lunedì 2 febbraio 2015

Il Nuovo Presidente Italiano - Una Lucida Analisi

Voi votaste dei partiti con una legge incostituzionale.
I partiti avevano nominato i parlamentari.
I parlamentari hanno poi votato un Presidente del Consiglio,  nominato da un Presidente della Repubblica votato  da parlamentari nominati dai partiti.
Il Presidente del Consiglio ha nominato Mattarella.
I parlamentari hanno eletto Mattarella.
Mattarella ha scritto la legge incostituzionale che ha nominato i partiti che...
Insomma, che cazzo c'entra l'Italia con la Democrazia? In altri termini, lo sapete che come cittadini italiani non contate proprio un cazzo?
Mi raccomando, da bravi sudditi mettetevi in coda ad applaudire l'ennesimo boiardo di stato meridonale  con una bella faccia da democristiano gommoso.
Voster semper Voster
UnLondinese Emigrante


15 commenti:

  1. Mi domando, leggendoti... Se fosti rimasto in Italia, avresti fatto la rivoluzione per cambiare le cose?
    O cosa?

    RispondiElimina
  2. Sai che tutto sommato penso di sì. In realtà a meglio rifletterci, me ne andrei. Ops intendo, lo feci!

    RispondiElimina
  3. Ed é stata un'ottima scelta, se la tua condizione é sensibilmente migliorata rispetto a quella nella quale avresti versato in Italia.
    E allora perché tanta rabbia?
    Chi ha scelto di rimanere senza fare rivoluzioni ha pur sempre fatto una scelta diversa, per quanto opinabile.
    Altri sistemi non vanno esenti da altrettante critiche.
    Il modello americano, ad esempio, ha notevoli pregi, ma altrettante pecche.
    Per trovare la perfezione in un luogo, bisognerebbe chiudere gli occhi e immergersi in una dimensione onirica, perché non appartiene a questo mondo... ;-)

    RispondiElimina
  4. Mi permetto di consigliarle questo intervento sul corriere di oggi.
    http://italians.corriere.it/2015/02/04/tutta-questa-gente-che-scappa-e-ci-deride/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si permetta pure, ma non si aspetti che io legga post scritti male

      Elimina
  5. Qui dove sono io, il presidente lo eleggono i cittadini, c'è solo una scheda e vince sempre lo stesso da un pezzo. La gente ne è contenta e tutto sommato anche gli Americani che controllano il tutto. E l'Ebola è una barzelletta... più psicologica che reale... Siamo tutti schiavi di qualcosa insomma.

    Ciao E.

    UnAfricanoRiccardo.

    RispondiElimina
  6. Eh già perchè in Italia ci siamo lasciati indietro pure I ribelli rivoluzionari. Io ringrazio ogni giorno il dio della doppia cittadinanza. Mi scuso con Emigrante per il commento piccato, è la prima volta che scrivo, ma mi sento pure io dire spesso questa cosa, come se in Italia ci fosse un esercito di persone che vuole cambiare le cose. Io intanto resto qua e in vacanza vado in Messico. Bello il blog! Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Mi riferivo al primo commento di "come fossi acqua" perchè anche a me è capitato di sentirmi dire "perchè tu facevi la rivoluzione?" oppure "cosa avresti fatto tu" o il meraviglioso "comodo andarsene, ora non puoi criticare l'immobilismo italiano". Perchè no? mi chiedo a volte! Che poi alla fine non è che chi se ne è andato volesse la rivoluzione, ma molto probabilmente una vita normale. Lavoro retribuito, tasse giuste, politica vicina ai cittadini, No grandi cose eh! Io la vita normale ora la vivo qui negli USA. Tutto qui. E per inciso, nel tuo post non vedo rabbia ma il giusto sarcasmo e l'ironia. Chiara

      Elimina
    2. Chiara, dove vivi in America?

      Elimina
    3. Non intendevo offendere nessuno, con il mio commento, come non ho mai scritto che sia comodo lasciare l'Italia.
      Per prima ho valutato la possibilità di farlo, salvo poi rimanerci.
      La rabbia che ho letto tra le righe é una mia impressione, sorta da espressioni quali "non contate un cazzo" e "bravi sudditi".
      Sará certamente sarcastico, ma continuo a leggerci quel che ho scritto.

      Elimina
  7. Io penso che in tanti vorrebbero andare a vivere altrove. Il problema è che realizzarlo non è semplice. Non basta volerlo, bisogna trovare la condizione ideale.

    RispondiElimina
  8. Non siamo più giovani mio marito e io, ma continuiamo a sognare la green card!

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.