giovedì 13 novembre 2014

Ora detesto

Ecco una lista a casaccio ed incompleta di alcune cose che non mi piacciono più da che sono in America:
- Il calcio italiano
Corrotto, noioso e di basso livello. Per nulla divertente, con regole assurde anche per assistere alle partite (la tessera del tifoso?). I presidenti ed i dirigenti sono inquietanti per cialtroneria ed approssimazione;
- L'espresso zuccherato o macchiato;

-I talk show;
Non sopporto più la TV ma è ormai impensabile per me sprecare ore della mia vita guardando gente che chiacchiera sul nulla;

- Sprecare tempo;

- Le macchine senza cambio automatico
che non siano Porsche;

- Il razzismo
Detesto l'idea che ad esempio  il termine filippino in Italia implichi un lavoro ed un destino immutabile;

- Il cielo polacco di Milano;

- Chi fuma, anche nella pubblica via

Voster semper Voster

14 commenti:

  1. come dire, io al cielo polacco di Milano mi ci potrei abituare.
    valescrive

    RispondiElimina
  2. Oddio, i fumatori non li sopporto più nemmeno io. Cosa mi sta succedendo?

    RispondiElimina
  3. Di quelle che hai elencato, io, stando in Italia non ne sopporto la maggior parte:
    - il calcio
    - i talk show (e chi li ha mai guardati?)
    - sprecare tempo. È una lotta continua con chi il tempo te lo fa perdere.
    - il razzismo
    - il cielo polacco di Milano
    - chi fuma anche all'aperto

    Perché, queste cose prima ti piacevano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si', anche se per il razzismo non ne ero consapevole

      Elimina
  4. Concordo su tutto! Detesto le stesse cose.
    Ma detesto una cosa in più di te:
    Il "Vivere in italia".....

    Ancora per poco, per fortuna.

    RispondiElimina
  5. correggerei solo che da luglio a Varsavia ha fatto intere settimane di sole ed e' venuto grigio e pioggia giusto a novembre inoltrato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mio immaginario il cielo polacco non è strettamente legato alla Polonia. Immagina un cielo plumbeo senza speranza. Ecco il cielo polacco.

      Elimina
  6. Perchè non ci racconti di come sei finito in america e come ti sei adeguato?

    RispondiElimina
  7. sinceramente mi pare che il razzismo sia un problema diffuso, particolarmente negli States

    RispondiElimina
  8. AMEN. E aggiungo che non mi manca neanche il clericalismo.
    ...
    Oops.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono accettati, se non violano le leggi americane o italiane. Tutto cio' che non e' un commento (spam, offese, richieste, etc) oppure mi infastidisce verra' cancellato.