venerdì 20 aprile 2012

Di Seattle e pesci volanti

Va bene siattolesi, ve lo concedo; Seattle e' una bellissima citta',  vibrante. Mi piace.
Il tempo fa schifo, piove davvero sempre, ma esistono gli ombrelli dopotutto. Non e' San Francisco, ma la ricorda per qualita' della vita.
Ho adorato il 'waterfront', industriale e fighetto allo stesso tempo. Ma soprattutto ho coronato un sogno: Vedere il fish market ed i suoi salmoni volanti.
Potrei farvi un pippone infinito sul libro che e' stato scritto sui tizi (ed i loro pesci volanti) che lavorano al " World famous Pike Place Fish Market" di Seattle, ma taglio corto  vi consiglio di leggervi il libretto FISH!.
Leggetelo soprattutto se vi fa schifo il posto in cui lavorate, oppure siete un manager che ha bisogno di ridare morale al suo team con poche risorse. E se siete manager non fate i tirchi, regalatene una copia ad ogni vostro dipendente.
La mia presentazione del palco e' stata essenziale, avevo un grembiulino da commesso di pescheria e tiravo pesci di gomma all'audience. L'unico inconveniente pare sia stato che il grembiule male si intonasse all'elegantissimo vestito italiano che indossavo.
Incerti del mestiere.
Voster sempre Voster
CheSeMaiCiFosseUnEventoInSvizzeraSiVestirebbeDaHeidi

10 commenti:

  1. a proposito di pesci volanti, ecco una sfida per te.....
    44 anni, donna, 15 anni nella ristorazione, laureata in lingue, giornalista per hobby.... vorrei aprire un risto in america, in particolar modo a s. diego.... i proventi del mio lavoro sono tutti in attrezzature che probabilmente venderò a metà prezzo per guadagnarci pochissimo... ed ora la sfida.....se mi trovi qualche soluzione plausibile per provarci, almeno, allora sei un genio, se mi dici "lascia stare, rimani in Italia, non hai un briciolo di possibilità...", è proprio inutile parlare di pesci volanti, non esistono... o no?
    ti invidio, dal profondo del cuore e trovo masochistico confrontarsi con noi poveri italiani che non ce la facciamo proprio più, e non troviamo soluzioni.....
    Love U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Voglio proprio vedere come le rispondi, ora...)
      :-)

      Elimina
    2. Ma e' semplicissimo: Fallo e basta!

      Elimina
  2. si richiede foto di emigrante in elegantissimo vestito italiano, ma con grembiule da pescheria siattolese, che tira pesci di gomma all'audience..in hd se c'è..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovresti postarla sul blog per la gloria :P

      Elimina
  3. ...So Emi walk the talk now....

    Penelope's

    RispondiElimina
  4. te l'avevo detto che non esistevano!

    RispondiElimina
  5. Ciao! ho scoperto il tuo blog per caso da poco googlando "Seattle". Vivo qui da poco più di un mese :) Complimenti mi piace molto, l'ho aggiunto ai blog che seguo sulla mia pagina spero non ti dispiaccia.
    Evviva il Fish Market :)

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.