martedì 25 settembre 2012

Della Politica italiana

A Milano sono stato alla magnifica mostra di Picasso (se ve la perdete siete dei criminali), e come sempre quando vado ad una mostra che mi è piaciuta ne voglio il catalogo.
Ieri sera lo sfogliavo, e le prime tre pagine erano scritte dal Sindaco di Milano, un assessore, ed un boiardo.
Pisapia vi delirava, ed univa Picasso con l'anima riformista di Milano(?).
Naturalmente ho saltato a pie' pari gli altri due sproloqui.
Ma possibile che tutto in Italia sia politicizzato? Possibile che uno sia un ladro se è di destra, ed un compagno che sbaglia se è di sinistra?
Ma che aspettate a cacciarli in massa a calci in culo a destra ed a sinistra?
Fate qualcosa da cittadini e non da sudditi!
Voster semper Voster
MasanielloEmigrante

17 commenti:

  1. Purtroppo non sei più italiano e tutto il tuo discorso perde di significato. Mi chiedo come mai non lo hai fatto tu quando ancora eri qua ? Hai preferito "scappare" da suddito ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono italianissimo. E scappato ci sara' tuo nonno in cariola.

      Elimina
    2. Hahahah. Scegliere un posto migliore per vivere non è scappare, è vivere!
      Restare e abbassare la testa è da codardi.

      Elimina
  2. Però, anche tu, perchè ti sei messo a leggere le pagine di intestazione del catalogo?
    Si sa bene che quella parte è riservata agli sproloqui e quindi va necessariamente saltata, se non si vuole "fare veleno". Quindi io dico che te la sei cercata...
    Ad ogni modo, credo proprio che andrò a vedere la mostra. Ma di sicuro non leggerò l'apertura catalogo.
    Si parlava oggi con qualche italiano di quanto sia attesa la rivoluzione... E ancora mi chiedo che cosa aspettiamo esattamente.
    Povera Italia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che ci posso fare se leggo tutto? :-(

      Elimina
  3. Non succedera' mai in Italia una cosa del genere. Si temporeggia, si aspettano tempi milgiori, si pazienta, ci si incazza su Facebook, petizioni sottoscritte assolutamente inutili e poi...il triste nulla o meglio il deprimente incontrasrsi e dire male dei politici e il lamentarsi ed il piangersi addosso. Mancano dei leader, le folle da sole non si muovono, mancano dei leader non corrotti, dei veri Masaniello moderni.(ITALIANA EMIGRATA IN USA ED ANCHE UN PO' SCAPPATA DALL'ITALIA - LO AMMETTO),ROS.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao , condivido tutto .. volevo chiederti negli usa sei andata per studio , sei stata trasferita per lavoro o altro ancora ?

      -luca

      Elimina
  4. Se cacciamo quelli che sono al potere, ce ne sono dietro altri 1000 pronti a farsi eleggere insieme ad amici/amichette, fare i propri interessi, rubare quando possibile e professarsi innocenti quando presi. Per cambiare la politica, prima dobbiamo cambiare gli "Italiani". Gli stessi che parcheggiano al posto dei disabili, che ti tagliano la strada al semaforo, che portano il cane ai giardinetti dei bimbi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amara autocritica...ma così vera..

      Elimina
    2. Anche tu hai ragione Recoil, i politici sono scelti tra gli italiani. Ma almeno si potrebbero scegliere i migliori non i peggiori, no?

      Elimina
    3. Ciao Emigrante,
      ma guarda che sono stati scelti proprio i migliori...se parli con l'italiano medio ti dirà che quello che hanno fatto alla Regione Lazio lo avrebbe fatto anche lui...ma lo avrebbero beccato subito invece loro sono anni che lo fanno e nessuno se n'è accorto, e adesso saranno bravissimi a cavarsela senza danno. Se non è bravura questa...

      Elimina
  5. Addio emigrante,sei troppo presuntuoso e arrogante per me!

    RispondiElimina
  6. D'accordo con te, ma al posto dei calci proporrei forche e roncole...
    Andy

    RispondiElimina
  7. Per me invece sei un mito!!!

    RispondiElimina
  8. In Italia non succederà mai, siamo bravissimi a lamentarci ma quando si tratta di agire, non se ne fa niente. E concordo con Recoil, prima di cambiare questa politica è necessario cambierà la nostra mentalità, quella che purtroppo ci rende famosi quando soggiorniamo all'estero..

    RispondiElimina
  9. Caro Emigrante hai propio ragione !!!Ma qui mi sa che facciamo prima ad andarcene via noi!!! io penso che l'Italia sia uno dei posti più belli al mondo,ma siamo governati male a partire dalla piu piccola circoscrizione del più piccolo comune!!!
    Anche Noi (Nel senso di Popolo Italiano) non siamo più quelli di una volta siamo diventati ottusi ,ultraesterofili e senza dignità...razzisti verso noi stessi e protettori del diverso ma non del diverso "per bene" ,che ha tutta la libertà di essere diverso, ma di quelli sporchi, brutti e cattivi che siccome fanno porcherie devono rivendicare la loro Libertà mentre il "buon padre di famiglia", che per qualche ragione non è ricco e si arrangia come può e magari evade 100 euro perchè se no non ce la fa, è un delinquente fallito e pure parasita!!!! ah mi sono sfogata!!

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.