venerdì 29 giugno 2012

Elenco a capocchia di cose e persone italiche

Ho realizzato in questi primi giorni italiani che esistono alcune cose dimenticate dalla globalizzazione, o cosi' obolete da essere introvabili in America. Oppure figure o comportamenti tipicamente italiani sconosciuti oltre Atlantico
Ecco l'elenco:

- i succhi di frutta alla pera, albicocca o pesca
Si', prorio quei succhi dolciastri ed archetipi che vanno sotto il marchio Yoga. Archetipi, giacche' quando mai la pesca o l'albicocca hanno un gusto anche prossimo a quelli di quei succhi di fuitta? Che poi in realta' andrebbero chiamati piu' propriamente succhi di zucchero.

- Il gelato al gusto di liquirizia

- il vecchio e caro televisore Sony trinitron da un paio di quintali nei ristoranti
Spesso impreziosito da un centrino in macrame' che lo fa assomigliare in maniera inquietante alla vecchia che sta di solito alla cassa. Solo che la tv ha un'aria piu' socievole.

- i padroni delle pompe di benzina che spiegano ai clienti come usare l'automatico nei giorni di chiusura.
Non solo, dispensano anche a richiesta consigli su viabilita', spiagge e ristoranti, ed in alcuni casi forniscono anche consulenze su malanni piccoli o importanti. A Cagliari c'e' un pompista che afferma di guarire cimurro, geloni e piede di atleta con un cocktail a base di mirto sardo.

- I padroni dei ristoranti che dopo il conto ti offrono l'ammazza caffe'

- il topless ed il costume da bagno
Vietato il primo ( maledetti puritani), considerato con ironia una bizzarria europea il secondo.

- i venditori di cocco (bello) sulle spiagge
Venditori, ma anche raffinati creatori di rime per promuovere il frutto tropicale. Ne ho sentito uno che ha coniato questo: "Se in estate vuoi esser come Rocco, pappati subito un bel cocco"

Voster semper Voster
CheHaLaStoffaPerVendereCocco Emigrante

26 commenti:

  1. Meraviglioso quest'elenco! ammetto però di sentire la mancanza del succo di frutta italico. La descrizione del sony con centrino mi ha fatto molto ridere :)

    RispondiElimina
  2. No, non ho capito: oltre Atlantico si fanno il bagno in mutande?
    Dovresti trovarti su certe spiagge dove si va avanti a botte di "Pampanelle!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naaa, solo bermuda niente costume da bagno

      Elimina
    2. ah ok, parliamo di costumi da uomini. sì, i costumi mutandati sono osceni.
      pensavo a quelli da donna...

      Elimina
  3. Io in America in succo di frutta tipico italico l'ho trovato, marca "Looza", giuro! Il fatto del costume da bagno confesso di non avrlo capito molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi sotto il commento di pitito!

      Elimina
  4. 1) in America sono pieni di conservanti cancerogeni
    2) trovato anche a San Diego
    3) no comment
    4) la gentilezza altruistica degli italiani che ancora c'e
    5) e' sempre un gesto carino
    6) non mi risulta che il topless sia vietato,se come costume da bagno intendi gli slip per uomo sono orrendi come le bermudone larghe californiane
    7) non si puo' stare in spiaggia senza cocco con conseguente mal di pancia
    Non c'entra ne. La globalizzazione ne l'obsolenza delle cose,ma piccolissime differenze che fanno la diversita' dei popoli,vedrai altre differenze in liguria.
    Buone vacanze!

    RispondiElimina
  5. Mi sa che Emigrante si riferiva al costume a mutanda e/o a pantaloncino attillato che fa molto "europeo"(credo ne abbia già parlato quando descriveva l'usanza dei baci sulle guance tra uomini, anch'essa usanza considerata "europea").in USA usano di più quei costumi tipo pantaloncino da basket lungo e molto flair.

    RispondiElimina
  6. Lo chiamano Speedo (che poi è una marca) il custome a mutanda. Ed è considerati da gay.

    RispondiElimina
  7. Il cocco! Alla spiaggia dove andavo io passavano anche con i bomboloni alla crema (bastava poi evitare di gettarsi in acqua per almeno tre ore :)).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! Cocco e bomboloni alla crema. Ma non li vendevano in Sardegna

      Elimina
  8. Io i succhi italici li trovo da BJ's e Publix! Sono in lattina e li vendono alla pera e alla pesca! Gli altri due gusti del pacco sono però guava e mango. Si chiamano Kern's.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non abbiamo BJ's e Publix. Me li devi mostrare ad Otttobre che saro' ad Orlando!

      Elimina
    2. Yeah!!! Avvisami dovecomequando che ti portiamo fuori a cena! :)

      Elimina
  9. Elenco esilarante ma veritiero. Che strani che siamo per chi arriva da lontano...

    RispondiElimina
  10. Il gelato al gusto di liquirizia mette sete.

    (Il cocco da spiaggia è riservato ai maschi, quindi?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. UHm, non lo sapevo.
      Per lo slogan, mi sembrava un tantino sciovinista in effetti

      Elimina
  11. buoni i succhi della yoga, belli densi...

    RispondiElimina
  12. eheheh che bel "quadretto". Almeno ogni tanto c'è qualche cosa che, se dovessi "diventare" americano, so che mi mancherebbe di "casa"... Siamo il paese dei "pulcinella", ma che belli siamo! Forse parlo così perchè mi ritengo, dal punto di vista professionale, tutto sommato soddisfatto. Tolto l'inghippo "posto di lavoro" pieno di paraculati e lecchini, per il resto, ma chi ce move a noi italici!!!! Sì, devo dire che più passa il tempo e più l'unica mia malinconia americana è quella dell'ambiente lavorativo, dove riconoscono la buona volonta prima del paraculo!!!
    Buone vacanze! Le mie quest'anno, salvo imprevisti del prossimo nascituro, saranno tutte americane! Ah, uh, vero, dimenticavo.....tra le altre cose scrivo anche (benchè sia presto,7^ settimana) che diventerò papà!!!! :-)))))

    RispondiElimina
  13. Da voi non esistono i succhi pera, albicocca e pesca???? Ma in che mondo vivete voi Americani? :P

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.