giovedì 15 gennaio 2015

Il Presidente di Bughondo

I rituali più bizzarri di  Bughondo sono legati alla figura del Presidente. Esso è una figura simbolica che rappresenta l'unità bughandese. Cosa questo significhi nessuno lo sa.
Per questo alto, altissimo e sostanzialmente mistico compito, non viene eletto dai comuni cittadini, sarebbe sacrilegio. Esso viene  scelto direttamente dai politici bughandesi tramite lo schiaffo del soldato ed il giudizio di Dio. In pratica si prende un gruppo di anziani bilosi, e li si sottopone allo schiaffo del soldato. Se piu' di uno sopravvive alla prova, allora si passa al giudizio di Dio; i candidati devono parlare in bughandese aulico fino allo sfinimento. Viene squalificato chi usa termini come "pappa", "vestito" e "pirofila". Nessuno sa bene perchè.
Una volta eletto il Presidente bughandese:

- Viene mandato in giro nel Paese a fare grossi discorsi con tono incazzato e grave
- Puo' sedersi solo sulla Bigozza. Questa è una gigantesca sedia dorata in velluto rosso che un addetto trasporta ovunque
- Viene sempre  scortato da mille e seicento corazzieri bughandesi. Anche quando va al bar oppure a farsi una pizza
- Vive in un palazzo di seicento stanze ma deve bullarsi per legge di vivere nella stanzetta più piccola e fredda
- Gode dell'immortalità. Per legge vive almeno 96 anni
- Ogni fine d'anno va in TV e parla per mezz'ora a vanvera di cose incomprensibili

Lasciatemi però dire che  siamo fortunati noi occidentali,  a vivere in paesi democratici in cui eleggiamo direttamente  i nostri Presidenti.

Voster semper Voster






3 commenti:

  1. ma mo che hai pure contro il presidente!
    valescrive

    RispondiElimina
  2. Quando descrivi Bughondo sei spassosissimo!

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.