martedì 1 novembre 2016

Incazzatevi per lo scandalo Volkswagen

Siccome non leggo sui giornali italiani più nulla sullo scandalo Volkswagen, è il caso di rammentarvi in breve  che è successo; la casa tedesca è stata pizzicata nel Settembre 2015 dall'ente americano di protezione dell'ambiente (EPA) a truccare il software delle auto turbo diesel durante i test sulle emissioni inquinanti.
In pratica quelle schifezze di macchine del gruppo  Volkswagen (incluse Skoda, Seat ed Audi) emettono sostanze inquinanti 40 volte più di quanto dichiarato (e consentito). Truccavano le macchine su tutto: consumo, prestazioni, inquinamento.
Uno scandalo mai visto, una vera schifezza da manuale del truffatore.
Ora, in America il diesel è poco utilizzato,  il costo della benzina è basso, i pochi compratori di quelle macchine furono attratti dal basso consumo. Ovvero dalla frode. In tutto la truffa  riguarda poco più di quattrocentomila auto. La Volkswagen dovrà pagare ai consumatori americani un totale di 14.7 miliardi di dollari:
- Obbligo a riacquistare le auto (tutte) con una valutazione dell'usato congelata al valore del Settembre 2015 (pre scandalo)
- Da 5000 a 10000 dollari (secondo il modello) per ogni possessore,  a compensazione dei danni subiti
- Obbligo per la Volkswagen di ritirare dal mercato americano le auto parte del programma di acquisto. Esse non potranno essere rivendute sul suolo americano.

Quando ero in Italia ho chiesto a mio fratello (possessore di una Golf TDI soggetta alla truffa) quale fosse l'accordo tra la Volkswagen e  l'Italia. Parafrasando un ritornello di una canzone napoletana l'accordo è  "Scordammoci o passato simmo dell'Europa paisa'".
Da Wikipedia apprendo che dal Settembre 2015 "L'Italia sta indagando su 6 manager del gruppo". Tutto qui.
In pratica i tedeschi se ne fottono della truffa perpetrata in Italia, dell'inquinamento che hanno causato e dei danni ambientali che continuano a causare con quelle schifezze di auto. Non sentono l'obbligo di ripararle (ammesso sia possibile) o ritirarle dal mercato.
 E siccome abitate in uno stato imbelle non ritengono dover compensare i consumatori italiani, ne' ritirare dal mercato quei trattori super inquinanti.
Ed il tutto nel silenzio più assoluto del governo e dei giornali.

Vi trattano da cretini, lo sapete si'?

Voster semper Voster
CheHaAppenaVendutoENonRicompreràMaiUnaVW

8 commenti:

  1. certo che sì. e fanno bene.
    P.S. Zucconi scrive che Trump sorpassa Clinton,46-45!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti giuro che per Trump non è colpa mia :-(

      Elimina
  2. ma no, dai, il nostro PM tuttodire avrà sicuramente dichiarato che entro natale via tutte le VW, ci sarà sfuggito

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. siamo preoccupati, perchè chi votera' l'idiota in genere non lo dichiara nei sondaggi. Vederlo in sostanziale parità è preoccupante,

      Elimina
    2. E avete ragione, siamo molto preoccupati anche noi di qua dall'oceano. Mio figlio gira ancora con l'adesivo di Bernie sull'auto: non è il solo, nell'Upstate NY. In bocca al lupo, ma davvero.

      Elimina
  4. Comunque se parli con il consumatore medio italiano, specialmente possessore di Audi, sostiene che sono comunque le migliori auto del mondo e a loro non importa dello scandalo.
    Non importa neanche del proprio futuro.

    In sostanza,
    ci piace farci prendere da dietro.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.