lunedì 21 maggio 2012

Quello che davvero conta

Ho appena  guardato sui siti on line dei giornali italiani, questo l'ordine di importanza delle notizie:
Subito in grosso:
Orlando  trionfa a Palermo, Grillo conquista Parma
Decine di contributi video e di articolesse su queste fondamentali elezioni regionali, provinciali, di condominio.
Poi 2  sezioncine una sul killer ed una su Melissa.
Poi due sezioncine sul terremoto.
Il messaggio mi sembra evidente,  vivete di politica e politicanti.
Sara' la politica che vi salvera', si si. {Irony mode off}
Voster semper Voster

30 commenti:

  1. Ma perche' in America e' diverso? Ogni mattina accendevo la televisione e mi facevo due palle con le primarie ,e ad ottobre con la segretaria amante di un candidato che poi si e' ritirato.Prosaicamente dico che tutto il mondo e' paese,ma gli Usa quando sono in campagna elettorale sono un villaggio! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si' e' diverso, con la sola eccezione di foxnews il giornalismo non fa squadra con la politica.

      Elimina
    2. Non vedevo foxnews proprio perche' e ' peggio di canale 5 ed anche in America ci sono giornalisti schierati,ma non e ' questo il problema

      Elimina
  2. Io sono d'accordo con te. Politica ovunque e politicanti che parlano solo di strategie politiche, di strategie di alleanze, di scenari ipotetici, di sel che si allea con il pd, di pd che vorrebbe allearsi con questo e quello, di leggi elettorali con gli sbarramenti, di ritorno al proporzionale o di un adeguamento del maggioritario e bla bla bla.
    Quindi, primo dovrebbero (i tg) parlare delle cose più importanti invece di queste minchiate.
    Secondo dovrebbero parlare di politica in modo più razionale,ossia dovrebbero discutere su cosa fare concretamente per evitare che la settima potenza industriale del mondo finisca come l'argentina o la grecia.
    Scusa per lo sfogo per di più scritto un po maluccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sfogo concesso, e poi sei d'accord con me:-)

      Elimina
    2. Quindi, primo dovrebbero (i tg) parlare delle cose più importanti invece di queste minchiate.

      purtoppo sono queste minchiate che decidono quanto paghi di imu o quanto sale la benzina. detto questo, sono d'accordo con il post dell'emigrante, ogni giorno sono costretto a guardare mentana su la7 che parla esclusivamente di politica dalle 19.58 alle 20.22

      Elimina
    3. E' questo il punto, quanto ridondante ed onnipresente e' la politica sui media italiani. Ricorda un regime tipo quello di Castro.

      Elimina
  3. Si, in Italia si comincia a sentire sempre più puzza di marcio, la politica è finita e lo sanno tutti, il cittadino si sente ora più che mai abbandonato deriso e derubato...

    quell'avido di Grillo cerca di prendere la palla al balzo...e vedrete, sarà sempre la solita minestra riscaldata...

    A volte mi chiedo se siamo poi così migliori di quelle dittature africane (Io in Libia non ci stavo così male però vabè, è un'altra storia, cose belle e cose brutte).

    Per quello che hai scritto, hai tutto il mio appoggio è proprio vero!

    tra l'altro il 17 maggio è stato pubblicato sulla gazz.ufficiale il decreto legislativo n.59 (andatelo a leggerlo, cittadini italiani) sulla riforma della protezione civile l'articolo 1 è ok, più o meno!

    l'articolo 2 recita più o meno che In caso di terremoto, alluvione, tsunami e qualsivoglia altra catastrofe, non sarà più lo Stato a pagare i danni. A ricostruire l’edificio crollato o pieno di crepe, casa o azienda che sia, dovrà provvedere il proprietario. A sue spese. O stipulando, previdente, una relativa polizza di assicurazione“.
    Ecco di questo i giornali non ne parlano come si dovrebbe, ora andatelo a dire a quei poveri disgraziati di Ferrara e dintorni, che abitavano in una zona a rischio terremoto pressoché zero.. (Ci pensa Grillo?)

    lasciamo perdere la puglia che è meglio..

    Scusa tanto Emigrante se mi sono prolungato ma quasto post, nel suo piccolo, dice un sacco di verità :) almeno per l'Italia...

    p.s mi stò leggendo piano piano il blog, ottimo!

    RispondiElimina
  4. No no, ci stiamo organizzando per creare un COINTELPRO de noattri .... poi saremo uguali ... ci vuole tempo ma piano piano ....

    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attendo fiducioso, e ricambio i saluti.

      Elimina
  5. La legenda narra che se ad un persona dici tre cose positive ab initio, dopo accetterà meglio quelle negative, pertanto:
    1- Sei simpatico nello scrivere, riesci spesso a far sorridere;
    2- Riesci bene a mixare idee, storie e dimostri una certa sicurezza (che nella vita serve sempre);
    3- Conduci una vita che molti vorrebbero.
    Detto ciò, trovo che spesso sei "integralista" nei giudizi e nei modi di porti. Oggi io posso decidere di vivere 6 mesi l'anno in Usa (o dovunque) e 6 mesi in Italia, per cui vivo spesso le difficoltà del rientro in patria....ma non ho questo livore che traspare in te, sembri il bambino cresciuto e diventato ingegnere (forse è lì il guaio :-)) che si vuole rifare su un adolescenza segnata dal bullismo...una maggiore età segnata dallo scarso apprezzamento professionale, poi l' America.....ma guarda che lo stare sulla riva e prendere per il culo chi "annaspa" non è un ottimo metodo.....sai quanti 60enni italo americani piangono perché dopo 30 anni di regole, regolette, anche nei rapporti umani vorrebbero farsi una chiacchierata con i vecchi compaesani.....stai facendo benchmarking su te stesso. A si ovvio che se non mi piace potrei non leggerti più, però preferisco leggerti e dirti quando parti per la tangente....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bof, un'analisi psiologica casalinga alimentata da permalosita' italica.

      Elimina
  6. Sigh... dici bene tu che sei lontano, però da noi ha vinto il grillino... sob... :-(

    RispondiElimina
  7. Alex,

    Wow! E tu da questo post hai dedotto tutte queste cose sull'emigrante? Addirittura hai capito che da adolescente e' stato bullato (parola coniata al momento)? Ma come hai fatto? Sei veggente?

    Dora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trattasi di psicologo casalingo! :-)
      Procedette poi quella faccenda?

      Elimina
  8. Casalinga....forse, o forse no...che importa.
    Mi dirai un italiano approsimativo, ma ormai sono più avvezzo al portoghese.

    RispondiElimina
  9. Emigrante mi sa che Alex ha ragione !
    lui si che ti capisce ;-)
    dovresti apprezzare e condividere il suo commento e maybe in the future you guys should get married ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, conosci la mia posizione sugli amedei!

      Elimina
    2. purtroppo no!!! qual'è ?

      Elimina
  10. Caro Emigrante, ti stimo ma non approvo la tua visione della politica attuale. Ma perchè non ti piacciono i Grillini ? Lascia stare Grillo e quello che dice / non dice. Cerca di vedere chi sono quelli che si candidano e dimmi se preferisci loro o candidati di 200 anni, con lauree comprate se non insignificanti, che sono talmente fuori dalla realtà del nostro paese per poter veramente contribuire ? facciamo un esempio: a Sarego ha vinto un Ingegnere di 32 anni, Project Manager IT. Mille volte candidati di questo tipo che i soliti ladri che conosciamo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che Dio ci scampi dai PM, nelle aziende sono il'equivalente dei burocrati, ma ne riconosco l'utilta'. Una volta che mi va articolero' il mio disprezzo per Grillo e l'orrendo e pernicioso populismo che ncarna.

      Elimina
    2. Sì, bravo. articola, mi interessa perchè non riesco a metterlo bene a fuoco (però devo dire che dopo un po' ho anche smesso di sforzarmi). A me non sta tanto simpatico (a parte per alcuni brevi episodi legati a Parmalat e a Telecom), ma neanche lo disprezzo...

      Elimina
  11. dora: Come: vedo vedo vedo...che tu vorresti vivere in America.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dora e' da anni in America. Te lo dissi che non vali una fava come psicologo.

      Elimina
  12. Nan-in maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario che era andato da lui per interrogarlo sullo Zen. Nan-in servì il te. Colmò la tazza del suo ospite, e poi continuò a versare. Il professore affermò: "E' ricolma, non ce n'entra più".... "Come questa tazza" disse Nan-in" tu sei ricolmo delle tue opinioni e congetture. Come posso spiegarti lo Zen, se prima non vuoti la tua tazza?".
    Occhio alla tua tazza fratello, è decisamente traboccante! ;)

    RispondiElimina
  13. Emigrante, ci hanno detto che hanno mandato il CV all'higher manager. Poi non abbiamo fatto altre domande.

    Dora

    RispondiElimina
  14. Emigrante, le fave a me piacciono, e ti diro' che mi dispiace che qui' non le trovo facilmente, siccome sono vegana direi che non vale un sasiccio come psicologo :)

    Dora

    RispondiElimina
  15. Emigrante, concordo con te. Se in Italia vedi un TG ti rendi conto che i politici dominano tutto e sono onnipresenti. Anche quando devono dare le ultime notizie cioe' quelle sportive, i TG non mancano di dire che alla partita c'era questo o quel politico. Sono gli Dei ai quali tutti si inchinano ma e' anche colpa nostra che deleghiamo a loro tutte le decisioni dei nostri destini. In USA (ci ho vissuto 7 anni e voglio ritornarci) la gente agisce e prende in mano il proprio destino. Non sta sempre a maledire i politici per poi continuare a votarli... Luca

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.