giovedì 27 maggio 2010

Frequently Not Answered Questions

No so bene se sia la crisi o cos'altro. Fatto sta che da qualche tempo ricevo due o tre email al giorno di lettori che mi chiedono informazioni. Ad alcuni rispondo ad altri no.
A quelli a cui non ho risposto (e non rispondo) individualmente, lo faccio una buona volta in questo post:

- "Ho sempre sognato di venire in America, tu che ci sei passato, hai suggerimenti per me?"
A mio parere in America ci devi venire solo se hai una laurea (oppure hai intenzione di prenderne una) oppure una specializzazione notevole (cuoco, artista, you name it) . Sono finiti da un pezzo i tempi dell'immigrazione naive. Diversamente ti troveresti a competere con lavori che i messicani fanno solo per sostentamento. Per intenderci, lavoreresti mai 10 ore al giorno come cameriere per 6 giorni alla settimana solo per pagare l'affitto in una zona orrenda e non poterti permettere una macchina?

- "Come faccio ad entrare in America e restarci a lavorare?'
C'e' l'ottimo sito dell'Ambasciata Americana d'Italia che descrive esattamente quali sono i visti disponibili e come ottenerli. Non servono raccomandazioni o agganci (qualcuno in email mi ha scritto questo!), se hai diritto ad entrarci in questo paese ci entri.
In generale io conosco queste possibilita' per vivere e lavorare legalmente:
- Un'azienda americana ti sponsorizza con un visto H1, in tutto ogni anno ve ne sono disponibili poche migliaia che vengono esauriti gia' a Gennaio o Febbraio. Se andate sul sito del dipartimento di stato potete leggere i dettagli. In generale un'azienda sponsorizza un candidato H1 se ha un titolo di studio avanzato o raro (un PHD per esempio);
-Un'azienda italiana ti manda a lavorare negli States. In questo caso si puo' avere un visto B1 che ti consente di restare fino a 6 mesi. Poi occorre uscire e rientrare nel paese. E' illegale accettare lavori da datori americani con questo visto;
- Ci vai per studio oppure sei un professore universitario o ricercatore (visti J e Q);
- L'azienda americana per cui hai lavorato in Italia per almeno due anni ti trasferisce con il visto L1 (L1A, se sei un manager);
-Hai da investire in contanti un sacco di soldi per comprare un'azienda e puoi provare di avere i contanti ed un CV imprenditoriale (Visti E1 o E2);
- Vuoi fare la ragazza alla pari, conosci l'inglese e sei giovane
In questo caso ci sono un sacco di agenzie che ti consentiranno di stare in una famiglia americana per due anni, ricevendo vitto alloggio e circa 400 dollari al mese in cambio di 40 ore di lavoro alla settimana.

Per tutti i visti lavorativi (tranne la ragazza alla pari o lo studente) io suggerirei di dotarsi di un legale specializzato, sebbene non obbligatorio. Sicuramente la mia lista e' incompleta ed inesatta, non fidatevi ciecamente e fate una ricerca su internet.

"Se compro una casa in America ottengo un visto, oppure la Green card"?
No, puoi comprare una casa legalmente senza visto, ma per ottenerne uno devi essere nelle condizioni descritte sopra.

"Che cosa e' la Green Card? Come la ottengo e quanto ci vuole?"
La Green card e' una tesserina magnetica non verde (solo nel retro lo e') che ti classifica come permanent resident negli Stati Uniti. In pratica si hanno tutti i diritti dei cittadini americani tranne il voto. Dopo 5 anni di Green Card puoi richiedere la cittadinanza degli Stati Uniti. Per passare da un visto alla Green card i tempi sono variabili e per molti versi impredicibili. Nel mio caso ho ottenuto la Green card (da un visto L1A) in 8 mesi dalla domanda.

"Se entro senza visto e trovo un lavoro, posso restare in America"?
No, e quando ti presenterai al check-in per tornare in Italia con il visto turistico scaduto verrai portato agli agenti dell'immigrazione che ti espelleranno e ti sara' impedito nel futuro di rientrare in America. Anche se studi in America e' in generale molto difficile restarci dopo la laurea.

"Sto inviando Cv in Usa e non mi rispondono. Qualche suggerimento?"
Senza un visto secondo me perdi tempo. Specie con un tasso di disoccupazione ora elevato negli States. Nessuna azienda affronterebbe mai il percorso per ottenere il visto H1 solo per un CV mandato su qualche sito internet. Per la mia esperienza si affronta il percorso per ottenere il visto H1 per qualcuno che si e' visto all'opera ed e' dotato di conoscenze davvero difficili a trovarsi in loco.

"Mi chiamo PincoPallino e sono capitato sul tuo blog, conosci qualcuno che cerca un profilo come il mio? Ti allego il Cv"
No, questo blog non e' un sito di ricerca di personale. Cestino e non leggo le richieste come questa.

Voster semper Voster
ChePero'RispondeSempreAlleEmailInteressanti

26 commenti:

  1. oramai queste domande e risposte mi escono anche dalle orecchie e dagli occhi: tra forum, blog e siti di ambasciata ho tante di quelle info da poter mettere su un'agenzia di immigrazione USA...
    Saluti caro (e fortunato possedente di green card) emigrante!

    RispondiElimina
  2. Ciao Emigrante,

    aggiungerei anche le 12mila domande che ti ho scritto nel commento al post "Fatto in cielo". Peccato, le risposte sarebbero state davvero INTERessanti! :)

    Buona giornata!
    FB

    RispondiElimina
  3. Emigrante, aggiungerei pure:

    tantissime persone arrivano qui con un visto turistico, trovano lavoro e fanno domanda di visto H1, come e' accaduto a me. A volte se lo pagano anche.

    Oppure si iscrivono a corsi universitari un po' particolari, della durata minima di nove mesi e massima di due anni e dal costo accessibile (a Los Angeles per esempio c'e' UCLA extension). In questo modo ottengono il visto da studente, per poi prendere un permesso di cui non ricordo il nome (OPT o OTP)che permette di lavorare per chiunque e che ha la durata di un anno. Dopodiche'si richiede l'H1, se la compagnia acconsente.

    C'e' anche chi si mette a lavorare sotto falso nome, paga le tasse, e fa questo per anni, poi, per un motivo o per altro, legalizza la propria posizione e tutti gli anni che ha lavorato con l'altra identita' gli vengono comunque riconosciuti. Finisce che da illegali diventano cittadini.

    Oppure ancora, ci si sposa un americano e le procedure sono piu' veloci e credo anche meno costose.

    A volte le strade per arrivare a un visto sono parecchie e tortuose. A volte si passa attraverso svariati visti e tante soluzioni differenti. Ma ci vuole pazienza :)


    scusa se mi sono dilungata.
    ciao
    valescrive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, data la tua risposta mi permetto di farti qualche domanda. Sono mesi ormai che cerco informazioni almeno esaudienti sul trasferirsi in America (per l'esattezza a Los Angeles) e cercare lavoro li' stesso, cosa che credo sia piu' semplice piuttosto che aspettare che un'azienda ti sponsorizzi e paghi pure tutte le trafile necessarie. Da quello che ho capito tu sei andata con un visto turistico, hai cercato lavoro e l'hai poi convertito in un visto H1, e' cosi'? Ad ogni modo, esiste un modo per poter entrare negli States e cercare un lavoro??

      Elimina
    2. Ciao, io mi trovo negli Stati Uniti da Luglio 2015 e sono in attesa di risposta dall'uffico immigrazione per un'estensione del mio visto turistico. Cosa mi suggeriresti di fare per poter permanentemente restare qui?

      Elimina
  4. volevo aggiungere un'altra cosa, tanto perche' avevo scritto poco :)

    L'avvocato puo' fare la differenza perche' lavora insieme al cliente nella creazione di un curriculum ad hoc. Non che inventi, ma sa da quale prospettiva affrontare la situazione.
    Quindi lo consiglierei.

    Infine, la green card la si puo' prendere anche per meriti.

    valescrive

    RispondiElimina
  5. Non abbiamo ancora i requisiti per IL trasferimento, sarà cosa lunga, nel frattempo verremo in gita in California con le bimbe (2011, la birba piccola è al momento troppo vivace per metterla in aereo) e avrei necessità di alcune conferme:
    1) basta la patente italiana, senza l'internazionale? 2)per i bimbi c'è l'obbligo del seggiolino fino al compimento del 5 anno?
    poi sicuramente di domande ne verranno altre, anche se tra i tuoi post ho già trovato alcune risposte. grazie, ciao

    RispondiElimina
  6. katika burlona28 maggio 2010 04:39

    senti avrei per caso qui davanti proprio il mio curriculum, mi trovi un lavoro?
    :-P

    RispondiElimina
  7. ciao emigrante...molto divertente il tuo ultimo riferimento al "sito di ricerca lavoro";in giro oramai si trova un po' di tutto!!
    Piuttosto ti darebbe fastidio elargire solo "suggerimenti" di bei posti da visitare in occasione di un eventuale tour in California?prometto solennemente di offrirti un buon vino...ti piace il Muller Thurgau?a me sì
    grazie

    RispondiElimina
  8. dr.Gonzo
    La fortuna aiuta gli audaci. Con la mia green card pero' la fortuna c'entra poco.

    IlFide
    Era un post sulle domange che mi vengono rivolte piu' frequentemente.

    Vale
    In quello che scrivi ci sono consigli migliori dei miei per ottenere il visto. Non sono sicurissimo siano piu' applicabili (il visto H1 ora e' raro e non si prevedono sanatorie per gli illegali che usano il SSN falso).

    Ocean
    Basta la patente internazionale, ed il seggiolino e' obbligatorio per i bambini fino a 15 kg di peso. Il seggiolino lo puoi noleggiare o portartelo come bagalio a mano in aereo. Quando decidi di organizzare il viaggio mandami una email se vuoi suggerimenti.

    Katika
    per la stima che ho per te,assumo anche Ali Polpett :-)

    Lunaa
    E' una buona idea per un post. Ci penso. Per quel vino bianco frizzante ebbi un'infatuazione nel '98. Poi allargarono troppo l'area di produzione e la magia fini'.
    Se pero' vuoi farmi cambiare idea, chi son io per impedirtelo?:-)

    RispondiElimina
  9. ci sono anche diversi modi per aver vera green card in modi al limite del legale. basta pagare e tutto si combina anche negli USA

    RispondiElimina
  10. si, vero. Ora gli H1 hanno una specie di lotteria. Tuttavia l'anno scorso erano avanzati per via della crisi.

    Per le sanatorie non so.

    Io comunque ho fatto tutto regolare :)
    (visto da turista, datore di lavoro interessato ad assumermi, invio pratiche per richiesta di H1b, in un mese risposta. Ho pagato mille dollari in piu' per ottenerlo in un mese).

    mi pare un mare magnum questo dei visti :)

    valescrive

    RispondiElimina
  11. C.V.
    Ottimo baby sitter, 2 nipoti ne sono la prova.
    Ottimo dog sitter per cani di grossa taglia,mai vissuto senza almeno 2 pastori tedeschi.
    Ottimo giardiniere, e da Buon figlio di contadini sto parlando di orto!!!!
    Posso anche andare a fare la spesa. Conosco bene i walmart ed alla guida negli states ormai sono un maestro!!!
    ALLORA EMIGRANTE MI ASSUMI???? :-))))) se mi adotti me la danno la residenza????

    RispondiElimina
  12. allora la prossima volta che qualcuno mi scrive con queste domande rimando al tuo post! :-)

    RispondiElimina
  13. cmqmi succede anche nel mio blog cavesiadublin....ti posso capire...
    enzo

    RispondiElimina
  14. Complimenti, lavorare ad Oracle negli USA immagino sia stato un bel passo di carriera!

    RispondiElimina
  15. "Anche se studi in America e' in generale molto difficile restarci dopo la laurea."

    Permettimi di aggiustare il tiro su questa affermazione: se prendi un MS (Master of Science) negli States puoi lavorare 12 mesi dopo la laurea usando l'OPT (Optional Practical Time), 29 mesi se la tua azienda e' iscritta all'E-Verify. Dall'OPT all'H1B il passo e' brevissimo (preso in due settimane dal momento della richiesta). Investire in un Master (soprattutto nel settore che qui chiamano STEM - science, technology, engineering and math) e' uno dei percorsi piu' utilizzati per ottenere il visto H1B. E' di qualche giorno fa la notizia di un progetto di legge per permettere a chi completa un MS o un PhD in USA di ottenere una Green Card, chissa' che non lo approvino.

    RispondiElimina
  16. Ciao, da giugno 2011 lavoro in america con un visto L1B, la mia azienda con sede in italia ha acquisito un'azienda americana e mi ha trasferito. Ora mi trovo con un'offerta di lavoro di un'altra azienda italiana che ha acquisito un'ulteriore azienda americana. In questo caso il mio visto L1B e' ancora valido o per poterlo richiedere devo prima lavorare un anno in italia nella nuova azienda?

    RispondiElimina
  17. Scusate se esco leggermente fuori tema, ma ho trovato interessante la segnalazione da parte di Anonimo della UCLA extension. Qualcuno potrebbe spiegarmi cosa si intende per "extension" (se non sbaglio c'è anche Berkeley extension)? Intendo per cosa si differenziano dalle normali UCLA e Berkeley e se sono rinomate quanto queste ultime

    RispondiElimina
  18. una volta ottenuta la green card si puo tornare in italia e rientrare negli states tranquillamente o bisogna regolare il visto da turista scaduto sul passaporto italiano?

    RispondiElimina
  19. Un altra soluzione per vivere in USA e' il visto EB5. Consiste in un investimento di 500,000$ che viene restituito dopo 5 anni e da diritto alla Green card. Lavoro per lo Stato della California e vedo un sacco di stranieri benestanti farne uso.

    David
    business.ca.gov

    RispondiElimina
  20. buongiorno, qualcuno sa se è possibile una volta ottenuto il visto E1, richiedere la green card? un contatto americano mi ha detto che se mi fanno un visto di tipo E, poi non è più possibile richiedere la green card..??? grazie per l'aiuto,
    Giovanni

    RispondiElimina
  21. Ciao, Io ho un visto L1, come hai fatto a richiedere la green card, ti ha sponsorizzato l'azienda in cui lavoravi?

    RispondiElimina
  22. Ciao sono stato da poco negli usa precisamente NY sono qui in italia per una documetazione delle mie referenze per poi trovare qualche sponsor nell'arco dei 3 mesi
    Ho bisogno di un visto in particolare o anche quello turistico
    Grazi e scusa

    RispondiElimina
  23. Le solite italianate, negative, che non si puó fare.... Entri da turista, lavori, ti oagano dai 10 ai 15 dollari l'ora x lavori umili, e una stanza costa 500 dollari al mese, quando il visto ti scade o prima che ti scada esci, e rientri dopo qualche mese, piano piano trovi contatti e le cose si aggiustano.... Otaliani, negativi fino al midollo!

    RispondiElimina
  24. Salve io avrei solo una domanda.
    Se si è illegali negli USA , ma un'azienda vuole assumerti facendoti da sponsor è in grado di farlo, nonostante tu sia già illegale perchè hai superato i 90 giorni di permesso turistico?
    L azienda ha modo di poter cambiare la tua posizione da illegale o no?

    Grazie per l attenzone.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.