Capracotta deve stare.

Ora che quel che mi indigna
che nessun a lui tiri una pigna

Già che lui pure scroccone
senatore a vita ho sul groppone.

Non bastavano Fini e cognato
e Napolitano attovagliato

E mi chiedo professore
pure in Svizzera auto blu a tutte le ore?

Voster semper Voster

mercoledì 15 agosto 2012

Festività che non esistono in America

Oggi è Ferragosto per voi, qui in America è il 15 di Agosto.
Ovvero non è festa e si lavora, e se l'italico turista provasse a festeggiare con l'immancabile gavettone ferragostano, verrebbe inesorabilmente 'corcato' di mazzate dagli ignari (e maneschi) indigeni. Ecco una lista ragionata di festività e celebrazioni sconosciute nel nuovo mondo (tralascio festività legate a madonne e santi):
- Ferragosto
Niente cocomero e sangria annacquata in spiaggia. Gli americani attendono il labour day (prima settimana di settembre) per sfondarsi di cibo e fare la classica gita fuori porta.
- Primo Maggio
Esiste come detto prima il Labour day a Settembre, e non vi è associata retorica sindacale. Non vi sono concerti pastoni a rompere le tasche.
- 25 Aprile
Ovviamente direte voi, non si festeggia la ' liberazione' italiana. Ma il punto è che noi festeggiamo una sconfitta militare, loro qui non festeggiano la vittoria di quella guerra.
-Carnevale
Esiste Halloween ma si celebra il 2 Novembre. Non conoscono frappe e tortelli.
- Festa della donna
Niente spogliarelli di tamarri palestrati con restyling nel nome tipo Tony, ed agghiaccianti serate in ristoranti con menu a prezzo fisso a base di risotto alla vodka (bleah!). Fatevene una ragione femmine!
- Festa del papà e della mammà
Esistono in realtà ma si festeggiano in date diverse. Sono troppo pigro per andare a cercarvi su internet quando.
-Befana
festività sconosciuta, e nulla sanno della tradizionale estrazione della lotteria italia ne' dello storico programma andato in onda tradizionalmente in questo giorno per lustri, il mitico "Fantastico". A proposito, lo fanno ancora? Lo presenta sempre Pippo Baudo?

Siccome so che siete degli intelligentoni e volete ad ogni costo dire la vostra, dimentico qualcosa?
Voster semper Voster
CheDevoFareUnaSangriaOggiInUfficio Emigrante

lunedì 13 agosto 2012

Cucina vietnamita

Non ho mai visto in Italia un ristorante vietnamita. E non conoscevo la cucina vietamita fino a 4 anni fa. Sappiate che se non l'avete provata vi state perdendo una gran cosa. E' una cucina che mischia i sapori sofisticati della cucina francese con la freschezza di quella asiatica.
Nel caso passaste per la Bay Area, non perdetevi per nessuna ragione una visita a "Le Cheval" ad Oakland, che recentemente e' tornato nella locazione originale.
Li' mi ordinerete  una "Pho", la zuppa tipica, che guarnirete con cilantro, peperoncini freschi, basilico thai, e dei cazzilli bianchi oblunghi (detti appunto cazzilli in vietnamita antico) . Spruzzate un pochetto di lime sul tutto.
Completerete il pasto con un'accoppiata di fritti a base di  sea bass (una  specie di spigola) e granchio, accompagnandoli con una salsina simile a quella del tempura.
Tutto chiaro?

Voster semper Voster
CheSeNoSempreASpaghettiMiFinite Emigrante


venerdì 10 agosto 2012

Che c'e' da vedere a Sydney?

Non per mettervi premura, ma io settimana prossima partirei  per l'Australia (Sydney).
Sarei anche a Singapore, ma quella e' tutta un'altra storia.
Quindi avete poco tempo per darmi suggerimenti su che dovrei  fare e vedere. Sappiate che  ho due mezze giornate da dedicare al turismo (a Sydney).  Lo so di avere uomini e donne di mondo tra voi lettori, con 3 anni di militare a Cuneo sulle spalle.
Al migliore suggerimento maschile in premio una maglietta delle Olimpiadi di Pechino 2008 con su scritto: "Folza Azzulli fategli i bozzi".  Al migliore  suggerimento femminile invece  una maglietta con su scritto "Anche io sono stata con Armando Bichirozzi" e firmata sull'etichetta da Armando Bichirozzi.

Voster semper Voster
NonFateDomandeStupideSuChiSiaArmandoBichirozzi Emigrante

giovedì 9 agosto 2012

Quadro milanese

E' una giornata di inverno pungente, quando le mani ti diventano rosse dal freddo. E l'umidita' ti si deposita su di esse per poi congelarle.
Un tizio se ne sta li' in piedi piegato, come ipnotizzato ad osservare il sangue che dal naso spaccato gli gocciola sull'asfalto. Pessimo e' il colore del sangue che si mischia all' asfalto. Il rosso brillante si fa cupo, e le macchie hanno un che di tragico e malevolo. Un taxi verde e nero e' fermo ad osservare la scena.
L'architettura da trionfo post risorgimentale riflette il grigio del cielo.
In un chiosco tavola calda, squadrato, il padrone grassoccio si pulisce le mani sul grembiule incerto sul da farsi.
Un ampio portale di ferro pesante e' aperto verso quello che sembra un parco cittadino.

Quanto mi piacerebbe saper disegnare.
Voster semper Voster

mercoledì 8 agosto 2012

Risposte ad alcune email della settimana

Non saprei, non vivo a San Diego.

Non definirei San Francisco un posto dove si balla sempre anche in coda in banca. Poi volendo lei potrebbe provarci.

No signora, suo figlio ragioniere programmatore dai bei capelli rossi non lo assumo. Nonostante il curriculum in cui mi precisa che e' nel servizio clienti (food e beverage)  stagionale a Rimini.

Non saprei proprio se suo figlio avra' successo dopo aver fatto la scuola di barman.

Non mi intendo di farmacie ed ispezioni tributarie.

Mi dispiace se la fidanzata ti ha lasciato, ma non ti ospito.

Non ho capito una fava di chi sei, che fai, e che mi stai chiedendo.

Non saprei se cercano uno che sa andare a cavallo a Dallas.

Non so se la focaccia pugliese "farebbe i soldi" qui.

Vivo a San Francisco, che non sta in Arizona.


Tanto vi dovevo,
Voster semper Voster
MaiEmailCarineMai Emigrante

martedì 7 agosto 2012

Deve essere peggio di quanto sembra

Nelle ultime settimane sono stato contattato da 3 colleghi italiani, con le stesse caratteristiche professionali:
-Ingegneri ( con master)
-brillanti
-Con un ottimo lavoro
Tutti e tre vogliono lasciare l'Italia per l'America, e  per lo stesso motivo:"non c''e futuro".

Per favore, l'ultimo che lascera' l'Italia si ricordi di spegnere le luci.
Voster semper Voster

venerdì 3 agosto 2012

Lunedi' interrogo

Tanto lo so che se non ve lo ricordo io....{vecchia zia mode off}
Insomma non mancate di ascoltarmi  a  "Mai sognato?"  su Radio Due-  nelle puntate:  di (questo) sabato 4 e domenica 5 agosto (dalle 15.00 alle 16.00).
Il podacast lo troverete qui : http://tiny.cc/ddz3hw
Fatemi sapere come sono andato (tanto se scrivete che ho fatto schifo vi modero)
Voster semper Voster

giovedì 2 agosto 2012

Vorrei aver vissuto...

Se mi avessero chiesto quando vivere la mia vita avrei potuto scegliere:

Di essere ittita e lasciare di stucco gli egiziani con il mio cavallo.

Di nascere greco e vivere l'intera mia vita dibattendo di questioni filosofiche puramente astratte.

Di nascere romano, e combattere le guerre puniche.

Di essere un cavaliere medioevale che partiva per la prima crociata con Goffredo di Buglione.

Di essere uno scultore di bottega di uno dei grandi maestri rinascimentali.
Dotato di talento non immortale ma conscio dell'immane importanza del suo tempo.

Di essere un barone siciliano dell'ottocento. Illuminato e consapevole dell'inevitabile decadenza di quel modo di vivere eccessivo e senza prospettive. Da cui mi sarei difeso con frequenti viaggi a Parigi.

Di essere nella Silicon Valley del terzo millennio intento a disegnare "aria" che non mi sopravviverá.

Voster semper Voster



martedì 31 luglio 2012

Di Cartesio di Traslochi e Dell'America

L'America e' un paese che premia il merito, ed insegna che il successo non e' una colpa. Anzi e' accettabile mostrarlo, fino al limite dell'ostentazione. Dunque ieri ho messo tutte le mie cose in 3 scatoloni ed ho traslocato in un ufficio piu' confortevole, con vista sull'oceano e salottino d'attesa. Ho anche due armigeri svizzeri con l'alabarda a presidiare l'ingresso, che ho addestrato immediatamente a rispondere ad ogni domanda in italiano: " Vincenzo m'e' padre a me!".
Varcato il soglio tra due ali di folla plaudente, mi sono sistemato in ufficio; ho appeso immediatamente a mo' di ossimoro simbolo tangibile della mia fredda razionalita' cartesiana, e sintesi il mio rapporto ancestrale con i simboli archetipali della fertilita'.......insomma per farla corta, ho appeso un cornino rosso!


'Mbe', perche' voi non avete amuleti?
Voster semper Voster
UnSuperstizioso Emigrante

venerdì 27 luglio 2012

I pastoni televisivi

Guardando l'inutile e noiosissima  apertura dei giochi Olimpici mi e' venuto in mente che ho nella zucca una zona specifica dedicata ai   pastoni tv. Sono "spettacoli" monumentali   pensati appunto per il consumo televisivo che sei quasi  obbligato a seguire sin da piccolo,  ed a vestirti bene per guardarli, non si possono mancare assolutamente anche se nessuno sa bene perche'.
Li associo alla visita ad una vecchia zia che sai che ti servira' sempre la solita  zuppa inglese fetente al Vermuth.
Ve li elenco con una breve descrizione critica:

1) Il Palio di Siena
Ore di attesa alla TV per vedere correre per 20 secondi  dei cavalli drogati con su dei tizi in pigiama a strisce. Per ore prima della gara la Rai si collega, e questo avviene da millenni. Anzi si suppone che il commentatore Rai sia nato nel  1492, tale Guiduccio Vitellozzo Bel Becco, e che venga messo in frigor e scongelato solo per l'occasione. E vi sono da allora generazioni di sfaccendati che si picchiano pure,  in nome delle bandiere dei  portatori di pigiama. Valli a capire.

2) Il Festival di San Remo
Gruppi di cantanti anziani da bocciofila e giovinastri disadattati che,   se hanno fatto un disco che ha venduto 20 copie oppure hanno cantato almeno una volta  in un centro commerciale, vengono definiti Vip.
Se invece i cantanti hanno solo il merito di avere la fedina penale pulita vengono definiti "GiovanI'.

3) Il Concerto nell'Intervallo del Super Bowl
Prendete un cantante o un gruppo con  un grande futuro alle spalle. Mettetegli  un bel parruccone in testa, magari degli occhialoni da mosca, e sbattetelo su un palco con tante luci, centinaia di ballerini che ballano a casaccio. Ecco servito il pastone del Super Bowl.

4) La sfilata del 2 Giugno a Roma
Prendete qualche decina di militari grassi , un battaglione  di discoccupati, i forestali, le suorine della misericordia, e le infermiere della croce rossa. Agghindate un palco con vecchi tromboni della politica, piu' il Presidente della Repubblica con la solita sobria poltrona da bordello ( in  legno intersiato d'oro e damasco rosso, sic). Guarnite poi con la telecronaca Rai con il telecronista che usano solo per questo evento o per i messaggi "autorizzati dal comitato di redazione" durante gli scioperi , et volia ecco a voi la parata del 2 Giugno per la festa della Repubblica a Roma.

5) Una Voce per Padre Pio
Lo so , non e' un evento popolarissimo, ma ogni volta che sono in Italia a Giugno lo vedo inevitabilmente pubblicizzato. La formula e' questa:
Si prende il cantante Albano (vai a sapere perche'), gli si  affiancano cantanti sconosciuti che nemmeno a San Remo prenderebbero mai , e li si porta tuti insieme con  una tradotta a Pietralcina, paese natale del Santo.
Li' li mettono davanti ad una telecamera e li fanno  cantare alla vigliacca,  come viene viene,  come omaggio al Santo. Ogni tanto inquadrano gli orchestrali che per qualche misteriosa ragione hanno tutti il riporto, pure le femmine. Ed i presentatori danno sempre l''idea di indossare vestiti da sera comprati di seconda mano.


Mi sono dimenticato qualche pastone?
Voster semper Voster





giovedì 26 luglio 2012

Dunque l'avete questa Radio?

Ebbene forse l'avevate capito da un mio post recente dove alludevo sottilmente alla cosa (so di avere lettori geniali): saro' a breve ospite  in una trasmissione su  Radio2. Siccome so che siete degli incredibili curiosi, la trasmissione si chiama: "Mai sognato?" - e saro' in onda in  due puntate:  sabato 4 e domenica 5 agosto (dalle 15.00 alle 16.00).
Se la crisi avesse morso duramente e vi siete venduti la radio insieme al nonno, potrete sempre ascoltare il podcast qui : http://tiny.cc/ddz3hw

Mi raccomando numerosi.
Voster semper Voster
ChePrimaOPoiMiVedreteAgliOscar Emigrante

martedì 24 luglio 2012

Come iniziare una rivoluzione

Quando vedete un'auto blu passarvi vicino suonategli. Se si ferma o se ne trovate un ferma ai semafori riprendete con il telefonino, chiedegli chi sia e dove stia andando con un'auto pubblica pagata da voi.
Se compiono infrazioni filmateli e metteli su youtube.
Quest'estate negli aeroporti italiani ho visto piu' auto blu che in tutti i miei 5 anni in America. Qui solo il sindaco di una metropoli , il governatore di uno stato ed il Presidente hanno le auto blu.
Non dategli tregua, si muovono intorno a voi questi magnaroni di politici, perche' accettate da sudditi i loro scandalosi privilegi?
Voster semper Voster
DiLottaEDiGoverno Emigrante

domenica 22 luglio 2012

La Strage di Denver e le Armi in America

Premessa, io possiedo delle armi (due fucili ) a cui non do alcun  valore morale. Con uno ci sparo al poligono, l'altro mi serve per difesa. Di per se' sono come coltelli, possono essere utili per tagliare il pane o uccidere, dipende da chi li usa e per quale scopo.  Trovo che vi sia troppo 'moralismo' attorno alle armi.
Un luogo comune vuole che la legislazione americana sia troppo permissiva con le armi. Non e' cosi', almeno in molti stati.
Nello specifico la legislazione californiana, quasi identica a quella del Colorado, prevede che si possano comprare fucili (anche semiautomatici da assalto) presentando i documenti di identita' e passando un controllo sui precedenti penali affidato all'Fb. In Colorado ci vuole un'ora, in California un paio di settimane. Il punto e' che e' (quasi) la medesima procedura richiesta per la detenzione di fucili e pistole in Italia. Cio' che e' diverso e' che praticamente tutti gli amici americani che conosco  hanno ameno una pistola o un fucile in casa.
Io penso che se le armi fossero state completamente bandite quel matto le avrebbe comprate illegalmente, oppure usato delle bombe 'improvvisate' (ne aveva in casa) per fare la strage.
Niente luoghi comuni o pistolotti nei commenti.
Pistolotti soprattutto...
Voster semper Voster
P.S.
Anche il fatto che si possano comprare le armi su Internet va precisato meglio; Si possono ordinare su Internet MA vanno spedite a qualcuno che ha una licenza federale  per venderle (tipicamente un negozio, ma non necessariamente)  e che e' tenuto ad eseguire il background check che dicevo sopra. Non esistono invece queste limitazioni per le munizioni, possono essere acquistate liberamente anche in grosse quantita'  sia su Internet che nei negozi sportivi, senza che venga svolto alcun controllo. Io mi trovo bene da "cheaper then dirt"  (qui), ottimi prezzi spesso con offerte speciali.

venerdì 20 luglio 2012

Una strana chiamata

Era sera ed avevo ricevuto una strana chiamata: "Questo e' un messaggio automatico, c'e' una chiamata a suo carico da un detenuto del Penitenziario di Sacramento, accetta o rifiuta la chiamata?".
Rifiutai, ma la cosa mi lascio' una strana sensazione.
Cinque minuti dopo lo stesso numero mi richiamo' con la stessa richiesta.
Rifiutai ancora  la chiamata. Verificai su Internet ed in effetti il numero chiamante corrispondeva a quello al Penitenziario di Sacramento.
Non mi preoccupai della cosa, certo quando  qualche giorno dopo quel serial killer mi uccise nel cuore della notte tagliandomi la gola, non potei che pensare che forse sarebbe stato meglio rispondere a quella telefonata.
Voster semper Voster


mercoledì 18 luglio 2012

Per far finta di nulla

Poi scrivo un post sulla 401k, che se no voi vi mettete a fare domande inutili su come e' andata la regata!
L'importante e' partecipare, no?
Voster semper Voster


lunedì 16 luglio 2012

Regata per la Coppa America...Quasi!

Domani competo per la coppa America di Vela.
Va bene ho esagerato un pochino ino  lo ammetto.

Domani competo per partecipare alla coppa America di Vela.
Va bene ho esagerato ancora, lo ammetto.

Domani competo per la coppa North California di Vela
 ....
E va bene:
Domani competo per vincer la coppa  Brisbane.
Che in realta' non c'e' proprio proprio una coppa in palio,  ma un bicchiere per la birra.

Insomma domani competo per il bicchiere Brisbane. Io sono alla Randa.

Fate il tifo numerosi eh?
Voster semper Voster


domenica 15 luglio 2012

Minimo aggiornamento

Torno a casa in piena notte dopo il viaggo da un universo all'altro. Sono stanco, ho sonno e voglio una doccia. Non me la concedo, piu' urgente e' un hamburger e patatine fritte.
La East Bay di San Francisco ha un buon profumo di notte, anche quando sei stanco. E non so perche' scoperchio la macchina e corro nella notte mettendo ad alto volume Blowin' in the Wind di Bob Dylan.
E poi ritorno a casa pensando che questa e' stata  la mia ultima estate italiana.
Voster semper Voster


mercoledì 11 luglio 2012

Sono a Lerici

Eccomi in quel di Lerici a godermi gli ultimi giorni di vacanza.
Ma intanto prenoto per i prossimi viaggi di lavoro,   a fine Agosto a Sydney e poi Barcellona a Settembre.
Poi non dite che non avete avuto tempo per preparare i comitati di accoglienza locali.
Voster semper Voster

sabato 7 luglio 2012

Macchine Sconosciute

Una delle cose che ti perdi emigrando (oltre alle canzoni) e' il riconoscere i modelli delle macchine italiane e francesi. A parte la Cinquecento e poche auto di lusso (Ferrari, Lamborghini, Maserati) , non vi sono macchine italiane in America. Mentre le macchine francesi non ammettono eccezioni, non vengono importate da decenni essendo considerate delle carrette. Pegeout in America e' considerato un termine sinonimo di guasto.
Mentre me ne stavo in panciolle sulla spiaggia seguendo questo pensiero, il mio accaldato cervello ha ipotizzato qualche  scenario che vi trascrivo:

Emigrante Testimone di rapina:
Un poliziotto indaga "Emigrante, che macchina avevano i rapinatori?" 
"Mah, era una macchinetta che aveva una forma d'uovo,  ma ai lati aveva come delle specie di profili, e dei fanali da astronave. Il colore era da amedeo, fuxia metallizzato"

Emigrante Assetato
"Emigrante se vuoi dell'acqua  la trovi nel bagagliaio della mia  Citroen Sarkozy, ecco le chiavi".
E mi vedo vagare per ore nel parcheggio alla ricerca di quel modello d'auto finche' trovo la morte disidratato oppure schiacciato dall'ultimo modello della Pegeout Napoleon.

Emigrante Fisico
Ho appena scoperto il Bosone di Higgs, e prima di una presentazione al mondo chiedo ad un collega:  "Dove hai messo i 3 kg di bosoni freschi che abbiamo catturato stamane?".
"Li trovi nella mia Lancia Peppina, ecco le chiavi". Ed io quindi vagare per ore a cercare bosoni freschi di Higgs chiedendomi come sia fatta una Lancia Peppina.

Emigrante Turista
All'auto neleggio un ragazzetto brufoloso e con una cesta di capelli ricci e sporchi "la sua auto e' con il pieno, e' la Grand C4 Picasso, ecco le chiavi " mostrando con l'indice una fila kilometrica di auto.
"Certo, la Grand C4 Picasso!" annuisco io con sicumera di grande esperto di C4 Picasso per non dargli soddisfazione, mettendomi lesto alla ricerca di un auto che assomigli a Guernica, o al"Ritratto della zia Pepa" del periodo giovanile.
Molte ore dopo vengo guidato all'auto giusta da uno dei rapinatori di cui sopra,  che aveva appena riportato l'Alfa Romeo Amedeo usata per il colpo.

Voster semper Voster
CheHaNoleggiatoUnaGrandC4Picasso Emigrante

giovedì 5 luglio 2012

Nove piccoli orfanelli

Vi porto in un giorno d'estate del 1920,  vi e' il sole e doveva  essere Giugno o Luglio.
Siamo sulla  spiaggia di Crotone che non esiste  piu', cancellata ormai da piu' di 50 anni dal porticciolo turistico.
E' mattino e delle monache di bianco vestite arrivano in spiaggia a capo di una comitiva di una ciquantina di  orfanelli. Hanno fatto pochi metri dall'orfanotrofio che ospita i figli della colpa o della poverta' post bellica.
Chiedono ai bambini di non disperdersi, di tenersi per mano a coppie anche quando gli permettono di entrare in acqua. E' la spiaggia in cui lo stesso rito si ripete da almeno vent'anni, nelle rare giornate d'estate in cui la Madre superiora dell'orfanotrofio e' cosi' di buon umore da volere regalare qualche ora di spensieratezza marina a quei bambini  tristi.
E' un giorno diverso tuttavia, il sole ed il cielo blu assistono con orrore a nove orfanelli che sprofondano inspiegabilmente nell'acqua  bassa. Inghiottiti dal mare e da una buca che verra' poi chiamata dal popolino la buca degli orfanelli.
Moriranno tutti.

Voster semper Voster

lunedì 2 luglio 2012

Storia Sintetica di un Emigrante

Alcuni fatti incontrovertibili:
  • Emigro' a 39 anni (circa)
  • Emigro' perche' il suo Paese era in mano ai tiranni, dominato dalla retorica e dai sofisti.
  • Scelse di emigrare in un Paese in cui la religione era assurdamente importante. Come del resto lo sport. E le  Olimpiadi  quasi una religione
  • Il Paese che scelse era bellicoso, noto per essere costantemente in guerra  per affermare la propria supremazia e mantenere le vie commerciali
  • la Matematica era ragione di vita, e ne comprendeva l'intima e delicata armonia recondita dei numeri. La Filosofia guidava la sua vita
 Pitagora di Samo  si trasferi' a  Crotone il 7 Luglio del 530 A.C.

Voster semper Voster
CheSiTrasferiInAmerica Emigrante

Terrore in Italia

E vai dal gelataio,  e scorgi il terrore nei suoi occhi se ci provi.
Dal pizzicagnolo nemmeno a pensarci, ti inseguirebbero per strada. Lo stesso nei ristoranti, non fare che provi ad essere indulgente o smemorato. Lo scontrino e' ormai rilasciato invariabilmente in Italia, e tu cliente non fare che ci provi a non prenderlo.
Fa specie vedere questo rispetto prussiano per lo scontrino.
Ma che avete fatto ai negozianti per terrorizzarli cosi?
Voster semper Voster

venerdì 29 giugno 2012

Elenco a capocchia di cose e persone italiche

Ho realizzato in questi primi giorni italiani che esistono alcune cose dimenticate dalla globalizzazione, o cosi' obolete da essere introvabili in America. Oppure figure o comportamenti tipicamente italiani sconosciuti oltre Atlantico
Ecco l'elenco:

- i succhi di frutta alla pera, albicocca o pesca
Si', prorio quei succhi dolciastri ed archetipi che vanno sotto il marchio Yoga. Archetipi, giacche' quando mai la pesca o l'albicocca hanno un gusto anche prossimo a quelli di quei succhi di fuitta? Che poi in realta' andrebbero chiamati piu' propriamente succhi di zucchero.

- Il gelato al gusto di liquirizia

- il vecchio e caro televisore Sony trinitron da un paio di quintali nei ristoranti
Spesso impreziosito da un centrino in macrame' che lo fa assomigliare in maniera inquietante alla vecchia che sta di solito alla cassa. Solo che la tv ha un'aria piu' socievole.

- i padroni delle pompe di benzina che spiegano ai clienti come usare l'automatico nei giorni di chiusura.
Non solo, dispensano anche a richiesta consigli su viabilita', spiagge e ristoranti, ed in alcuni casi forniscono anche consulenze su malanni piccoli o importanti. A Cagliari c'e' un pompista che afferma di guarire cimurro, geloni e piede di atleta con un cocktail a base di mirto sardo.

- I padroni dei ristoranti che dopo il conto ti offrono l'ammazza caffe'

- il topless ed il costume da bagno
Vietato il primo ( maledetti puritani), considerato con ironia una bizzarria europea il secondo.

- i venditori di cocco (bello) sulle spiagge
Venditori, ma anche raffinati creatori di rime per promuovere il frutto tropicale. Ne ho sentito uno che ha coniato questo: "Se in estate vuoi esser come Rocco, pappati subito un bel cocco"

Voster semper Voster
CheHaLaStoffaPerVendereCocco Emigrante

mercoledì 27 giugno 2012

Il Senso Di Una Vita

Pochi passi dentro la chiesa sconsacrata fresca e polverosa. Sentiva le scarpe dalla suola in cuoio scivolare spiacevolmente sulla fine polvere di cemento del pavimento in rovina.
Si avvicino' al posto riservato al crocifisso e lo squadro' per qualche secondo.
Poi si senti' chiedere "dimmi ancora una volta nazareno, perche' esisto?"
Non fu sorpreso quando il tizio crocifisso gli rispose con tono sicuro e calmo:" te l'ho detto Martin, sei nato per scatenare l'inferno in terra cosi' che gli uomini abbiano ancora bisogno della mia presenza".
Rassicurato si infilo' le cuffiette dell'Ipod, carico' il Mossberg 590 calibro 12 a pallettoni tipo doppia O, e con passo deciso si avvio' al centro commerciale li' vicino.
Si fermo' un attimo per riflettere se le scarpe dalla suola in cuoio fossero adatte per compiere una strage di Domenica pomeriggio, con quei pavimenti lisci e lucenti del centro commerciale.
Tutto sommato penso di si', e chiese all'Ipod di suonargli canti gregoriani degi Enigma.
Si avvio' con passo svelto.
Voster semper Voster

Domanda

Avete tutti una radio, vero?
Voster semper Voster

martedì 26 giugno 2012

Pensieri complessi

Vi dicevo che il mio cervello in vacanza si spegne (praticamente).
Ecco i pensieri piu' profondi che ho elaborato fino ad oggi:
- La pizza sarda e' sottile ma non spiacevole
- Il mare sardo e' turchese
- il gelato si scioglie troppo velocemte

E' da stamani che medito pero' sul contributo alla gastronomia del porceddu sardo.
Voster semper Voster




sabato 23 giugno 2012

Rompete le Righe!

".......Che poi settimana prossima abbiamo la riunione...."
Sire, io saro' in vacanza
"...Ed il 9 a Dublino dovresti mostrare quella App..."
Sire, Io saro' in vacanza
"....E poi Venerdi' mostriamo il Framework..."
Sire, Io saro' in vacanza
"... E poi dopo Dublino resto in Europa in Vacanza, e sono difficilmente raggiungibile....."
Sire, il 10 potrei organizzare con gli inglesi!


Questa piu' o meno la (fegatosa) conversazione con Sua Maesta' di Ieri.
Ma non divaghiamo; sono curioso di vedere che avete preparato per il mio arrivo in Sardegna domani.
Sappiate che i mammuttones mi piacciono, ma non piu' di 50. E Se volete organizzare il tipico balletto sardo di accoglienza, per favore fatelo sull'immortale ritornello " E nu porco avea tre piri, e tre piri avea nu porco".
In piu' per vostra informazione mi piace il coro della Brigata Sassari, ma quando sfila al completo.
Ma per favore niente celebrazioni troppo lunghe, sapete che mi piace la sobrieta', massimo 3 ore di cerimoniale.
Cio' detto, da oggi e per tutte le vacanze il mio cervello funzionera' a livello ridotto, di conseguenza non dovreste trovare nessuna differenza rispetto al solito.
Passo e chiudo dal nuovo mondo,
Voster semper Voster